martedì 17 agosto 2021

E se la possibilità di essere ripescata ce l'avesse avuta la Mens Sana?

Il Siena torna in Serie C, il terzo campionato nazionale, forse non la dimensione desiderata (che resta la Serie B) ma sicuramente intanto quella più coerente con una storia vissuta prevalentemente in questa categoria. Non promosso sul campo, dopo essere arrivato quinto in uno degli otto gironi della scorsa Serie D, ma comunque in maniera totalmente legittima e secondo le regole, con i parametri non solo strettamente sportivi per risalire nelle classifiche dei ripescaggi e meritarsi la chiamata per uno dei posti disponibili. Tradotto: fare la propria stagione al meglio sul campo, puntare a vincere ma se non ci si riesce comunque provare a farsi trovare pronti per una chiamata al piano di sopra. Se fosse capitata la stessa occasione alla Mens Sana, sarebbe stata pronta a cogliere l'occasione? 

martedì 10 agosto 2021

L'ambizione della scommessa: la Mens Sana 2021/22 chiude il mercato

La scelta della Mens Sana di chiudere il roster con l'arrivo vicino a canestro di Lorenzo Bovo è a suo modo una risposta chiara alle domande di un'estate intera su quale fosse la strada migliore per interpretare una stagione di Serie C Silver stavolta con ambizione. C'è voglia di affrontare i campionati per vincerli: è un tratto comune di queste ormai troppe stagioni in categorie diverse a quelle si era abituati, dalla B 2014-15 alla Promozione 2019-20. Naturale: mai visto un tifoso che non voglia vincere. Per chi è chiamato a prendere decisioni e scegliere direzioni è invece buona regola non perdere di vista il rapporto costi/benefici. La questione è trovare la sintesi. 

mercoledì 21 luglio 2021

Il vuoto tra i lunghi, partenze, ritorni e l'affaire Lenardon. Rivoluzione soft alla Virtus

Ripartire da quanto di buono fatto nella stagione appena conclusa, cercando di puntellare e correggere le (poche) mancanze evidenziate solamente dalle corazzate Pielle e Borgomanero (peraltro entrambe promosse in Serie B), cercando di migliorarsi ancora e crescere. Senza proclami e senza follie di mercato, così come è impresso da sempre nel DNA della società. Sono queste le basi per la ripartenza della Virtus: una rivoluzione soft che ha già mosso i suoi primi passi tra partenze, arrivi e ritorni decisamente degni di nota.

lunedì 5 luglio 2021

Game over a Borgomanero: Virtus, l’orgoglio prima dei bilanci (e la questione generazionale)

È arrivata a Borgomanero la sirena finale sulla stagione della Virtus, battuta nuovamente dal College Basket per 84-72 e quindi definitivamente estromessa dal secondo turno di spareggi interregionali. Borgomanero si è dimostrata più forte e più in forma rispetto ai rossoblù. A cui resta l’orgoglio per una stagione sicuramente positiva.

domenica 4 luglio 2021

La soluzione della questione palazzetto

E' stata individuata una strada per risolvere, e non più rimandare, i problemi del PalaEstra, che in questo momento non è agibile per il pubblico spettacolo dopo la scadenza dell'ennesima deroga lo scorso 30 giugno. Gli ultimi fattivi aggiornamenti dicono che la Polisportiva è pronta a far partire un piano di intervento - deve solo scegliere quanto esteso, tra le varie possibilità che le sono state prospettate - che riguarderà sicuramente i lavori al tetto del palasport. Servirà un'altra deroga, per accompagnare il periodo da qui alla soluzione definitiva, ma il fatto che questa soluzione sia già stata individuata, che ci siano dei progetti in approvazione e delle coperture in via di stanziamento fa sperare che stavolta dopo anni di incertezze possa essere qualcosa di diverso da un rinvio fine a se stesso. 

mercoledì 30 giugno 2021

Borgomanero è perfetta, Virtus a -18. In Piemonte serve l’impresa

Le due settimane di astinenza dalle partite giocate possono aver inceppato i meccanismi della Virtus? Sembrerebbe proprio di sì, specialmente se si guarda al match di andata del primo turno di spareggi interregionali contro Borgomanero. Alla fine il risultato è impietoso: 93-75 per il College Basket e -18. Un passivo importante (ma poteva essere peggiore) che complica il cammino virtussino: i rossoblù devono cercare un’autentica impresa in Piemonte per tentare ribaltare la differenza canestri e accedere al secondo turno.

lunedì 28 giugno 2021

Giovane e bella: Virtus, la strada per la B passa dal proprio alter ego, Borgomanero

È il College Basket Borgomanero l’avversario sul cammino della Virtus nel primo turno di spareggi interregionali. Un avversario tutto da scoprire o, quantomeno, da conoscere. Non solo per ciò che esprime a livello tecnico ma anche per i valori umani e la mission che riesce a perseguire.

mercoledì 23 giugno 2021

Fattorini coach e "Boa" ds. Il Costone getta le basi per ripartire, in Gold o in Silver?

Una settimana di silenzio, annunciata dopo la fine del campionato e rispettata a pieno dalla società, poi le prime due comunicazioni ufficiali. Il Costone volta pagina e si proietta alla stagione 2021-2022 con un nuovo dirigente, Francesco Bonelli sarà il  direttore sportivo gialloverde, e un nuovo allenatore: dopo i saluti con Francesco Braccagni si attende l’ufficialità della promozione di David Fattorini a capocoach. Una scelta di continuità, in attesa di sapere se la squadra giocherà ancora in C Silver o potrà contare in un ripescaggio in C Gold.

venerdì 18 giugno 2021

La fine del processo a Minucci chiude un'epoca. E adesso?

A nove anni di distanza da quando nel 2012 presero le mosse i primi atti d'indagine, 2597 giorni dopo quel dirompente 8 maggio di sette anni fa in cui la scelta degli arresti da parte della Procura consegnò alla storia le immagini simbolo dell'operazione, e incidentalmente (e del tutto casualmente) nel 14° anniversario dello scudetto 2007, il primo dell'era-Pianigiani, l'accoglimento del patteggiamento sulla condanna di Ferdinando Minucci è l'ultimo e più significativo mattone che scrive la parola fine sull'inchiesta Time Out, che ha prima accompagnato, poi ricostruito e giudicato la caduta della Mens Sana Basket SpA, e i suoi risvolti penali.  

giovedì 17 giugno 2021

Virtus avanti alla fase interregionale: gli avversari dalla Lombardia nella corsa alla B

Missione compiuta: la Virtus batte Castelfiorentino in gara-4 per 96-89, chiude la serie sul 3-1 e accede alla fase interregionale del campionato di Serie C Gold. Un risultato importante e meritato, ottenuto dopo una partita, quella di Castelfiorentino, giocata con intelligenza e personalità. Doti da custodire preziosamente, in attesa di conoscere i prossimi avversari che arriveranno dai playoff in Lombardia.

domenica 13 giugno 2021

Virtus al match-point in zona-Imbrò. Costone, la rincorsa si ferma alla bella: finisce qui

Una partita sofferta e combattuta, decisa solo negli ultimi minuti. Anzi, rivoltata proprio nel finale, quando tutto sembrava volgere al peggio per i colori rossoblù. Invece la Virtus è riuscita a far sua gara-3, battendo Castelfiorentino 79-71 e conquistando così il primo match-point per l’accesso alla fase interregionale. Un colpo di reni finale quantomai provvidenziale che risponde al nome di Gerlando Imbrò.

giovedì 10 giugno 2021

Parità. Virtus raggiunta da Castelfiorentino, il Costone batte Pisa e porta la serie alla bella

L’over-time premia Castelfiorentino che batte la Virtus 75-70 e impatta la serie sull’1-1. Partita dai due volti per i colori rossoblù: poco reattivi e ancor meno incisivi nel primo tempo, dove lo svantaggio virtussino è arrivato anche in doppia cifra, decisamente più in palla nel secondo. Purtroppo però non è bastato e la rimonta dell’ultimo quarto non è stata suggellata dal successo. Anzi, nel tempo supplementare, la Virtus ha pagato dazio in termini di lucidità dovendo cedere il passo ai fiorentini.

martedì 8 giugno 2021

5 Momentoni da Panico stagionali: La ripartenza, le firme e i derby

 "L'ultimo spenga la luce"

Ripartenza

Forse per qualcuno era scontato, per me no. Rivedere delle partite al PalaEstra quest'anno, anche se solo attraverso lo schermo, la ritenevo una possibilità molto remota. Invece sono stato sbugiardato e, pur con tutte le difficoltà dovute alla situazione (quarantene, tamponi, squadre dimezzate dalle assenze per covid durante la stagione), c'è stato per davvero un campionato da seguire. 

lunedì 7 giugno 2021

Playoff, al via le danze. Virtus, vittoria sofferta e di rimonta. Crollo Costone a Pisa

Fattore campo mantenuto, ma che fatica! Prima vittoria nei playoff della Virtus che, in gara-1 al PalaPerucatti, batte 70-65 Castelfiorentino portandosi così in vantaggio per 1-0 nella serie. Attenzione però a ciò che ha detto questo primo atto di post-season, è un vademecum per seguire anche le prossime partite: c’è tanta pressione sulle spalle della Virtus mentre l’ABC non ha nulla da perdere e, proprio per questo, sembra ben disposta per dare molto filo da torcere ai rossoblù.

sabato 5 giugno 2021

La dimensione della Mens Sana, oggi

A giugno arrivava la ciccia. La prima domenica di questa stagione da spettatori della Mens Sana, che il suo campionato l'ha finito la settimana scorsa, coincide col weekend della "festa nazionale" della ricorrenza sacra ai senesi del 5 giugno (2004, chiaramente). E coincide col weekend dell'inizio della finale scudetto: tutt'oggi a guardare gli ultimi 15 anni ancora (per poco) sono state più le volte in cui la Mens Sana c'è arrivata (8) di quelle in cui non l'ha giocata. Sono passati 25 mesi dall'ultima partita della Mens Sana in un campionato (semi)professionistico: sembrano 25 anni.

lunedì 31 maggio 2021

Virtus, parte la rumba: prossima avversaria e tabellone playoff, una corsa impronosticabile

La poule promozione della Virtus si è conclusa con una bella vittoria, netta e larga nel punteggio: 63-47 su Agliana. Partita mai in discussione, letta molto bene dai ragazzi di Spinello e che, soprattutto, certifica che la Virtus è pronta ad affrontare i playoff che la vedranno opposta a Castelfiorentino. Un punto di partenza non da poco se si pensa agli impegni e a quali difficoltà devono far fronte i rossoblù in questo decisivo finale di stagione.
 

domenica 30 maggio 2021

Mens Sana, finisce qui. L'obiettivo raggiunto, l'effetto Zoncolan, il retrogusto, i ripescaggi

Chiudere la seconda fase con una o zero vittorie, sinceramente, non cambiava proprio nulla. Quindi è puramente di cronaca il 97-91 (22 Sabia, 15 Sprugnoli, 14 Pannini, 13 Collet) con cui è andata in archivio la stagione. Poi sì, è un filo meglio chiudere quinti e non sesti, però contavano i primi quattro posti. Gli altri piazzamenti sono arredamento.
 

venerdì 28 maggio 2021

Rigurgiti di Devotion

Dieci anni fa di questi tempi, settimana più settimana meno (era il 6-8 maggio), la Mens Sana giocava a Barcellona la sua quarta Final Four. Di quelle quattro squadre, nessuna sarà di nuovo lì questo weekend a giocarsi il titolo di campione d'Europa: sarà sicuramente un cruccio anche per Panathinaikos, Maccabi e Real Madrid, ma insomma almeno loro potranno riprovarci l'anno prossimo, o quello dopo, o dopo ancora. La Mens Sana ci era arrivata quattro volte in un raggio di nove edizioni: che ci siano voluti dieci anni perché un club italiano ci tornasse, e un club dalla forza economica non inferiore alla Montepaschi, mette in una prospettiva chiara quello che in termini di basket è successo a Siena da inizio anni Duemila a gara-7 della finale 2014.
 

mercoledì 26 maggio 2021

Virtus, un altro passo avanti: ai playoff col vantaggio del fattore campo

Attacchiamo con una canzone: “One step beyond”, dei Madness, celebre gruppo ska londinese attivo tra gli anni ’70 e ’90. “Un passo avanti”, un titolo che è anche la perfetta fotografia del momento della Virtus. È poi la colonna sonora per celebrare la vittoria a Castelfiorentino: un 71-69 ottenuto con sofferenza e tenacia, contro un avversario assolutamente ostico e mai domo. Un successo che soprattutto – anche per effetto della contemporanea sconfitta di Agliana – sancisce aritmeticamente che la Virtus chiuderà la poule promozione o al secondo o al terzo posto, potendo così disporre del vantaggio del fattore campo nei playoff.
 

lunedì 24 maggio 2021

Con onore e con rammarico: l'altalena Mens Sana si ferma a Pisa, il Costone festeggia i playoff

Finisce a Pisa l’avventura 2020/21 della Mens Sana. Sì, ok, domenica contro Carrara c’è la partita dei saluti, ma sul parquet del PalaCus è tramontata ogni residua speranza di agguantare le semifinali. Detto che anche vincendo le probabilità di arrivare tra le prime quattro sarebbero state minime, il 79-75 finale le cancella del tutto.
 
Dal punto di vista della lotta, dello spirito, della voglia, dell’intensità, non c’è niente da rimproverare ai quaranta minuti di ieri. I ragazzi di coach Binella, ancora privi di Benincasa e Perin, hanno provato a sovvertire il pronostico sfavorevole, chiudendo il primo tempo in vantaggio, rintuzzando ogni tentativo di fuga pisano per arrivare al -2 a trentacinque secondi dal termine. Poi la tripla ben costruita di Lazzeri ha tirato giù il bandone su un’annata in chiaroscuro.
 

sabato 22 maggio 2021

La festa Pielle per misurare la Virtus: l’antipasto (di playoff) è servito

La sconfitta per certi versi poteva anche essere messa in preventivo. Non solo per la forza della Pielle, ma anche e soprattutto per la differenza di motivazioni con cui le due squadre sono scese in campo. Infatti, il 98-67 con cui Livorno ha battuto la Virtus vale la matematica certezza della promozione diretta in Serie B per il team labronico che può festeggiare un trionfo meritato, annunciato, per certi versi scontato e ottenuto al primo match-point che la squadra di Da Prato ha avuto a disposizione. Fatti i doverosi complimenti alla Pielle però c’è da dire che, nonostante il -31 finale, si sono viste anche buone cose da parte della Virtus.

mercoledì 19 maggio 2021

5 Momenti da Panico: La mestizia, gli incastri e il sorpasso

 "Te la ricordi l'ultima gioia?"

It's mestizia time?

Probabile, forse quasi sicuro ormai. Un'annata anomala con tante difficoltà potrebbe aver trovato la sua battuta di arresto definitiva. A questo punto sarebbe anche abbastanza inutile fare calcoli, sono rimaste due partite e vanno affrontate col piede sonoramente schiacciato sull'acceleratore, tentare il tutto per tutto sapendo che poco o nulla è rimasto nelle mani della Mens Sana, quindi nulla è rimasto da perdere. Non cancellerà l'amarezza, ma almeno queste due partite potrebbero diventare un banco di prova interessante per la prossima stagione.

lunedì 17 maggio 2021

La striscia e l'aritmetica: Virtus, playoff al sapore di difesa. E ora guardarsi le spalle

Obiettivo raggiunto: la Virtus è matematicamente ai playoff. Questa la sentenza emessa dalla vittoria su La Spezia. Un bellissimo 71-61 che certifica i progressi dei rossoblù (ricordiamo che all’andata finì con un -18) oltre che il crescente stato di forma della squadra di coach Andrea Spinello, giunta adesso alla sua terza vittoria consecutiva nel suo cammino in poule promozione. Una grandissimo cambio di passo che, nonostante i due ko di inizio seconda fase, hanno permesso alla Virtus di raggiungere i playoff con tre giornate di anticipo.

domenica 16 maggio 2021

L'esordio e l'amarezza, la chiave e la costante: Mens Sana, il 30 maggio iniziano le vacanze?

Ora è davvero dura. Fucecchio passa al Palaestra con un punteggio praticamente identico alla gara di andata (stavolta è 76 a 71 per i biancoverdi fucecchiesi, all’andata era stato 77 a 71) e mette la Mens Sana nella condizione non solo di dover vincere le prossime partite, ma anche di sperare nei risultati delle altre. Ci torneremo.
 

giovedì 13 maggio 2021

5 Momenti da Panico: Wisteria Sclavo Lane, le porte chiuse e il quintetto Suicide Squad

 "Avvertitemi quando devo iniziare a iperventilare" (Anonimo Abbonato Starplane)

Wisteria Sclavo Lane

Perchè la situazione attuale in Viale Sclavo rimanda leggermente a quella di Desperate Housewives, visto che abbiamo:

  • Bree Van de Monacelli: Produttore di punti ossessivo compulsivo, il mondo perfetto che si è costruito intorno si incrina sempre più mano a mano che qualcuno fa notare che comunque dal suo arrivo sono 4 sconfitte di fila...
  • Gabrielle Sprugnolis: Sempre quello a cui tutti guardiamo con un occhio particolare perché in grado di darci quella giocata esteticamente di livello, il livello di frustrazione che però raggiunge quando le cose non girano come dovrebbero è altrettanto di livello.

lunedì 10 maggio 2021

Le ultime scelte, quota 49, la garra, la rotta e un bel cane: Mens Sana, ora tutto su Fucecchio

Terza sconfitta su tre nella Poule Promozione. La Mens Sana cede anche a Carrara (79-78) subendo un beffardo gioco da tre punti a due secondi e ventinove centesimi dal termine, quando aveva rimesso in piedi e praticamente vinto una partita che aveva giocato peggio degli avversari. Sinistre analogie con le sconfitte di Empoli e Terranuova, per il tipo di gara e anche per il livello (scarso) dell’avversario. Avversario che senza i problemi della Juve Pontedera probabilmente non avrebbe neppure preso parte alla fase finale del torneo.
 

domenica 9 maggio 2021

La difesa e la rimonta: la Virtus fa l’impresa ad Agliana, playoff ormai certi

L’impresa è di quelle da ricordare e non solo per il peso specifico, immane, della vittoria. Perché la Virtus che vìola il PalaCapitini di Agliana (71-70 il finale) fa non solo un grande passo in avanti verso i playoff, ma lo fa al termine di una partita molto complicata: un successo di carattere, dimostrando grande mentalità, oltre che capacità tecniche e tattiche che le hanno permesso di ribaltare il -17 in cui era sprofondata nel primo tempo.

mercoledì 5 maggio 2021

Le spallate di Olleia, la tenacia di Castello e la volata: vittoria Virtus, playoff più vicini

La Virtus riassapora il gusto della vittoria, interrompendo la striscia di due sconfitte consecutive con cui aveva inaugurato la sua poule promozione e, cosa più importante, facendo un deciso passo in avanti in ottica playoff. C’è tutto questo nel successo su Castelfiorentino per 81-75. Una partita molto sofferta che si è decisa solo negli ultimi 100 secondi.

martedì 4 maggio 2021

5 Momenti da Panico: Arrivi&Ritorni, Scenari e il disco rotto

 "Siamo questi, ma tra poco a numero siamo di più"

Three is the not magic number

Tre come le sconfitte consecutive della Mens Sana, tutte raccolte in un periodo complicato della formazione, tra assenze pesanti e innesti da inserire e rodare. L'ultima arrivata contro una formazione che ha dimostrato di essere un gradino sopra all'attuale Named (a quella di domani invece?). Un periodo negativo che però ha dalla sua diverse attenuanti, anche se non rendono il boccone meno amaro. L'attualità ci vede in un limbo molto lontano dalla testa della classifica, in cui Pisa e Quarrata regnano indisturbate, e non troppo lontano dal fondo, in cui Costone e Carrara si danno battaglia.

Non una situazione idilliaca insomma, ma ne abbiamo viste di peggio, e abbiamo alcuni motivi per essere ottimisti. Come per esempio il punto successivo.

lunedì 3 maggio 2021

Spettacolo Pielle, Virtus alla pari con i più forti. Fino all’ultimo minuto

Il dispiacere più grande è per come è finita. Ma non tanto per il risultato, quanto perché a decidere la partita è stato un fischio arbitrale che ha sanzionato il fallo, con tecnico e conseguente espulsione per Giulio Bartoletti, fino a quel momento autore della miglior partita dell’anno. Un vero peccato, anche se molto probabilmente Livorno l’avrebbe comunque portata a casa. Ma l’88-80 finale con cui la Pielle è passata al PalaPerucatti non rende i giusti meriti alla Virtus.

domenica 2 maggio 2021

Non c'è 2 senza 3 (k.o.): il potenziale Mens Sana e il senso dell'operazione Monacelli-Perin

Zero su due. Contro il Cus Pisa è arrivata la seconda sconfitta nella Poule Promozione. Risultato che di per sé non pregiudica le possibilità di accesso alle semifinali playoff, ma inevitabilmente dimezza il vantaggio sulla quinta per effetto del confronto diretto in programma in questo turno. Sommato allo stop con Quarrata nell’ultima giornata della prima fase, che di fatto era un anticipo della Poule A, fanno tre ko consecutivi.
  

mercoledì 28 aprile 2021

5 Momenti da Panico (e mezzo): Pul A, il girone spiegato bene e il 3/3

 "Chi mal comincia non è a metà dell'opera ma nemmeno alla fine"

Pul A

Ma poi perché "Poule"? Qualcuno può venire qui a spiegarmi perché un girone che contiene le internazionalissime Carrara e Fucecchio si deve chiamare "Poule A"? ESPN non si compra i diritti della C Silver se lo chiami "girone"? Ci sono gli sceicchi che scappano terrorizzati davanti all'italiano? Giuro questa cosa mi manda ai pazzi, ma vi rendete conto che andiamo a QUARRATA  a giocare la POULE A. Ma che senso ha questa cosa? Ma voi british stylist della FIP dove credete di vivere? A Birmingham?

Ok, ora mi calmo e ricomincio.

lunedì 26 aprile 2021

Assenze e troppi punti subiti, si parte male. La Mens Sana si consola col passivo ribaltabile

La Poule A inizia come era finita la prima fase, con una sconfitta. Fucecchio si impone 77-71, margine piuttosto risicato più per il combinato del rilassamento finale dei padroni di casa e la voglia di non mollare dei biancoverdi, più che per la reale differenza espressa sul campo.
 

domenica 25 aprile 2021

Spezia shock, Pielle in arrivo. La poule della Virtus è già una bagarre

«First reaction: shock». È un brusco ritorno alla realtà quello che ‘shockato’ ha la Virtus a La Spezia, dove i rossoblu sono stati letteralmente travolti per 79-61. Un passivo pesante che, oltre che infrangere buona parte dei sogni di lotta per la promozione diretta, proietta la Virtus in piena bagarre in ottica playoff. E se la forza di La Spezia ha impressionato, cosa aspettarsi dalla Pielle, prossima avversaro sul cammino delle Vu senesi e sempre trionfante in stagione contro il team ligure?

mercoledì 21 aprile 2021

Gli ex, la rivincita e il figlio d'arte: Pielle e Spezia, grandi sfide sul cammino della Virtus

Trasferta a La Spezia domenica 25 aprile e poi la sfida casalinga alla Pielle Livorno il 2 maggio. Inizia con gli scontri con le due qualificate del Girone A la poule promozione della Virtus. Sfide ostiche e temibili per il valore dei due avversari, anche senza stare troppo a guardare quello che dice la classifica del nuovo raggruppamento.

lunedì 19 aprile 2021

E c’è anche il Costone. Ora Poule A: la formula, le rivali ai raggi X e le speranze di playoff

Ha dovuto soffrire, e tanto, fino alla fine. Ma quello che più conta è che il Costone è riuscito a vincere nello spareggio contro la Laureziana (64-62), staccando meritatamente il pass per la poule A al termine della grande rimonta effettuata nel girone di ritorno della prima fase: una rincorsa coronata dal sorpasso finale in classifica perpetrato nei confronti dei fiorentini e che ha permesso ai gialloverdi di raggiungere Quarrata e Mens Sana nel raggruppamento di qualificazione per i playoff.

domenica 18 aprile 2021

Quarrata antipasto di Poule A: con fiducia alla seconda fase. Come cambia la vita con Monacelli

Nominalmente la vittoria al Palaestra di Quarrata (76 a 69) vale per mettere in archivio la prima fase della C Silver, di fatto però è stato l’anticipo di quella Poule A che garantirà alle prime quattro l’accesso playoff. Non è detto che la sfida di ieri sia stata l’ultima stagionale tra le due squadre: l’ipotesi di doversi ritrovare, chissà, forse già in semifinale, non è così infondata. Anzi.
  

giovedì 15 aprile 2021

Serie C Silver, cambiata in corsa la formula della seconda fase: cosa significa per le senesi

È arrivata la decisione del comitato regionale su come ristrutturare il campionato di C Silver. Inevitabilmente, per quanto sia la cosa più detestabile a livello planetario, è arrivato anche un cambio in corsa. Va detto subito che era prevedibile che qualcosa si dovesse ritoccare. Vediamo cosa.
 

mercoledì 14 aprile 2021

5 Momenti da Panico: L'estetica, il pennarello di Braccagni, CSILVER RAGA

 "La bellezza è negli occhi di chi fischia 96 falli tecnici"

Estetica 

Tensione, nervi a fior di pelle, posta in palio, peso specifico sulle spalle per il derby, "facci caso che l'NBA League Pass non somiglia a Starplane". Sono solo alcune delle classiche spiegazioni che possono essere date per partite particolarmente rivedibili dal punto di vista della bellezza. Quella tra Mens Sana e Costone è stata una partita che da questo punto di vista si riassume nei 3-4 airball con cui è iniziata. Alla causa dell'estetica non ha neanche contribuito quell'insana mentalità per cui se vedo che la partita mi sta sfuggendo di mano allora è il momento di fischiare tecnici a manetta, falli compensativi e antisportivi come se grandinassero. La cosiddetta "tattica Clemente Mastella": fare talmente tante robe dannose, odiose e senza senso che a un certo punto la gente smette anche di farci caso e semplicemente si arrende all'inevitabile.

martedì 13 aprile 2021

C Gold, cambiano le carte in tavola per la promozione: la situazione, adesso, per la Virtus

È cambiata la formula della seconda fase in Serie C Gold ma non cambia la sostanza di ciò che deve fare la Virtus che anzi, proprio in virtù di queste variazioni, può guardare alla poule promozione con rinnovate e ancor più motivate ambizioni. Sono gli effetti del comunicato FIP numero 813 che ha ridisegnato lo schema delle promozioni in Serie B oltre che il prosieguo della stagione in corso.

domenica 11 aprile 2021

Agonismo, invenzioni, pathos. Derby. Espugnato il Costone sulla sirena, Mens Sana alla poule A

«Vincere non è importante: è l’unica cosa che conta»

Vincere un derby, soffrendo così, è ancora più bello. Non solo per ciò che significano questi due punti nell’ottica della stagione. Il 67-66 con cui la Mens Sana ha espugnato il PalaOrlandi arriva al termine di una partita intensa e straordinaria, per agonismo e pathos. Certo, gli amanti dell’estetica potranno dire che tecnicamente la partita è stata brutta. E possono anche aver ragione. Però è certo che incontri così tesi e sofferti li vinci solo combattendo e tirando fuori tutti i tuoi attributi, anche quelli più inaspettati. Poi ci sono i verdetti: Mens Sana matematicamente qualificata alla poule A e con già 4 punti nel carniere a prescindere da chi, tra Laurenziana e Costone, la spunterà nel decisivo spareggio dell’ultima giornata.

sabato 10 aprile 2021

Difesa, mentalità e un 2-0: la preziosa dote della Virtus col mirino già sui playoff

Indirizzare sin da subito la partita e poi avere una grande tenuta, mentale oltre che fisica, in un campo complicato e molto caldo. Sono stati questi i meriti maggiori della Virtus nell’incontro vinto a Firenze contro Legnaia per 64-54. Una vittoria importantissima anche in ottica seconda fase: a prescindere da chi si qualificherà come seconda - probabilmente proprio Legnaia – la Virtus si porterà dietro un vantaggio di 2-0 nella poule promozione.

giovedì 8 aprile 2021

Mens Sana senza attenuanti, adesso la qualificazione è a rischio. Gli scenari

Ebbene sì, Terranuova ha battuto la Mens Sana (60-55) cambiando radicalmente ogni scenario in vista delle ultime due partite. La gara che poteva/doveva dare il lasciapassare per la fase più nobile della stagione si è risolta in una debacle senza precedenti. La peggiore di sempre? Certe ‘classificazioni’ non entusiasmano, però di sicuro non si esce dalla top five negativa.  
  

mercoledì 7 aprile 2021

La zona di Arezzo e la testa a Legnaia: prima sconfitta di stagione per la Virtus

Contro Arezzo arriva la prima sconfitta in stagione per la Virtus, battuta al PalaPerucatti per 91-85 dalla SBA. Prova d’orgoglio per gli amaranto, ormai fuori dalla poule promozione, e prestazione opaca per le Vu senesi: troppo distratti in difesa i ragazzi di coach Spinello, forse con la testa già al match con Legnaia. Un incontro decisivo, quello del PalaFilarete, per vedere se la Virtus si porterà un vantaggio di 2-0 nella seconda fase nei confronti dei fiorentini.

martedì 6 aprile 2021

5 Momenti da Panico: Le urla, gli schemi, i rigorosi protocolli

"Quando il gioco si fa duro, i duri stringono le mele" (Winston Churchill)

Urlo

Quello di Sprugnoli, in una delle giocate decisive della partita. In difesa, dopo aver stoppato sotto canestro Taiti, prendersi quei tre secondi per gridare la propria rabbia per una partita che era partita bene, proseguita male, inabissata sul malissimo, ripresa infine in qualche modo fino a vincerla di nervi. 

domenica 4 aprile 2021

Difesa, sofferenza, liberi e rimbalzi: Mens Sana con un piede in Poule A. Caos nell'altro girone

Fiuuu (cit.)
 
Il sospiro di sollievo, enorme, è quello che segue il tentativo di Mendico di portare all’overtime la sfida con la Laurenziana. Il ferro dice no, il tabellone scrive 66-63 e la Mens Sana intasca così la quinta vittoria in sette partite. Per l’accesso alla Poule A potrebbe essere l’affermazione decisiva.
  

venerdì 2 aprile 2021

Aritmetica, elmetto e maturità: Virtus obiettivo raggiunto, sei su sei e testa alla seconda fase

È ufficiale: la Virtus è matematicamente qualificata alla poule promozione. Le sei vittorie nelle sei partite fin qui disputate hanno emesso questa piacevole sentenza per i colori rossoblù. Importante perché arrivata con netto anticipo rispetto alla conclusione del calendario della prima fase: il primo obiettivo minimo stagionale è stato quindi centrato. L’ultimo successo è arrivato contro la Fides Montevachi: 60-48 il punteggio di una partita molto più combattuta rispetto a quanto non dica lo scarto finale.

mercoledì 31 marzo 2021

5 Momenti da Panico: L'ultimo quarto, gli Over e gli scenari

 "Il prossimo Over che affrontiamo è Thanos, ma senza Guanto dell'Infinito è comunque alla nostra portata"

Ultimo quarto

Quello che nelle prime partite di questa stagione era solitamente ad appannaggio della Mens Sana. Dieci minuti in cui i biancoverdi riuscivano a far ruzzolare in qualche modo la partita dalla loro parte, cosa che non è riuscita invece contro Empoli. Un ribaltamento di molte delle sicurezze che ci eravamo costruiti fino a qualche settimana fa su questa squadra, ma anche l'evidenza che le altre formazioni stanno iniziando a prendere le misure alla Mens Sana e ad adattarsi di conseguenza. Le ultime due sconfitte sono maturate in modi diametralmente opposti, quella contro Empoli però fa particolarmente male proprio perché queste partite tirate, fatte di strappi e contro-strappi, fino a ora erano territorio privilegiato per la Mens Sana.

martedì 30 marzo 2021

Un'altra sconfitta, come è maturata e quello che manca: ora la Mens Sana non può più sbagliare

Questa fa male, molto male. Quanto, in termini di qualificazione alla Poule A, lo sapremo più avanti, ma certamente il ko di Empoli mette un brutto accento su questo momento biancoverde. Di colpo, tutto quello che sembrava riuscire non riesce più, il flow è sparito, la capacità di sfruttare gli errori degli avversari si è ridotta. Così una banda di giovani presi per mano dall’ottuagenario Ghizzani riesce a giocare a cento all’ora per quaranta minuti impedendo alla Mens Sana di trovare ritmo e confidenza.
 

lunedì 29 marzo 2021

I giovani, la (quasi) matematica e i narcisismi da evitare: la Virtus marcia spedita

La Virtus prosegue il suo percorso, netto e senza sconfitte, in testa al campionato di Serie C Gold, girone C. Nel primo match del girone di ritorno battuta la Synergy Valdarno in una partita che, più o meno, è durata forse 3 o 4 minuti: giusto il tempo del momentaneo vantaggio della quadra di San Giovanno sul 4-0. Poi, come la Virtus ha preso la testa, non ha mai smesso di tenere il comando dell’incontro e il punteggio finale, 77-63, non rende i giusti meriti alla differenza di valori vista in campo. Anche perché c’è da annotare qualcosa sul taccuino degli appunti in vista dei prossimi impegni.

giovedì 25 marzo 2021

5 Momenti da Panico: Tanto a poco, il karma e i postumi

 "L'erba del centrone vicino è sempre più verde" Osho

Tanto a poco

Il punteggio finale contro Quarrata. Uno scarto particolarmente crudele e senza troppi margini di discussioni proprio come è stata la partita, trascorsa interamente a inseguire una squadra che ne aveva di più. Più centimetri, più chili, più sicurezza in quello che doveva e come lo doveva fare, mentre la Mens Sana appariva spersa in attacco e impotente in difesa contro un Toppo onnipotente. Un bagno di umiltà senza dubbio, ma anche un crocevia importante per misurarsi contro quella che è ormai dichiaratamente la testa di serie del girone. Ora sappiamo qual è il valore con cui la Mens Sana si deve misurare per avere delle ambizioni di un certo livello, la domanda è se sarà in grado di colmare un gap così vasto nelle prossime settimane.

martedì 23 marzo 2021

Un innesto e un occhio alla poule promozione: chi temere? La Virtus si affaccia sul ritorno

Il bilancio, a metà della prima fase del campionato, non poteva essere più positivo. Ed è scontato dirlo dopo un percorso netto di 4 vittorie e zero sconfitte che fanno della Virtus l’unica squadra imbattuta del suo girone. Un privilegio, meritato, da condividere con Agliana nel gruppo B. Un vantaggio da difendere e da far fruttare nel girone di ritorno dove coach Andrea Spinello potrà contare anche sul rientro di Niccolò Lazzeri.

lunedì 22 marzo 2021

Stazza, qualità dei tiri, percentuali: Quarrata a un altro livello, il primo ko Mens Sana è -26

Sì, Quarrata è più forte. Molto più forte. La curiosità per vedere come sarebbe finita la sfida tra le prime due della classe si consuma più o meno a metà del secondo periodo, quando la caterva di palloni dati dentro a Toppo, convertiti quasi sempre in punti, costringe Binella ad una zona bucata al primo assalto da una tripla. Se la scatola si apre così, i padroni di casa hanno gioco facile a scavare un solco irraggiungibile. E la differenza di punteggio si allarga inesorabilmente.
  

mercoledì 17 marzo 2021

5 Momenti da Panico: Il derby, le assenze, le chitarre infuocate

 "Da piccolo ero uno di quelli che bruciava le formiche con la lente d'ingrandimento" (Rabbia cieca, caos e risate, la biografia non autorizzata dell'uomo che ha inventato il fallo antisportivo, Bompiani Editori)

Le assenze

È un tema da cui non si può sfuggire per elaborare la partita contro il Costone. Ai gialloverdi mancavano due elementi chiave, oltre ad aver inserito da pochissimo BRUNONDOMENGUETUTTOATTACCATO. Nonostante questo hanno perso per dettagli dopo aver recuperato il parziale subito nel primo quarto ed essere rimasti a contatto per tutti e quaranta minuti, mettendo in grande difficoltà la Mens Sana in più di un'occasione. Il rammarico per quello che poteva essere con una formazione al completo e in una condizione atletica semi accettabile aleggerà ancora per un po' a Montarioso, assieme all'hype per il ritorno...

lunedì 15 marzo 2021

Il clima da derby, il fischiaccio, la panchina: Mens Sana-Costone, ritrovarsi così dopo una vita

Quattro su quattro. Intanto il tassametro corre, si accumulano punti e si continua a guardare tutti dall’alto. Non durerà? È probabile, dai resoconti arrivano inquietanti notizie sulla caratura di Quarrata, l’unica rimasta da affrontare nel sestetto che compone il girone. Le altre, per il momento, sono state rispedite al mittente.
  
Anche il Costone, arrivato alla sfida sull’onda del primo tempo vinto a Empoli (ah, non era il primo tempo quel 46-38?) però privo di due elementi importantissimi come Bruttini e Tognazzi. Una cosa che questa Mens Sana sembra avere: insinuarsi nelle pieghe della partita per speculare sulle mancanze degli avversari. Così è avvenuto per le rotazioni, decisamente più lunghe quelle di sponda biancoverde, sia per le percentuali, con quel 5/32 costoniano da tre punti che ha fatto la differenza.
 

domenica 14 marzo 2021

Di lotta e di fatica: la Virtus cala il poker. Ora si ferma e vede la poule promozione

Quattro su quattro per la Virtus che chiude il suo personale girone di andata (settimana prossima, quando le altre arriveranno al giro di boa, il team rossoblù osserverà il turno di riposo) con un percorso netto di sole vittorie. Contro Legnaia c’è stato da soffrire più del dovuto e, anche per merito degli avversari, la Virtus si è espressa sotto le proprie potenzialità. Ma era troppo importante vincere e così è stato, anche al termine di un incontro sporco e spigoloso (60-56 il finale): grazie a questo successo la Virtus ha adesso un piede e mezzo nella poule promozione.

venerdì 12 marzo 2021

Che bello è

Il ritorno, domenica, della saga tra Mens Sana e Costone ha l'odore antico di quella nuvola di magia che salta fuori a riaprire per la prima volta dopo 54 anni uno scrigno chiuso allora e poi mai più neanche toccato. Quando si deposita la polvere, con la dolcezza del ricordo, resta quel retrogusto malinconico di incantesimo rotto, nel sottrarre un brano di storia cittadina alla mitologia che l'ha tramandata per un paio di generazioni, per riportarlo ora nella dimensione imperfetta del mondo reale, oggi così totalmente diverso da quando era stato congelato.   

giovedì 11 marzo 2021

La novità, la conferma e l'esordio: Mens Sana imbattuta, soffrendo, e ora viene il difficile

Tre su tre. La partita meno bella di questo inizio di campionato si risolve comunque nello stesso modo delle due precedenti, cioè con una vittoria della Mens Sana. Tra gradite conferme e piacevoli novità, la marcia in vetta alla classifica della truppa di coach Binella prosegue. Il ‘bugiardo’ 65-57 finale porta i biancoverdi a quota sei, con l’auspicio che sia un trampolino di lancio per le due partite più difficili della prima fase: il derby di domenica col Costone, la trasferta a Quarrata il 21.
   

mercoledì 10 marzo 2021

Danubio e Carpazi, esperienza e quintetto piccolo: la Virtus vince ancora

Una Virtus di grande sostanza, tenace e compatta, passa al Palasport Estra di Arezzo e centra la terza vittoria in altrettanti impegni di campionato. 86-76 il punteggio finale di una partita vinta con ampio merito e giocata con maggiore continuità e tenuta mentale rispetto alla SBA. I rossoblù sono stati bravi a sfruttare le proprie doti tecniche e la propria esperienza, ma è stata anche una vittoria della panchina, con coach Spinello autore di scelte importanti che hanno indirizzato l’incontro, nonostante le difese tattiche di Arezzo. Soprattutto, però, si tratta di un successo che conferma la Virtus come capolista a punteggio pieno del girone C del campionato di Serie C Silver. Miglior avvio di stagione non poteva esserci.

martedì 9 marzo 2021

5 Momenti da Panico: I fratelli Culatello, gli eroi e gli sdeng

"La mostra del Parmigianino è una sagra di formaggi che si tiene, diciamo annualmente nel parmense. E noi lì ci rechiamo, compriamo un grosso souvenir, una forma di parmigiano, che se la giri viene giù del grattuggiato tipo uomo di neve, e dentro c'è Venezia, coi sette colli e il Maschio Angelino"

Zebrone e il Parmigianino

Il fascino del campo della Laurenziana meritava un approfondimento a parte. Quelle vetrate verticali da cui si stagliava la vista sugli appartamenti di dirimpetto sono state senza dubbio una degli aspetti migliori della partita, assieme al colore del parquet. Forse il fascino deriva dal pensare che da quei balconi sarebbero potuti partire dei drinking game pazzeschi, come "bevi a ogni airball del primo tempo" o "bevi a ogni fallo" (questo qui in un preciso momento della partita avrebbe potuto spedire in coma etilico chiunque).

lunedì 8 marzo 2021

Giorgio Brenci, il saluto a un grandissimo

Senza tanti giri di parole, Giorgio Brenci è stato per la Mens Sana Basket quello che gli americani chiamano “uomo franchigia”.

Di più, a mio modestissimo parere tra i personaggi pubblici è stato l'insuperato esempio, l'archetipo di cosa sia l'assoluta, cieca e disinteressata dedizione alla Società.

Nessuno come lui per decenni ha saputo assumere più volte la responsabilità di alti incarichi tecnici, perfino i maggiori, per poi ogni volta tornare con umiltà al punto di partenza: la cura della crescita delle nuove leve e delle giovani promesse.

La reazione, la difesa, le triple: Mens Sana due su due grazie all'anima da ultimo quarto

Due su due. Per arrivarci è stata percorsa una strada ripida e tortuosa, però alla fine è arrivata una vittoria sul campo della Laurenziana (74 a 65) che (sì, ok, dopo due sole giornate e con due gare del gironcino non disputate), permette di guardare tutti dall’alto. Non durerà, forse, però intanto è così. E non dispiace.
 

domenica 7 marzo 2021

Fuga, vuoto e fotofinish: sofferenza e provvidenza Nepi, Virtus unica imbattuta

Due quarti di assoluto controllo, poi alcuni passaggi a vuoto, una rimonta subita e infine un finale punto a punto. C’è stato tutto questo nella partita tra Virtus e Fides Montevarchi conclusa con la vittoria senese per 73-69. Ed è questa la cosa più importante, la vittoria, specie perché arrivata al termine di una partita molto combattuta e sofferta e che permette alla squadra di Spinello di restare prima al comando del girone e di mantenere inviolato il proprio campo all’esordio stagionale al PalaPerucatti. E questo, in ottica poule promozione, ha un suo peso specifico. Anche se c’è necessariamente qualcosa da rivedere.

giovedì 4 marzo 2021

5 momenti da Panico: la retorica, Starplane Waiting In The Sky, Brunoalcerchio

 "Va ora in onda: Sorry the video does not exist"

Retorica

Ok giochiamocela subito poi non ci pensiamo più. In questo paragrafo ci sfoghiamo in una volta sola con tutta la retorica che potrei centellinare di settimana in settimana, la bruciamo tutta in un colpo solo così non ci dobbiamo tornare sopra MAI PIU’, visto che ci ha già ampiamente fracassato:

mercoledì 3 marzo 2021

L'esordio di Spinello, l'esperienza di Lenardon, i punti decisivi di Ndour: la Virtus è ripartita

La voglia di ripartire e di togliersi la (tanta) ruggine di dosso. Una condizione atletica da migliorare e, in alcuni casi, da ritrovare. Il gusto della vittoria, da riassaporare un anno dopo. C’è tutto questo nel successo riportato dalla Virtus al PalaDrago di San Giovanni Valdarno contro la Sinergy. 71-67 il punteggio finale di una partita tecnicamente (ed eufemisticamente) non bella, ma sicuramente intensa e con alcuni spunti di riflessione degni di nota. Soprattutto per essere finalmente tornati in campo.

lunedì 1 marzo 2021

Biancorosso... e verdone: i volti, le sorprese e le sensazioni del ritorno della Mens Sana

“Ho visto delle partite di serie C. Il momento, i rischi, i costi, i protocolli, è tutto ampiamente discutibile. Tutto tranne l'amore per il gioco di queste persone. Hats off”

In questo pensiero dell’amico e collega Pietro Scibetta c'è anche il nostro personale. Un anno fa, contro Impruneta, c’erano i soliti 7-800 in tribuna, più un manipolo di ‘ultras’ ospiti calorosissimi e rumorosissimi. Oggi sugli spalti, ben distanziati, c’erano soltanto gli accompagnatori delle squadre, i giocatori non a referto e gli operatori dell’informazione, ma la voglia di assistere a quaranta minuti di basket era la stessa.

venerdì 26 febbraio 2021

Il contagio, il protocollo Fip e le disposizioni dell'autorità sanitaria: in mezzo, il Costone

Alt, non si parte. Una positività all'interno del gruppo squadra ha fatto slittare a data da destinarsi il via del campionato del Costone. Fermato dall'adozione delle disposizioni dell'autorità sanitaria invece di quelle normali dai protocolli sportivi. Non sarà Juve-Napoli, però il paragone ha senso per inquadrare la questione di una decisione sospesa tra il rapporto con le regole stabilite da Federazione e quelle dell'autorità sanitaria

giovedì 25 febbraio 2021

Il roster, il quintetto, gli assetti possibili, il girone: Mens Sana, guida al campionato

Dal 1 marzo 2020 al 28 febbraio 2021, in pratica un anno esatto di distanza dall’ultima volta. Fu una vittoria su Impruneta, la partita più combattuta della passata stagione dopo quella dei tre supplementari con Libero. Domenica, contro Biancorosso Empoli, si torna sul parquet, finalmente.
 

mercoledì 24 febbraio 2021

Forza, varietà e qualità. Il Costone ai nastri di partenza fa paura

«In casa Costone si punta sulla continuità». «Si alza l’asticella». «È l’annata dell’ambizione». Lo scrivevamo su queste pagine in data 3 ottobre 2019. Sembra passato un secolo ma in realtà sono parole assolutamente attuali. Nonostante il Coronavirus e tutte le incertezze e gli sconvolgimenti che la pandemia porta con sé, una cosa è certa: alla vigilia della partenza del campionato di C Silver, il Costone fa paura a tutti quanti.

lunedì 22 febbraio 2021

Organico, formula, rivali: un anno e un giorno dopo la Virtus riparte. Giovane e ambiziosa

366 giorni. Un anno intero più un giorno. È questo il lasso temporale che divide gli ultimi due impegni della Virtus in incontri ufficiali. Era il primo marzo 2020 quando i rossoblù, allora allenati da coach Maurizio Tozzi, venivano battuti ad Arezzo per 89-85. Poi è arrivato il Covid che ha fermato tutto, rivoluzionando le nostre vite e non solo il modo di fare sport. Adesso però è tornato il momento di far alzare nuovamente la palla a due. La data cerchiata in rosso nel calendario è martedì 2 marzo: si gioca Synergy Valdarno-Virtus. In uno scenario nuovo e tutto da scoprire.

venerdì 5 febbraio 2021

Così formule e calendario: variabili, gerarchie, temi, dubbi e derby della Silver al via il 28

Ovvìa, si parte. C’è la formula, definitiva, c’è il calendario, ancora provvisorio, perché fino al 13 febbraio ci sarà tempo per aggiustamenti. Il Comitato regionale ha reso noto modalità e tempi della stagione 2021. Una promozione, due retrocessioni, un torneo che va dal 28 febbraio fino almeno al 27 giugno, giorno di gara 3 della finale playoff, la cui eventuale gara5 è prevista per il 4 luglio.

giovedì 4 febbraio 2021

Le rinunce delle squadre e quelle dei giocatori: Silver, tutti gli interrogativi della ripartenza

Ci siamo, quasi. Le squadre di C Silver hanno ripreso ad allenarsi, il via del campionato si avvicina, la data prescelta è quella del 28 febbraio, sette giorni prima del termine ultimo, il 7 marzo, indicato dalla Fip. L’ultimo atto formale è stato la pubblicazione del protocollo definitivo per la ripresa dei campionati regionali. Protocollo di cui l'aspetto essenziale è il tampone da effettuare 48 ore prima della disputa del match. Adesso, questione di pochi giorni, si attende la formula del campionato e il relativo calendario.

mercoledì 3 febbraio 2021

La faccenda del palasport

Un'agibilità in scadenza. Costi. Chi se ne occuperà. Chi NON se ne occuperà. Scenari. L'assessore allo sport Paolo Benini è intervenuto oggi sulle pagine della Nazione in un'intervista a Pino Di Blasio di cui segnaliamo alcuni estratti. Prima le dichiarazioni, poi qualche considerazione.

martedì 26 gennaio 2021

La preparazione e i protocolli, la passione e i timori: le tre società senesi ripartono così

C’è la voglia di ripartire e c’è il timore per il rispetto delle normative anti-Covid. C’è l’organizzazione dei tamponi e c’è la necessità di ritrovare una condizione atletica quantomeno accettabile e che, per di più, al netto di tutte le restrizioni esistenti, preservi i giocatori dal rischio infortuni dopo lunghi mesi di sostanziale inattività. È questo lo strano dualismo che caratterizza il basket senese alla vigilia della ripartenza dei campionati di Serie C Gold e Silver. Le date ipotetiche per il via dei campionati sono rispettivamente il 21 e 28 febbraio. Virtus, Mens Sana e Costone sono già a lavoro per farsi trovare pronte.

sabato 23 gennaio 2021

Dado

 Dado era magnetico, se solo aveva voglia di parlare.

In gran parte per l'imponenza di una mole niente affatto comune, in parte per quel vocione, sì profondo, ma pur sempre amichevole, come solo l'accento toscano sa essere.

Come calamitate, teneva a sé capannelli di persone, supportando il linguaggio popolare e colorito con ampi gesti delle braccia e del corpo, smorfie del volto e occhiate, ma infine pure con grandi sorrisi che stemperavano il pathos che sapeva creare.

Una simpatica canaglia. Un istrione che avrebbe potuto raccontare tutto e il contrario di tutto con la stessa identica e assoluta efficacia.

giovedì 7 gennaio 2021

The What-If game: E se Kaukenas fosse stato sano nel 2008?

Ci sono alcune convinzioni che mi accompagnano da sempre, anche se poi alla prova dei fatti vacillano pesantemente. Per esempio: sono sempre stato convinto che La Minaccia Fantasma non è quel film terrificante che fu descritto ai tempi, ma è anche vero che riguardandolo ci sono momenti di puro disagio; oppure, sono l’unico portabandiera del partito “Francesco Nuti come più grande comico toscano”, anche se nella sua filmografia ci sono dei gran brutti momenti.

Apice del cinema fatto da comici toscani

Allo stesso modo ho sempre pensato che la Mens Sana anno 2009/2010 sia la formazione sulla carta più forte mai scesa sul campo del PalaSclavo. Per capirci è quella che come play schierava McIntyre e Zizis e come guardie Domercant e Hawkins, roba che in un mondo corretto dovrebbe essere vietata dalla Convenzione di Ginevra. Forti, fortissimi, ma sbattuti fuori in Europa alle Top16 di Euroleague.

È davanti a questi ragionamenti che solitamente risalgono forti le quotazioni di una Mens Sana tanto forte quanto sfortunata, quella della stagione 2007/2008.

Sigla!

domenica 3 gennaio 2021

Ritorno al basket

La mossa della Fip di includere anche la Serie C Gold e la Silver e la B Femminile tra i campionati di interesse nazionale, sulla scia di quello che la pallavolo aveva fatto da subito, apre scenari di una possibile ripresa del basket forse prima del previsto anche al di sotto di Serie A, A2 e B. Ripresa degli allenamenti intanto, in vista delle partite.

gli argomenti

altre senesi (69) Anichini (68) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (21) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (14) Coldebella (2) Colle (38) Comune (22) consorzio (70) Costone (67) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (2) Fortitudo (1) Frullanti (139) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (148) mercato (90) Minucci (28) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (5) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (57) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (85) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (84) sponsor (28) statistiche (105) storia (59) sul campo (619) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (109) titoli (21) trasferte (22) Virtus (90) Viviani (3)