lunedì 9 gennaio 2023

Basket City: Mens Sana ancora senza lieto fine, cercasi cattiveria. La Virtus crede nella svolta

Il risultato di giornata è la vittoria della Virtus su Cecina: non un’impresa ma l’iscrizione ufficiale dei rossoblù al gran ballo per la promozione diretta in Interregionale. Recrimina nuovamente la Mens Sana che ad Arezzo deve registrare il terzo ko consecutivo, peraltro arrivato in maniera molto simile ai due precedenti. Alla finestra il Costone che aveva già giocato e vinto a Lucca a fine 2022. Questa, in pillole, la prima giornata di campionato del nuovo anno solare: un turno che lascia spunti di riflessione e analisi importanti per le senesi.
 

QUI VIRTUS

Se i botti di mercato avevano caricato l’ambiente virtussino, i due nuovi “inneschi” Paunovic e Dal Maso hanno acceso i fuochi d’artificio in via Vivaldi. Impatto super positivo per entrambi e subito un canestro decisivo per Dal Maso, la cui tripla ha regalato alla Virtus la vittoria contro la grande favorita Cecina. Un successo che di fatto potrebbe rappresentare la svolta della stagione rossoblù: se il buongiorno si vede dal mattino, non c’era miglior modo per affacciarsi alla seconda metà di stagione per la squadra di coach Franceschini, autrice contro Cecina di una prova di carattere e di forza. Specie dal punto di vista difensivo. 

Una prestazione da grande squadra che deve adesso legittimare le sue ambizioni replicando la prova contro gli uomini di Da Prato. Ovvero: tenuta mentale e fisica, coinvolgimento di tutti i componenti e conseguente responsabilizzazione, gerarchie e identità. Insomma, la rotta è tracciata: a Bartoletti e compagni il compito di proseguire così, la strada da fare per raggiungere una delle prime tre posizioni è ancora lunga.


QUI MENS SANA

Trend invariato per la Mens Sana. Ormai ripetiamo le stesse cose da tempo: la squadra c’è, ha un’identità solida, gioca e dimostra che potrebbe vincere contro chiunque. Però poi arrivano 3 sconfitte consecutive (in ordine Agliana, Prato e Arezzo) tutte o quasi in fotocopia: in estrema sintesi, biancoverdi avanti per larghi tratti fino al quarto finale quando, vuoi per il fiato corto vuoi per il crescente livello di agonismo, fisicità e gioco sporco da parte degli avversari, la Mens Sana soffre, va in difficoltà e, alla fine, perde l’incontro. 

Un fattore, questo, che rischia di zavorrare il cammino mensanino, oltre che rappresentare una fonte di pressione nuova per la squadra di coach Binella. In linea generale, si può dire che a questa Mens Sana manchi ancora quella giusta dose di cattiveria che hanno le avversarie che via via si trova di fronte. Avversari che (come avevamo anticipato) dimostrano di aver imparato a conoscere la Mens Sana e, stante anche la loro maggiore esperienza, cercano sempre più di speculare sugli aspetti più umorali, nervosi e caratteriali dei biancoverdi. 

All’ambiente e allo staff mensanino il compito di trovare correttivi a tutto questo, favorendo una crescita dal punto di vista esperienziale (come sempre è stato fino a oggi) e cercando di far ritrovare a Benincasa e soci quella serenità e quella leggerezza mentale che avevano caratterizzato la prima parte di stagione.

Andrea Frullanti


***
  
Leggi anche:






  




 

 

 
 






 























 
 









 
 


 
 
 
  
  

    

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (71) Anichini (69) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (56) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (18) Coldebella (2) Colle (38) Comune (25) consorzio (71) Costone (134) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (16) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (3) Fortitudo (1) Frullanti (199) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (149) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (11) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (8) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (62) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (141) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (85) sponsor (28) statistiche (107) storia (60) sul campo (724) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (178) Viviani (3)