giovedì 16 febbraio 2023

FOCUS La preview tattica del Derby: le chiavi tecniche, cosa è cambiato, il piano gara

Per la classifica di entrambe, un derby importantissimo. Per il morale ancora di più. Rispetto all’andata sono cambiate tante cose, roster diversi e rapporti di forza più definiti. Ma proviamo a vedere quali potrebbero essere le chiavi tecniche e tattiche del Derby che, alla vigilia, è probabilmente il più incerto ed interessante di questa annata cestistica. 
 
Chiave Costone: la difesa sugli esterni, il tiro da fuori. 

La gara d’andata, vide i gialloverdi “incerottati” subire l’iniziativa delle guardie avversarie, e chiudere con pessime percentuali al tiro da fuori. Per vincere la squadra di Ricci dovrà partirà da lì, esattamente come ha fatto molto bene a Castelfiorentino, giocando probabilmente la miglior partita dell’anno dal punto di vista difensivo. In attacco il Costone tenterà di aggrapparsi ai suoi riferimenti, con gli isolamenti di Ondo Mengue e le iniziative al tiro da fuori dei tanti tiratori gialloverdi. 
  
Chiave Mens Sana: la tenuta su 40’. 
 
Tante volte nelle gare più importanti la Mens Sana ha avuto facce diverse, ma una costante c’è: la difesa può essere decisiva. All’andata i biancoverdi lasciarono il Costone a appena 57 punti segnati, e lo stesso è accaduto in altre occasioni. Tuttavia raramente i biancoverdi riescono a imprimere parziali  che chiudono la partita, e allora diventa fondamentale la costanza nei 40’, senza avere mai un “black-out”. Ipotizzando, come molti derby, una gara a basso punteggio, la chiave potrebbe essere questa. 
 
*
 
Cosa è cambiato rispetto all’andata

Entrambe hanno rotazioni più ampie negli esterni, ed equilibri diversi. 

Maksimovic è un giovane che ha dato già prova delle sue qualità, che va però visto alla prova del derby. Ma più che l’innesto del giovane serbo quella che è cambiata è l’impostazione tecnica. L’impressione è che in attacco il Costone giochi in maniera più semplice, con tanti tiri all’inizio dell’azione: uscite dai blocchi o isolamenti, e manovra molto “corta”. Infine molti quintetti “alti” dove fisicità e rimbalzi d’attacco sono senz’altro un punto di forza. 

La Mens Sana ha in più Tognazzi, elemento chiave in attacco, che può contribuire ad alzare il ritmo e trovare punti in velocità. Le rotazioni più lunghe offrono più possibilità di gestire l’offensiva, ma anche di tenere forte la pressione difensiva. 

*
  
Chiave tattica: “punti facili” e rimbalzi d’attacco. 
 
Per composizione fisica e modo di giocare, il Costone può fare la differenza se controlla i rimbalzi d’attacco. E anche la Mens Sana può usare i centimetri dei suoi lunghi, non solo per difendere l’anello ma anche per dare possessi di qualità da trasformare in contropiede. Infine i tiri liberi, banalmente ma nemmeno troppo, possono decidere le gare di questo tipo: tra le due la Mens Sana è la squadra che per ora ha più sofferto in questo fondamentale, ma qui più che di una questione tecnica, si entra nella sfera emotiva. 
 
Di solito chi gioca in casa è favorito, ma ha anche più pressione. A mio avviso la sfida è apertissima ad ogni risultato. 
 
Andrea Monciatti

 

























  




 

 

 
 






 























 
 









 
 


 
 
 
  
  

  

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (245) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (274) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (180) Serie A (3) Serie D (23) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (841) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (291) Viviani (3)