venerdì 30 settembre 2016

La Mens Sana su radio e tv locali quest'anno si seguirà così

A livello nazionale c'è l'attesa della conferma dell'accordo per un passaggio settimanale su Sky, come l'anno scorso, di questa A2 sempre più attrattiva per le grandi piazze e le grandi tradizioni che si porta dietro.

C'è la rinnovata iniziativa da parte della Lega Pallacanestro della propria web tv, la Lnp Tv, attraverso cui poter vedere tutte le partite di tutte le squadre del campionato, anche simultaneamente, o anche on demand quando si vuole, un'idea interessante, al prezzo di 60 euro per tutto l'anno. Che sono 10 in più rispetto al debutto dell'anno scorso, con l'auspicio che siano risolti i problemi tecnici che la scorsa stagione qualche passaggio a vuoto l'hanno creato.

E poi ci sono i media locali, perché alla fine la Mens Sana è anche bello farsela raccontare dalle voci che si sentono più vicine. Non ci sono novità enormi e ancora il quadro non è definito in ogni particolare, ma ci si può già fare un'idea esaustiva su cosa aspettarsi.

mercoledì 28 settembre 2016

Presenti, assenti e convitati di pietra

Primo atto del procedimento davanti al Tribunale Federale nei confronti dei sei ex dirigenti della Mens Sana Basket deferiti per frode sportiva e nei confronti e del curatore fallimentare (nominato nel 2014 dal tribunale) come legale rappresentante di un club ormai fallito ma a cui è stato contestato un articolo che può prevedere anche la revoca di titoli vinti. Al primo atto non è successo niente. Ma qualcosa è successo.

lunedì 26 settembre 2016

Legabasket, Siena, il crowdfunding e la Mens Sana dimenticata (?!)

La presentazione del campionato di Serie A ha alzato il velo sul prossimo campionato. Per una volta si parte con un presidente di Lega senese - se non di nascita, certo di adozione - e mensanino - di fede dichiarata e anche di recente nomina in cda -, Egidio Bianchi. Non è stato l'unico spunto in chiave senese di quello che è ormai il terzo campionato di Serie A che parte senza più la Mens Sana.

mercoledì 21 settembre 2016

Crowdfunding. Associazione in movimento

Il 22 settembre è il giorno in cui la Mens Sana si presenta alla sua gente, si spera con la vetrina che merita chi ha reso possibile esserci ancora con il salvataggio, ovvero l'Associazione, e le aziende che hanno deciso di investire vedendo nella Mens Sana un futuro che tutt'oggi ancora non tutti vedono (e alcune riserve purtroppo sono legittime). Il contatto col popolo della Mens Sana arriva all'indomani del lancio da parte dell'Associazione stessa della attesa campagna di crowdfunding (qui il link) attraverso cui riuscire a trovare la copertura di propria competenza per l'annunciato disavanzo con cui si è chiusa la scorsa stagione. E' interessante capire a cosa serve, come funziona e come si inserisce nel momento molto particolare dell'Associazione.

martedì 20 settembre 2016

Il presente e la storia. Proli e la Mens Sana. Milano e gli scudetti della Mens Sana

Non è la prima volta che capita di sentir parlare di Siena Livio Proli, numero uno dell'ultima vera avversaria della Mens Sana per come l'abbiamo conosciuta fino al 2014. L'occasione è stata una sua visita alla Gazzetta dello Sport. Nella chiacchierata in cui è deflagrata la notizia del passaggio della "fascia" di capitano da Alessandro Gentile ad Andrea Cinciarini, si è parlato anche di Mens Sana in un brano del colloquio passato evidentemente in secondo piano.

Una domanda, tra le tante, certo alla luce delle accuse che hanno portato la Federazione a lanciarsi sull'ipotesi di revoca dei titoli: "Sente suoi, anche in parte, gli scudetti vinti da Siena?". La risposta è di un certo interesse già nella sintesi obbligata dagli spazi finiti di una pagina del giornale di oggi. Lo è ancora di più nella sua rilettura integrale, disponibile qui. Segue dibattito.

lunedì 19 settembre 2016

A due settimane dall'inizio del campionato

"Un buon torneo, è chiaro che quando perdi con un tiro quasi allo scadere come la magia di Portannese spiace un po’ perché avevi fatto la partita, eri riuscito anche in stanchezza coi nervi a riprendere la partita in mano. Tanti alti e bassi, tipici del momento ma anche di una squadra nella maggior parte degli elementi inesperta". E' il bilancio di Giulio Griccioli dopo il torneo di Montecatini che, dopo quelli di Pesaro e Forlì e prima degli ultimi due test, ha dato ancora una manciata di ragioni per continuare a lavorare con fiducia.

martedì 13 settembre 2016

Passaggio alla nuova era. La scia che si lascia dietro

Tre mesi dopo il passaggio di proprietà, finisce la fin troppo lunga stagione del "vecchio" cda rimasto ad interim aspettando l'insediamento dell'atteso nuovo consiglio allargato, e rappresentativo della mutata compagine sociale dopo il passaggio di proprietà. Più di sette mesi dopo le dimissioni di Lorenzo Marruganti con cui si è aperta la crisi societaria attorno a cui la società si è rifondata, il 13 settembre 2016 è il giorno in cui è cominciata formalmente una nuova era, con l'inizio della presidenza di Andrea Viviani. E poi c'è sempre qualcosa al di là delle comunicazioni ufficiali.

sabato 10 settembre 2016

La stagione delle giovanili della Mens Sana ricomincia così

Uno staff implementato non solo in panchina, reclutamento dall'Italia e dall'estero, giocatori in comune con la prima squadra e altre società senesi, un campionato internazionale a cui partecipare, sponsor confermati e nuovi. Con il nuovo nome di Mens Sana Basketball Academy, e le novità che implica in termini organizzativi, è attorno a queste novità che è cominciata da due settimane la stagione del settore giovanile biancoverde.

mercoledì 7 settembre 2016

Non solo cinque nomi

Un'ora e mezzo di riunione per mettersi alle spalle due mesi. In realtà senza mettersi alle spalle le distanze note da tempo che, dopo settimane senza riunirsi se non con incontri individuali, hanno per la prima volta avuto modo di emergere formalmente. C'è questo, e ci sono i nuovi ingressi nel Consorzio, dietro le quinte del comunicato (ma perché le comunicazioni così spesso arrivano da dove non te le aspetti?! Stavolta era una decisione del Consorzio ma la nota l'ha fatta la società di basket... Mah... Chiarezza e separazione dei ruoli...)... dietro le quinte del comunicato che ha annunciato i cinque rappresentanti scelti dal Consorzio per rappresentare la proprietà nel cda della Mens Sana Basket 1871. Perché prima di tutto, va detto, sarebbe il giorno della celebrazione di una squadra che piace.

Habemus

martedì 6 settembre 2016

Il giorno delle nomine del cda

La Mens Sana è pronta a vivere un giorno importante della propria storia recente. Dopo la salvezza costruita negli ultimi mesi con uno sforzo collettivo che le vicissitudini successive non cancellano, adesso è pronta a darsi una struttura societaria. Con almeno due mesi di ritardo, ma ci siamo.

Nelle prossime ore, nel pomeriggio di questo mercoledì 7 settembre, il cda del Consorzio si riunirà per votare, e approvare, i suoi cinque nominati che andranno a completare il parco dei nove consiglieri amministrazione della Mens Sana Basket 1871, con gli altri quattro già scelti dagli altri soci. Le nomine andranno poi ratificate nei prossimi giorni con un'assemblea dei soci della MSB 1871 davanti al notaio come secondo punto all'ordine del giorno, dopo quello obbligatorio in carico al vecchio cda che riguarda l'approvazione del piano per il noto ripianamento delle perdite.

L'obiettivo è raggiunto. Se ci si arrivava senza questo balletto e troppe forzature, e non da una parte sola, sarebbe stato più decoroso. Non si vede all'orizzonte nessun tipo di mediazione, a cui in corso d'opera pareva esserci motivo di sperare. Semplicemente ora ci sono i numeri per far passare la linea del (tuttora dimissionario) presidente del Consorzio Fabio Bruttini. Resta poi da trarne le conseguenze: quello che c'è da capire nelle prossime ore è dove questo porterà.

lunedì 5 settembre 2016

Così in campo

"C'è tanto da migliorare ma abbiamo avuto una conferma per noi stessi che la strada è quella giusta: le cose che volevamo vedere, le abbiamo viste". Nel mazzo dei commenti di Giulio Griccioli dopo le due partite al trofeo dei Consorzi contro Varese e Pesaro, questo dà la chiave per valutare queste prime uscite della Mens Sana. Al di là di ogni chiacchiera, il torneo l'hanno visto pochissimi, e dalle impressioni di quei pochissimi proviamo a tratteggiare uno stato della nazione.

giovedì 1 settembre 2016

"Io ci sono". A giorni anche il cda?

Una nuova pagina, sembra. A lungo il lancio della campagna abbonamenti è sembrato vincolato, almeno nelle intenzioni, alla definizione dei vertici societari. E' arrivata prima la campagna abbonamenti. Le cui sottoscrizioni partiranno il 5 settembre. Forse il nuovo cda del basket non ci sarà ancora, ma quasi, pare. La giornata in cui a sorpresa, nel cuore del pomeriggio, la Mens Sana ha lanciato la nuova campagna abbonamenti è infatti coincisa con una giornata probabilmente importante anche nella definizione della quadra societaria. O almeno è una lettura che si può provare ad azzardare.

gli argomenti

altre senesi (35) Anichini (38) Asciano (4) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (37) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (79) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (37) Serie A (3) Sguerri (10) società (42) sponsor (25) statistiche (101) sul campo (447) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)