mercoledì 29 giugno 2022

Il prossimo passo della Mens Sana

First reaction: shock. Per questo c'è voluto un mese e mezzo per tornare a parlare di Mens Sana. La prima reazione, appunto: andare avanti così, e restare impantanati ancora chissà quanto nella dimensione della Silver, che senso ha? Si dia alla Mens Sana un livello consono alla sua storia oppure si chiuda la prima squadra finché non si trovino le gambe (soldi) per garantire quel livello: il tempo di una sterzata forte per guidare la svolta prima che la spinta attuale sia portata fisiologicamente a esaurimento dal languire dove non può rilanciarsi.  

mercoledì 22 giugno 2022

Riforma Fip e prospettive. Come cambia la C Gold di Virtus e Costone

La stagione 2022/2023 in C Gold, forse l’ultima con questo nome se venisse anticipata di un anno la riforma federale dei campionati, è un cantiere aperto. Una situazione fluidissima in cui si stanno muovendo con prospettive diverse le due senesi ai nastri di partenza, Virtus e Costone

martedì 14 giugno 2022

Sfumato Nepi, c'è Terrosi. Ambizione Costone, società a lavoro per affermarsi anche in Gold

Che si trovino a Montarioso o al bar dei Fusari ma anche a Grosseto, al ristorante degli Attortellati, non c’è dubbio che i dirigenti di casa Costone stanno lavorando per vivere una stagione in C Gold da grandi protagonisti. Un cantiere aperto per costruire una squadra competitiva che, sulla scia dell’entusiasmo della Silver vinta, possa avere grandi ambizioni nella categoria superiore.

lunedì 6 giugno 2022

Sponsor, Franceschini coach e rinnovamento del roster. Virtus, rivoluzione al via

Chiamarla “rivoluzione” è forse eccessivo ma è anche vero che sono tanti i cambiamenti che attendono la Virtus in vista della stagione 2022/2023. In via Vivaldi si è chiuso un ciclo e la società sta provando ad aprirne uno nuovo. Tanti i fronti su cui si sta muovendo la dirigenza rossoblù, dal main sponsor al nuovo allenatore.

venerdì 20 maggio 2022

I rimpianti, infiniti. Lo choc e il dolore. Mens Sana, è la fine

Una mazzata. Un disastro. Uno choc. Fucecchio vince anche gara2 (78-77 al supplementare) e sfiderà in finale Altopascio, mentre la stagione della Mens Sana finisce qua. Con il rimpianto per aver fallito l’obiettivo della promozione. Nessun derby il prossimo anno, neanche con Maginot o Asciano, entrambe eliminate nei playoff del girone A del campionato di serie D.
 

lunedì 16 maggio 2022

I dettagli decisivi, in negativo: Mens Sana a Fucecchio come se non ci fosse un domani

Ahi ahi ahi. Fucecchio sbanca il Palaestra, quarta squadra nel 2021/2022 a riuscirci, e si prende il primo punto della serie. Il 75 a 71 scritto sul tabellone permette alla squadra di Rastelli di avere a disposizione giovedì, nel palasport amico, il  matchpoint, mentre la Mens Sana è costretta a vincere per riportare la serie in viale Sclavo.
 

lunedì 9 maggio 2022

Mens Sana, c'è Fucecchio: programma, precedenti (da ricordare) e temi tattici, guida alla serie

Dunque sarà Mens Sana contro Fucecchio. Era una delle sfide più attese già a inizio stagione, quando entrambe facevano parte del novero delle grandi favorite insieme al Costone. In fase di pronostico precampionato era legittimo pensare di poter vedere queste due squadre in finale, invece si arriva al rendez-vous da testa di serie numero contro testa di serie numero cinque, perché se la Mens Sana ha dato fede alle aspettative con un cammino da 25 vittorie e 5 sconfitte, il Gruppo Sportivo Folgore si è invece impastato in un percorso da 20 vittorie e 10 sconfitte, finendo per dover passare dai quarti senza neppure il fattore campo a disposizione.
 

giovedì 5 maggio 2022

Tognazzi ritrovato, le zone, le fiammate: Mens Sana, ora 10 giorni per cucinare la semifinale

2-0 e semifinale. Il secondo e ultimo episodio della serie con Liburnia termina con un punteggio simile (80 a 56) a quello di tre giorni prima (81 a 60). Leggermente diverso il modo in cui ci si è arrivati, stavolta allungando per almeno tre volte prima di effettuare lo strappo decisivo, quello cui la volenterosa formazione labronica non ha potuto più opporre resistenza.
 

mercoledì 4 maggio 2022

Il saluto di Lenardon. I titoli di coda sulla stagione della Virtus

La Herons Montecatini passa anche al PalaPerucatti per 66-48, chiudendo la serie sul 2-0 e facendo terminare la stagione della Virtus ai quarti di finale playoff. Un risultato preventivabile e giusto per quelli che sono stati i valori visti in campo ma che non sminuisce i meriti di una Virtus che ha lottato finché ha potuto contro avversari oggettivamente più forti.

lunedì 2 maggio 2022

Pannini, l'allungo decisivo e spazio a Giorgi: Mens Sana, via col piede giusto. Almeno in campo

1-0. Gara1 dei quarti di finale playoff si risolve in una vittoria con 21 punti di scarto (81-60), consegnando così alla Mens Sana il primo punto della serie. Tra due giorni, alla palestra La Bastia di Livorno, c’è subito la possibilità di chiudere i conti e pensare alle semifinali.
 

gli argomenti

altre senesi (70) Anichini (68) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (22) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (16) Coldebella (2) Colle (38) Comune (25) consorzio (70) Costone (89) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (1) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (2) Fortitudo (1) Frullanti (176) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (148) mercato (90) Minucci (28) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (8) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (60) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (125) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (84) sponsor (28) statistiche (106) storia (59) sul campo (672) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (110) titoli (21) trasferte (22) Virtus (127) Viviani (3)