lunedì 10 giugno 2024

La festa del basket: così Palio A Canestro ha creato qualcosa di importante per Siena

Spicca meno, oggi che si respira un clima diverso: molto diverso rispetto anche solo a un anno fa di questi tempi, e ancora di più dall'immediato post pandemia. Palio A Canestro, che alla terza edizione (dall'11 al 16 giugno in Fortezza) ha già la forza e la capacità di imporsi come un appuntamento atteso e abituale dell'agenda cittadina, è indubbiamente una delle cose migliori successe al basket senese negli ultimi anni. "Successe"... fatte succedere in realtà, visto il lavoro che c'è dietro. Qualche bocca storta c'è stata all'inizio e qualcuna c'è ancora, ma è ormai il percorso di questi anni a definirla come un'iniziativa che non pesta i piedi a nessuno ma anzi offre un "di più", un'esperienza in più nel bagaglio con cui i ragazzi tornano nelle rispettive società. E riscuotendo una risonanza sul territorio che si poteva solo sperare quando, alla nascita di questa idea, c'era un bisogno vitale, l'urgenza, di tornare a respirare basket in città, a riempire i polmoni di basket, più possibile, sempre di più.  
   

giovedì 6 giugno 2024

Lo scudetto di 20 anni fa raccontato con gli occhi del Capitano. Di oggi

Un filo biancoverde lungo venti anni, e passato di mano in mano da una passione che attraversa le generazioni, unisce lo scudetto del 2004, con tutto quello che ha significato per Siena, alla Mens Sana del 2024. Ospitiamo con piacere il ricordo di quel giorno per come l'ha vissuto il capitano di oggi, Edoardo Pannini
 

mercoledì 5 giugno 2024

5 giugno 2004, la Mens Sana sul tetto d'Italia. Raccontata da Charly, l'uomo dei sogni

Il 5 giugno 2004 è una data scolpita nella memoria. In un giorno di estasi resa fedelmente forse solo in parte dalle immagini dell'epoca, sicuramente non descrivibile a parole, trasfigurata nell'ebbrezza dei ricordi di emozioni incancellabili, Siena conquistava il titolo di campione d'Italia con la vittoria dello scudetto della Mens Sana. Il primo scudetto, ma allora non si poteva saperlo, e per questo unico. In ogni caso unico. 
Venti anni dopo, lo celebriamo attraverso gli occhi, il cuore e le parole di uno degli artefici di quella pagina di storia, colui che l'ha scritta dalla panchina, portando Siena dove non era mai stata. Ospitiamo con orgoglio il ricordo di Carlo Recalcati.
 

domenica 2 giugno 2024

Budget, obiettivi, allenatore e una nuova idea di squadra: anno zero, come riparte la Virtus

Il 31 maggio 2023 la Virtus chiudeva con un successo la serie con Quarrata conquistando la promozione in Serie B Interregionale. Un anno dopo i rossoblù si trovano ad aver chiuso la stagione già da quasi un mese, dal 5 maggio. Il risvolto positivo è essere partiti in anticipo per trovarsi già in fase avanzata con la pianificazione della squadra che verrà: annunciato da tre settimane Marco Evangelisti come nuovo allenatore, entro fine giugno è prevedibile che possa essere chiuso il roster, partendo in questi giorni dalle prime conferme. Gli stessi giorni in cui arriveranno anche le certezze in tema di budget, su cui però già si può dire qualcosa.  

giovedì 30 maggio 2024

La chiave, i protagonisti, i momenti, le prospettive: Mens Sana, la pagella di fine anno

La Mens Sana ha vinto. A prescindere dall’aver perso la finale col Costone. Essere arrivata a lottare per il campionato fino all’ultimo atto della stagione e aver riacceso la passione della propria gente, ritornata calorosa a seguire le vicende della squadra come non succedeva da troppo tempo, sono i successi più belli e importanti che potevano esserci. Con la prospettiva, allettante, che margini per migliorare ce ne siano ancora, non solo a livello di serie C.


mercoledì 29 maggio 2024

La chiave, i protagonisti, i momenti, le prospettive: Costone, la pagella di fine anno

Chi vince ha sempre ragione, dice il proverbio. E sul campo il Costone ha avuto ragione, perché gli importanti investimenti fatti per allestire la squadra si sono dimostrati vincenti. In coppa ma soprattutto in campionato. Con la società chiamata adesso a tentare di fare un ulteriore salto di qualità nella categoria superiore.

martedì 28 maggio 2024

A tutta D: Iniziare bene ma restare a metà dell'opera. Monteroni, le assenze e la beffa

È crollato anche l’ultimo baluardo senese nel campionato di Divisione regionale 1. Al girone finale si qualifica Certaldo, vincente per 3-2 nella serie di finale del Girone C su Monteroni.
 

domenica 26 maggio 2024

E' già domani

Ha vinto Siena. Non è retorica, anche se è quanto di più retorico si possa dire. Ma allontanandosi di un passo dalla scena per ammirarla meglio, e capirla, ha vinto il fuoco del basket a Siena

Come brucia. 

Come scalda. 

giovedì 23 maggio 2024

Costone-Mens Sana 2-2: cosa ha funzionato e cosa è mancato, il meglio e il peggio dopo gara-4

"Not in my house". L'ultima partita stagionale al PalaSclavo non è stata l'ultima partita della stagione della Mens Sana, né del Costone. Ci sarà gara-5 perché i biancoverdi hanno respinto il primo matchpoint dei gialloverdi, a tratti irriconoscibili, grazie a una prestazione che non è facile dire dove sta tra le migliori dell'anno della squadra di Betti - c'è l'imbarazzo della scelta - ma di certo ha finito per essere il successo più ampio di questi playoff. In un'altra notte dal sapore orgiastico a livello ambientale nel catino del palasport. Questa stagione finirà, ma non oggi: al PalaOrlandi sabato, anticipato di un giorno per evitare la contemporaneità con l'estrazione per il Palio di luglio, l'ultimo capitolo di un'annata che ha tenuto tutti incollati, e che peccato che finisca, stavolta per forza. 
 

lunedì 20 maggio 2024

Costone-Mens Sana 2-1: cosa ha funzionato e cosa è mancato, il meglio e il peggio dopo gara-3

Gara-3 al Costone e adesso i gialloverdi hanno in mano il match-point per vincere il campionato. Manca infatti solo una vittoria per celebrare la promozione in B interregionale della squadra della Piaggia che, nel terzo atto della serie, ha tirato fuori tutto il peso delle proprie individualità ed ha vinto grazie al talento dei singoli. Ma anche grazie ad una difesa che ha concesso solo 11 punti alla Mens Sana nell’ultimo quarto. Però, poter disporre nel roster di giocatori del calibro di Radchenko e Ceccarelli è un lusso che gli altri non hanno. Nel caso specifico, la Mens Sana: che nonostante tutto se l’è giocata ad armi pari, nonostante le percentuali al tiro facciano venire non poche recriminazioni.  

gli argomenti

altre senesi (76) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (260) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (292) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (153) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) Palio a Canestro (1) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (183) Serie A (3) Serie D (26) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (71) sul campo (858) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (298) Viviani (3)