giovedì 27 aprile 2023

Stato di forma e precedenti, protagonisti e programma: Virtus-Altopascio, la preview playoff

Partendo dal lato di tabellone presidiato dalla testa di serie numero uno (la quinta classificata), la prima sfida della playoff preview è Virtus-Altopascio.
 
IL BILANCIO – Venti vittorie e dieci sconfitte per la Virtus, undici vittorie e diciannove sconfitte per Altopascio. Una sfida che non ci sarebbe stata se ai primi di marzo non fosse cambiato il format del campionato che prevedeva l’ingresso ai playoff solo fino all’undicesima piazza.
Giusto per fare delle chiacchiere: i quarti, dall’alto in basso del tabellone, sarebbero stati Legnaia – Mens Sana, Arezzo – Agliana, Virtus – Lucca e Prato – Quarrata, con un solo posto a disposizione per la B Interregionale.
 
I PRECEDENTI – 2-0 Virtus. Sono i più lontani possibile nel tempo, perché si giocava all’altezza della prima giornata. A Ponte Buggianese fu 97-81 per i rossoblù, sempre in vantaggio e in controllo per i quaranta minuti. Sembravano esserlo anche al ritorno, quando dopo trenta minuti erano avanti di venti lunghezze, salvo subire la rimonta altopascese che forzava la sfida all’overtime dove comunque prevaleva la Virtus per 72-68. È una sfida inedita per Dominic Laffitte, ingaggiato una decina di giorni dopo la sfida di ritorno.

*Curiosità – Per effetto del modello prescelto per compilare il calendario, ogni squadra ha la stessa sequenza di avversarie da affrontare salvo la giornata in cui dovrebbe incontrare se stessa, dove nella circostanza gioca contro un avversario ‘jolly’ (in questo campionato era Valdisieve). La particolarità tra Virtus e Altopascio è che i rosablù hanno affrontato per ventisei volte su trenta la squadra che nel turno precedente aveva giocato contro Olleia e compagni.
 
IL MOMENTO DI FORMA – La Virtus arriva da quattro vittorie consecutive, una striscia partita dopo l’avvicendamento in panchina tra Franceschini e Lasi. Il calendario non era malevolo: a parte la delicata sfida col Costone che ha aperto la successione, poi c’erano Don Bosco e Valdisieve in casa, inframezzate dalla trasferta sul campo di una Cecina che aveva già festeggiato il raggiungimento del traguardo. Facile o meno che fosse questo segmento di calendario, lo si è sfruttato al cento per cento.
Atopascio arriva dalla battaglia col Costone per assicurarsi l’ultimo posto utile: nel confronto diretto, non più tardi di tre settimane fa, aveva ceduto ai supplementari, mantenendo però quel punticino di differenza canestri che poi ha fatto tutta la differenza del mondo.
 
I TOP PLAYERS AVVERSARI – Spicca Hector Jesus Salazar, trentaduenne cubano che con la maglia rosablù è alla terza stagione. In questa ha praticamente confermato (16,5 a partita) le medie realizzative della passata in Silver (17). Sotto canestro il punto di riferimento è il capitano Jeffrey Enabulele Bini, classe 1999, alla sesta stagione con la casacca di Altopascio. Tra gli esterni due nomi: l’ex Costone Niccolò Mencherini, 13,8 punti di media, e Filippo Creati (13,1 di media), gemello del play Marco.
 
LE DATE
  • Gara1: Sabato 29 aprile, ore 21. Pala Vivaldi Virtus Siena - Via Don Perucatti, 7 – SIENA
  • Gara2: Mercoledì 3 maggio, ore 21. Pala Vivaldi Virtus Siena - Via Don Perucatti, 7 – SIENA
  • Gara3: Sabato 6 maggio, ore 21. Palasport S.Pertini - Via della Costituzione - PONTE BUGGIANESE
  • Gara4 (ev.): Giovedì 18 maggio, ore 20.30. Palasport S.Pertini - Via della Costituzione - PONTE BUGGIANESE
  • Gara5 (ev.): Sabato 20 maggio, ore 21. Pala Vivaldi Virtus Siena - Via Don Perucatti, 7 – SIENA
*c’è un decalage di dodici giorni tra gara3 e l’eventuale gara4 perché l’Under 19 della Virtus, in cui militano Costantini e Berardi, sarà impegnata dall’8 al 14 nelle finali nazionali ad Agropoli.
 
L’ALTRA SERIE NELLA STESSA PARTE DI TABELLONE – Agliana – Quarrata. La Endiasfalti si è assicurata il fattore campo vincendo lo scontro diretto all’ultima giornata. Anche in questa serie, come in quella della Virtus, tra gara 3 e l’eventuale gara4 ci saranno dieci giorni di distanza. Si gioca domenica 30 e mercoledì 3 a Agliana, domenica 7 e mercoledì 17 a Quarrata, poi eventuale bella domenica 21 a Agliana.
 
Stefano Salvadori













 
  


 
 



  




   
























  




 

 

 
 






 























 
 









 
 


 
  
  

 


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (259) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (290) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (183) Serie A (3) Serie D (26) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (857) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (297) Viviani (3)