giovedì 27 ottobre 2022

FOCUS - La preview tattica del derby: le chiavi tecniche, gli osservati speciali, il piano gara

L’attesa è finita. Finalmente il primo derby. Mens Sana - Costone, le due “neopromosse” in C Gold, dopo le battaglie dello scorso anno, si ritrovano subito di fronte, alla quinta giornata, dopo un inizio di campionato non certo brillante. Vediamo quali potrebbero essere le chiavi di squadre e singoli nella prima stracittadina.
      
Chiave Mens Sana: il ritmo. 

Fin qui in casa i ragazzi di Binella hanno mostrato le cose migliori, specie quando hanno saputo tenere i ritmi alti. Offensivamente i più continui sono gli esterni, che senz’altro si trovano meglio quando riescono a correre. E per correre serve una difesa aggressiva e solida a rimbalzo. Questo potrebbe essere lo scoglio da superare, specie contro una squadra, quella di Fattorini, che in partenza avrà più chili e centimetri in molti accoppiamenti.
 

Chiave Costone: la tenuta sui 40’. 
In questo strano inizio di stagione il Costone è sembrato andare a sprazzi. Difficoltà nell’assemblaggio dei “pezzi” nuovi e tanti acciacchi, portano a momenti di bellezza e vuoti improvvisi. Questo è l’interrogativo che cerca risposta nel derby. Specie nei momenti bui serve aggrapparsi a certezze tecniche e tattiche, e in questo la squadra di Fattorini è chiamata a fare un passo avanti.
 
L’osservato speciale Mens Sana: Empilo
Degli esterni abbiamo detto, ora nelle “ali” la Mens Sana aspetta uno squillo dal francese, ancora un po’ discontinuo. Da lui ci si attendono cose importanti in entrambe le metà campo. Punti senz’altro, perché il ragazzo ha qualità, ma anche solidità dietro. Specie perché di fronte avrà Ondo Mengue e in genere un reparto, quello degli interni, in cui il Costone è senz’altro solido.
  

L’osservato speciale Costone: Banchi
Uno dei tanti ex, viene da una bruttissima prova offensiva contro Castelfiorentino. Da lui passa tanto della manovra offensiva gialloverde. E al di là delle percentuali al tiro, ci si aspetta che salga di livello in cabina di regia, gestendo bene i ritmi, e magari far brillare i tanti tiratori che ha intorno. In questo senso è fondamentale il rientro di Ceccarelli, ancora alla ricerca della miglior condizione, ma giocatore importantissimo per questa squadra.
 

Tema finale: impatto palazzo
Tutti ci ricordiamo l’andata dell’anno scorso: in un bellissimo clima con il palazzo pieno ci fu un inizio terribile della Mens Sana, e splendido del Costone che condizionò la gara. Quest’anno sarà diverso? Chi sentirà di più la pressione del derby? Conterà il fattore campo?
 
Andrea Monciatti 










 
 


 
 











 
 
 
  




Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (71) Anichini (68) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (43) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (18) Coldebella (2) Colle (38) Comune (25) consorzio (71) Costone (112) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (11) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (3) Fortitudo (1) Frullanti (186) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (149) mercato (90) Minucci (28) Monciatti (8) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (8) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (62) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (134) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (85) sponsor (28) statistiche (106) storia (60) sul campo (706) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (156) Viviani (3)