lunedì 31 maggio 2021

Virtus, parte la rumba: prossima avversaria e tabellone playoff, una corsa impronosticabile

La poule promozione della Virtus si è conclusa con una bella vittoria, netta e larga nel punteggio: 63-47 su Agliana. Partita mai in discussione, letta molto bene dai ragazzi di Spinello e che, soprattutto, certifica che la Virtus è pronta ad affrontare i playoff che la vedranno opposta a Castelfiorentino. Un punto di partenza non da poco se si pensa agli impegni e a quali difficoltà devono far fronte i rossoblù in questo decisivo finale di stagione.
 

domenica 30 maggio 2021

Mens Sana, finisce qui. L'obiettivo raggiunto, l'effetto Zoncolan, il retrogusto, i ripescaggi

Chiudere la seconda fase con una o zero vittorie, sinceramente, non cambiava proprio nulla. Quindi è puramente di cronaca il 97-91 (22 Sabia, 15 Sprugnoli, 14 Pannini, 13 Collet) con cui è andata in archivio la stagione. Poi sì, è un filo meglio chiudere quinti e non sesti, però contavano i primi quattro posti. Gli altri piazzamenti sono arredamento.
 

venerdì 28 maggio 2021

Rigurgiti di Devotion

Dieci anni fa di questi tempi, settimana più settimana meno (era il 6-8 maggio), la Mens Sana giocava a Barcellona la sua quarta Final Four. Di quelle quattro squadre, nessuna sarà di nuovo lì questo weekend a giocarsi il titolo di campione d'Europa: sarà sicuramente un cruccio anche per Panathinaikos, Maccabi e Real Madrid, ma insomma almeno loro potranno riprovarci l'anno prossimo, o quello dopo, o dopo ancora. La Mens Sana ci era arrivata quattro volte in un raggio di nove edizioni: che ci siano voluti dieci anni perché un club italiano ci tornasse, e un club dalla forza economica non inferiore alla Montepaschi, mette in una prospettiva chiara quello che in termini di basket è successo a Siena da inizio anni Duemila a gara-7 della finale 2014.
 

mercoledì 26 maggio 2021

Virtus, un altro passo avanti: ai playoff col vantaggio del fattore campo

Attacchiamo con una canzone: “One step beyond”, dei Madness, celebre gruppo ska londinese attivo tra gli anni ’70 e ’90. “Un passo avanti”, un titolo che è anche la perfetta fotografia del momento della Virtus. È poi la colonna sonora per celebrare la vittoria a Castelfiorentino: un 71-69 ottenuto con sofferenza e tenacia, contro un avversario assolutamente ostico e mai domo. Un successo che soprattutto – anche per effetto della contemporanea sconfitta di Agliana – sancisce aritmeticamente che la Virtus chiuderà la poule promozione o al secondo o al terzo posto, potendo così disporre del vantaggio del fattore campo nei playoff.
 

lunedì 24 maggio 2021

Con onore e con rammarico: l'altalena Mens Sana si ferma a Pisa, il Costone festeggia i playoff

Finisce a Pisa l’avventura 2020/21 della Mens Sana. Sì, ok, domenica contro Carrara c’è la partita dei saluti, ma sul parquet del PalaCus è tramontata ogni residua speranza di agguantare le semifinali. Detto che anche vincendo le probabilità di arrivare tra le prime quattro sarebbero state minime, il 79-75 finale le cancella del tutto.
 
Dal punto di vista della lotta, dello spirito, della voglia, dell’intensità, non c’è niente da rimproverare ai quaranta minuti di ieri. I ragazzi di coach Binella, ancora privi di Benincasa e Perin, hanno provato a sovvertire il pronostico sfavorevole, chiudendo il primo tempo in vantaggio, rintuzzando ogni tentativo di fuga pisano per arrivare al -2 a trentacinque secondi dal termine. Poi la tripla ben costruita di Lazzeri ha tirato giù il bandone su un’annata in chiaroscuro.
 

sabato 22 maggio 2021

La festa Pielle per misurare la Virtus: l’antipasto (di playoff) è servito

La sconfitta per certi versi poteva anche essere messa in preventivo. Non solo per la forza della Pielle, ma anche e soprattutto per la differenza di motivazioni con cui le due squadre sono scese in campo. Infatti, il 98-67 con cui Livorno ha battuto la Virtus vale la matematica certezza della promozione diretta in Serie B per il team labronico che può festeggiare un trionfo meritato, annunciato, per certi versi scontato e ottenuto al primo match-point che la squadra di Da Prato ha avuto a disposizione. Fatti i doverosi complimenti alla Pielle però c’è da dire che, nonostante il -31 finale, si sono viste anche buone cose da parte della Virtus.

mercoledì 19 maggio 2021

5 Momenti da Panico: La mestizia, gli incastri e il sorpasso

 "Te la ricordi l'ultima gioia?"

It's mestizia time?

Probabile, forse quasi sicuro ormai. Un'annata anomala con tante difficoltà potrebbe aver trovato la sua battuta di arresto definitiva. A questo punto sarebbe anche abbastanza inutile fare calcoli, sono rimaste due partite e vanno affrontate col piede sonoramente schiacciato sull'acceleratore, tentare il tutto per tutto sapendo che poco o nulla è rimasto nelle mani della Mens Sana, quindi nulla è rimasto da perdere. Non cancellerà l'amarezza, ma almeno queste due partite potrebbero diventare un banco di prova interessante per la prossima stagione.

lunedì 17 maggio 2021

La striscia e l'aritmetica: Virtus, playoff al sapore di difesa. E ora guardarsi le spalle

Obiettivo raggiunto: la Virtus è matematicamente ai playoff. Questa la sentenza emessa dalla vittoria su La Spezia. Un bellissimo 71-61 che certifica i progressi dei rossoblù (ricordiamo che all’andata finì con un -18) oltre che il crescente stato di forma della squadra di coach Andrea Spinello, giunta adesso alla sua terza vittoria consecutiva nel suo cammino in poule promozione. Una grandissimo cambio di passo che, nonostante i due ko di inizio seconda fase, hanno permesso alla Virtus di raggiungere i playoff con tre giornate di anticipo.

domenica 16 maggio 2021

L'esordio e l'amarezza, la chiave e la costante: Mens Sana, il 30 maggio iniziano le vacanze?

Ora è davvero dura. Fucecchio passa al Palaestra con un punteggio praticamente identico alla gara di andata (stavolta è 76 a 71 per i biancoverdi fucecchiesi, all’andata era stato 77 a 71) e mette la Mens Sana nella condizione non solo di dover vincere le prossime partite, ma anche di sperare nei risultati delle altre. Ci torneremo.
 

giovedì 13 maggio 2021

5 Momenti da Panico: Wisteria Sclavo Lane, le porte chiuse e il quintetto Suicide Squad

 "Avvertitemi quando devo iniziare a iperventilare" (Anonimo Abbonato Starplane)

Wisteria Sclavo Lane

Perchè la situazione attuale in Viale Sclavo rimanda leggermente a quella di Desperate Housewives, visto che abbiamo:

  • Bree Van de Monacelli: Produttore di punti ossessivo compulsivo, il mondo perfetto che si è costruito intorno si incrina sempre più mano a mano che qualcuno fa notare che comunque dal suo arrivo sono 4 sconfitte di fila...
  • Gabrielle Sprugnolis: Sempre quello a cui tutti guardiamo con un occhio particolare perché in grado di darci quella giocata esteticamente di livello, il livello di frustrazione che però raggiunge quando le cose non girano come dovrebbero è altrettanto di livello.

lunedì 10 maggio 2021

Le ultime scelte, quota 49, la garra, la rotta e un bel cane: Mens Sana, ora tutto su Fucecchio

Terza sconfitta su tre nella Poule Promozione. La Mens Sana cede anche a Carrara (79-78) subendo un beffardo gioco da tre punti a due secondi e ventinove centesimi dal termine, quando aveva rimesso in piedi e praticamente vinto una partita che aveva giocato peggio degli avversari. Sinistre analogie con le sconfitte di Empoli e Terranuova, per il tipo di gara e anche per il livello (scarso) dell’avversario. Avversario che senza i problemi della Juve Pontedera probabilmente non avrebbe neppure preso parte alla fase finale del torneo.
 

domenica 9 maggio 2021

La difesa e la rimonta: la Virtus fa l’impresa ad Agliana, playoff ormai certi

L’impresa è di quelle da ricordare e non solo per il peso specifico, immane, della vittoria. Perché la Virtus che vìola il PalaCapitini di Agliana (71-70 il finale) fa non solo un grande passo in avanti verso i playoff, ma lo fa al termine di una partita molto complicata: un successo di carattere, dimostrando grande mentalità, oltre che capacità tecniche e tattiche che le hanno permesso di ribaltare il -17 in cui era sprofondata nel primo tempo.

mercoledì 5 maggio 2021

Le spallate di Olleia, la tenacia di Castello e la volata: vittoria Virtus, playoff più vicini

La Virtus riassapora il gusto della vittoria, interrompendo la striscia di due sconfitte consecutive con cui aveva inaugurato la sua poule promozione e, cosa più importante, facendo un deciso passo in avanti in ottica playoff. C’è tutto questo nel successo su Castelfiorentino per 81-75. Una partita molto sofferta che si è decisa solo negli ultimi 100 secondi.

martedì 4 maggio 2021

5 Momenti da Panico: Arrivi&Ritorni, Scenari e il disco rotto

 "Siamo questi, ma tra poco a numero siamo di più"

Three is the not magic number

Tre come le sconfitte consecutive della Mens Sana, tutte raccolte in un periodo complicato della formazione, tra assenze pesanti e innesti da inserire e rodare. L'ultima arrivata contro una formazione che ha dimostrato di essere un gradino sopra all'attuale Named (a quella di domani invece?). Un periodo negativo che però ha dalla sua diverse attenuanti, anche se non rendono il boccone meno amaro. L'attualità ci vede in un limbo molto lontano dalla testa della classifica, in cui Pisa e Quarrata regnano indisturbate, e non troppo lontano dal fondo, in cui Costone e Carrara si danno battaglia.

Non una situazione idilliaca insomma, ma ne abbiamo viste di peggio, e abbiamo alcuni motivi per essere ottimisti. Come per esempio il punto successivo.

lunedì 3 maggio 2021

Spettacolo Pielle, Virtus alla pari con i più forti. Fino all’ultimo minuto

Il dispiacere più grande è per come è finita. Ma non tanto per il risultato, quanto perché a decidere la partita è stato un fischio arbitrale che ha sanzionato il fallo, con tecnico e conseguente espulsione per Giulio Bartoletti, fino a quel momento autore della miglior partita dell’anno. Un vero peccato, anche se molto probabilmente Livorno l’avrebbe comunque portata a casa. Ma l’88-80 finale con cui la Pielle è passata al PalaPerucatti non rende i giusti meriti alla Virtus.

domenica 2 maggio 2021

Non c'è 2 senza 3 (k.o.): il potenziale Mens Sana e il senso dell'operazione Monacelli-Perin

Zero su due. Contro il Cus Pisa è arrivata la seconda sconfitta nella Poule Promozione. Risultato che di per sé non pregiudica le possibilità di accesso alle semifinali playoff, ma inevitabilmente dimezza il vantaggio sulla quinta per effetto del confronto diretto in programma in questo turno. Sommato allo stop con Quarrata nell’ultima giornata della prima fase, che di fatto era un anticipo della Poule A, fanno tre ko consecutivi.
  

gli argomenti

altre senesi (69) Anichini (68) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (21) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (14) Coldebella (2) Colle (38) Comune (22) consorzio (70) Costone (67) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (2) Fortitudo (1) Frullanti (139) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (148) mercato (90) Minucci (28) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (5) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (57) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (85) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (84) sponsor (28) statistiche (105) storia (59) sul campo (619) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (109) titoli (21) trasferte (22) Virtus (90) Viviani (3)