mercoledì 24 agosto 2016

La campagna (abbonamenti) che vorrei - 2016

Il grosso del lavoro è fatto. Ma in molti, tra quelli che se ne stanno occupando, sono consapevoli dell'autogol che sarebbe lanciare la campagna abbonamenti 2016/17 senza un presidente e un cda, senza una guida societaria del progetto (tecnico, quindi tutt'altro ambito) che chi si abbona decide di sposare. A questo punto, per come stanno andando le cose, significa aspettare a inizio settembre: non è l'auspicato e già ritardatario "dopo Palio", ma almeno la quadratura del cerchio per il cda ora parrebbe fattibile, e saranno i prossimi giorni a chiarire se è vero.

Il successo della campagna abbonamenti è uno snodo cruciale. Certo per la copertura del budget. Ma sicuramente anche per l'umore, cioè la spinta autogenerata dall'entusiasmo o la paralisi autoindotta dalla depressione, di un ambiente che viene da sei mesi durissimi, e bellissimi, e ancora durissimi. In quest'ottica, cosa c'è da sperare che offra la prossima campagna abbonamenti?

lunedì 15 agosto 2016

Subito dopo il Palio

Il Consorzio Basket e Sport a Siena si è sempre comunicato male, da subito, finendo per dare di sé un'impressione lontana dalle tante cose effettivamente fatte.

Al di là dei problemi interni che da questo sono nati, "bastava" spiegare meglio all'esterno che il Consorzio è un organismo vivo, vivace, che offre opportunità ai propri consorziati per essere più attrattivi. "Bastava" riuscire a dare una visibilità comunicativa a chi nel Consorzio c'è già per gratificarlo dell'adesione, al di là del fatto che molti l'hanno fatto soprattutto per aiutare la Mens Sana ed essere a bordo.

"Bastava" spiegare meglio all'esterno i vari passaggi fatti e da fare per evitare che montasse, o almeno per mitigare, il clima di insofferenza della piazza per la lunga attesa per le nomine del cda: che non vuol dire prendere in giro la gente e dire che è tutto a posto, ma spiegare apertamente che tutto si sarebbe risolto dopo il Palio, e come, invece di lasciare solo che trapelasse dalle indiscrezioni, trasmettendo un senso di abbandono.

Adesso a quel momento ci siamo arrivati. Entro la fine settimana, se la partita non si chiuderà, sicuramente vivrà sviluppi decisivi. E per ridurre il difetto di comunicazione evidente fin qui, secondo quanto risulta a metterci la faccia (sui media) sarà Fabio Bruttini. Che dopo aver accompagnato le proprie dimissioni con l'auspicio che si ricreassero certe condizioni, forse farà capire meglio a cosa si riferisce, come prima mossa per verificare se questa pausa di riflessione è servita.

martedì 9 agosto 2016

La Mens Sana che è venuta fuori

L'ingaggio di KT Harrell e Mike Myers, i giocatori cruciali come è normale che sia in una squadra di Serie A2, permette di definire sulla carta l'idea della Mens Sana 2016/17 dovrà essere. Stando alle "figurine" e alle caratteristiche sulla carta, una squadra messa insieme con un senso da Lorenzo Marruganti, per le condizioni che si erano create: non solo il budget (dignitoso, alla fine) ma soprattutto i tempi (in ampio ritardo rispetto al resto del mercato). Una squadra pensata in maniera equilibrata da Giulio Griccioli, che è il primo a dire che poi la vera forza poi si capirà solo quando ci si troverà in palestra tutti insieme.

lunedì 8 agosto 2016

Surplace

Non è divertente in questo periodo parlare di Mens Sana. Come si sarà notato, ci si attacca alle prime notizie sulla squadra per aggrapparsi al basket, e aiuta il fatto che - dopo aver annunciato lo staff - anche la squadra adesso sia completata col secondo americano. Perfino ragionare sulla revoca dei titoli e su possibili strade per difenderli è diventato più piacevole che seguire gli sviluppi quotidiani del ginepraio che è oggi la situazione societaria della Mens Sana.

lunedì 1 agosto 2016

Come nasce e cosa aggiunge al quadro la (mini)squalifica di sei ex mensanini

Resta forse solo l'ultimo capitolo, per niente marginale, quello relativo ai deferimenti dei dirigenti compresa l'ipotesi di revoca degli scudetti. Ma il corso della giustizia sportiva nei confronti della vecchia Mens Sana Basket ha messo altri importanti punti fermi chiudendo il conto coi tesserati, perseguendo chi dei giocatori inizialmente denunciati è ancora tesserato o ha legami con la Federazione (giocando in Nazionale). La sanzione dell'inibizione di 20 giorni - fino al 18 agosto - ad Aradori, Carraretto, Hackett, Michelori, Moss e Ress "per aver percepito, come da documentazione agli atti, elementi attivi non interamente dichiarati di redditi da lavoro dipendente" offre qualche elemento su cui ragionare, nello specifico e sul quadro d'insieme.

gli argomenti

altre senesi (35) Anichini (38) Asciano (4) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (37) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (79) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (37) Serie A (3) Sguerri (10) società (42) sponsor (25) statistiche (101) sul campo (447) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)