giovedì 30 novembre 2017

St.Sal.Stats: passala Capitano, passala

Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media (cit.)
  
L’altalena di risultati biancoverdi, finora tendente più al basso che all’alto, ha messo in evidenza giocatori dal rendimento piuttosto diversificato nelle vittorie e nelle sconfitte. Abbiamo notato come Casella sia l’uomo dallo sbalzo più drastico: quando si vince sta sopra i 13 di media, quando si perde non va oltre i 3 punti segnati. C’è invece chi segna di più quando si perde…

lunedì 27 novembre 2017

L'approvazione del bilancio, i mutati equilibri: la Mens Sana ha un nuovo padrone

A pochi mesi dal riassetto societario formalizzato nel giugno scorso, la Mens Sana va di nuovo verso un importante rimescolamento azionario, un nuovo passaggio di proprietà. Dopo Polisportiva, Associazione e Consorzio, tutti ancora presenti nella compagine societaria con percentuali calanti, nuova custode dello scrigno Mens Sana sarà la famiglia Macchi. Più precisamente la Siena Sport Network (detenuta a larga maggioranza dalla famiglia Macchi), attualmente al 34% del capitale sociale mensanino alla pari con il Consorzio: finora erano entrambi soci di maggioranza relativa, legati anche da curati patti parasociali per gestire insieme il club, che adesso andranno riscritti.
 
Con la novità aggiuntiva del cambio di presidenza che si profila (ma che col nuovo assetto societario ha a che fare solo indirettamente), questo passaggio di proprietà è il finale necessario - e già scritto da tempo - della laboriosa partita delle ultime settimane sul bilancio 2016/17: al cda di martedì 28 novembre è atteso il via libera alla bozza di bilancio, che nei tempi di legge sarà poi sottoposta all'assemblea dei soci per l'approvazione formale.

domenica 26 novembre 2017

St.Sal.Stats: Turner vs Roberts, no contest

"Le sole statistiche di cui ci possiamo fidare sono quelle che abbiamo falsificato" (cit.)

Pochi giorni abbiamo fatto un raffronto fra le prime otto gare in biancoverde di Turner e Harrell. Oggi proponiamo lo stesso tipo di paragone fra Turner e Roberts, di cui si è parlato anche per un possibile ritorno in viale Sclavo nell'ambito di uno scambio di cartellini con l’ex Cremona.
  

sabato 25 novembre 2017

Bine&Roll: Scommettiamo che? Manuale di speculazione - Edizioni Paolini

La sconfitta casalinga della Mens Sana con Cagliari ha portato alla luce quanto sia importante il peso di un pallone vagante, un rimbalzo, la gestione di un possesso.
Per dirla in modo serio “the intangibiles”. Tutto quello che apparentemente non sembra contare, disperso nei mille episodi di una partita ma che poi, alla fine, presenta il conto.
Di certo, guardare i palloni che rotolano è ciò che poi porta ad un cattivo compendio finale ed alle proteste dei tifosi che vivono per quel pallone da recuperare/cacciare/toccare.
Ma c’è anche altro.

mercoledì 22 novembre 2017

St.Sal.Stats.: Turner vs Harrell, k.o. tecnico

"Le statistiche sono come il bikini. Ciò che rivelano è suggestivo, ma ciò che nascondono è più importante" (cit.)

Dopo otto partite Elston Turner, sulla carta la ‘stella’ della squadra insieme a Ebanks, è sul banco degli imputati per scarso rendimento. Colpisce il raffronto con l’uomo che occupava lo stesso ruolo nella stagione passata, ma non con lo stesso compenso…
   

martedì 21 novembre 2017

Panico da zero a dieci: Le conseguenze, i giapponesi, i gattini, le immagini shock

"Fischi? Non ne ho sentiti. Solo contestazioni di gioia"

10 Conseguenze: Non è un mistero che (come capita sempre) Griccioli sia stato esonerato perché si trattava di una strada molto più semplice rispetto a quella di agire sulla squadra. È anche vero però che di fatto non sembrano esserci stati effetti degni di nota sul gruppo e sulle sue motivazioni. Difficile però che quello che è successo domenica non lasci un segno. Si tratta della contestazione più grave vissuta dalla Mens Sana dai tempi della famigerata sfuriata a Udine contro Hamilton-Woodward-Stonerook (ricordate Hamilton? Dopo un breve trascorso come combattente clandestino di MMA nella giungla cambogiana adesso vende papillon fatti a mano in Times Square*). La società ha già preso dei provvedimenti, mentre Spicchi d'Arancia inizia a parlare di movimenti sul mercato (nient'affatto semplici). Conseguenze ci saranno, si spera che una volta placata la tempesta rimanga in piedi qualcosa di positivo.

lunedì 20 novembre 2017

Stelle Frullanti: Tu vuò fa l'americano (e gli americani che fanno?)

«Questa squadra farà divertire». «Simonovic deve giocare perché è un prospetto Nba». Parole del presidente Guido Bagatta al momento dell’esonero di Giulio Griccioli. Parole di chi, per cooptazione, rappresenta la società e la proprietà biancoverde. Dichiarazioni che, lette oggi, sembrano provenire da un mondo troppo lontano dall’attuale Mens Sana, ispirate da quella realtà a stelle e strisce di cui Bagatta è esperto. L’essere ‘americaneggianti’ come grimaldello per riconquistare la Siena cestistica e un ruolo di primo piano nella pallacanestro nazionale. I risultati stanno andando altrove e la sconfitta con Cagliari, culminata con la durissima contestazione del finale di partita, rappresenta solo il culmine di quanto accumulato nelle ultime settimane.

domenica 19 novembre 2017

Il tornado della prima sconfitta interna stagionale

Aver cambiato l'allenatore non ha deviato l'inesorabile cammino verso la prima sconfitta casalinga della Mens Sana. Neanche contro chissà chi di imbattibile. Se perdere in casa con Napoli era una figuraccia che si era riusciti in qualche modo a evitare, quel minimo la Mens Sana ha finito per arrivare a toccarlo cadendo al PalaEstra con Cagliari (80-86). Interrogandosi ora se diventerà la prossima tipica big incompiuta come ce ne sono tutti gli anni: Scafati, Reggio Calabria e Ferentino l'anno scorso, l'Olimpia Milano spesso in Serie A...

Proprio perché sensato, il successo del progetto tecnico di Mecacci parrebbe soprattutto questione di tempo. Ma intanto perdere non aiuta a crederci, e in verità siamo ancora a metà dell'opera. Sarebbe per questo interessante parlare di un attacco scollato, dell'idea emersa di attaccare la difesa col penetra e scarica dopo il primo pick and roll, dei piccoli in post basso, dei rischi di involvere in un attacco prevedibile e non di qualità, dei passi avanti o indietro dopo il cambio in panchina. Ma l'impatto di un risultato del genere, confermato anche da una contestazione come non si vedeva da anni, impone di guardare non solo al basket e all'immediato, ma anche a ragionare un po' sui massimi sistemi.     

mercoledì 15 novembre 2017

St.Sal.Stats: Quella Casella da riempire... Senza i suoi punti si perde sempre

Alcuni numeri di squadra sono emersi nel post di ieri. L’altalena dei risultati della Mens Sana è palese. Ma individualmente chi è che alza, o abbassa, maggiormente il proprio livello nelle vittorie e nelle sconfitte. Un uomo solo al comando...

martedì 14 novembre 2017

Perché i numeri dicono in ogni modo possibile che la Mens Sana deve tirare di più da tre

"Non mi è piaciuto che abbiamo tirato solo 12 volte da tre punti (...). Non siamo questo tipo di squadra, non va bene: noi dobbiamo essere una squadra che prende ritmo dall'attacco, dobbiamo essere più offensivi. Abbiamo rifiutato troppi tiri, e questo mi dà profondamente fastidio. Se lavoriamo per costruire un buon tiro, lo dobbiamo prendere: se non entra pazienza, ma non abbiamo lo stesso impatto a rimbalzo e lo stesso gioco interno di Biella, noi per arrivarci dobbiamo rifugiarci sulle guardie o provocare dei cambi per attaccare Ferguson" - Matteo Mecacci, domenica sera.

lunedì 13 novembre 2017

Panico da zero a dieci: Approcci, terzi assistenti, i mezzi e Robert Balboa

"Rocky VI è molto sottovalutato"

10 L’approccio: Non cercavamo improvvise soluzioni in grado di cambiare una stagione in una settimana, ma piccoli passi in avanti che dimostrassero che è in corso un lavoro in cui la squadra crede e su cui vuole costruire qualcosa. L’inizio della partita (pur con errori e lontano da una perfezione che non appartiene a questa squadra) è stata forse la nota più lieta della partita. Abbiamo visto una squadra eseguire con convinzione, soprattutto una squadra che sembrava convinta di quello che voleva fare.

domenica 12 novembre 2017

No, non è arrivata nessuna conferma

La peggior sconfitta stagionale, -18. Con il minimo stagionale di punti segnati, 57. Sì, è troppo severo rispetto a quanto visto per almeno 30-35 minuti. Sì, Biella in casa ha vinto 20 delle ultime 21 partite giocate. Sì, mancava uno dei giocatori forse più di tutti in grado di dare qualità dalla panchina come Casella. Sì, l'approccio ha avuto qualcosa di positivo, non solo per i primi minuti di partita ma anche per qualche segnale difensivo. Ma se dopo la partita con Eurobasket si cercava continuità, di certo continuità non c'è stata

La convocazione in Nazionale di Simonovic (23 e 26 novembre contro Spagna e Bielorussia), con la conseguente necessità di rinviare la partita con Latina tra due settimane, da una parte toglie alla Mens Sana l'opportunità di giocare due gare casalinghe consecutive, dall'altra lascia in calendario una sola partita (in casa con Cagliari tra una settimana) da ora al 3 dicembre, aggiungendo giorni di lavoro in palestra che servono come l'aria a una squadra che si trova a vivere un secondo precampionato, dopo le novità introdotte dal cambio di allenatore.
   

venerdì 10 novembre 2017

Bine&Roll: La prima Mens Sana secondo Matteo

"Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni sorta di malattia e di infermità" - Matteo 10:1

Quante cose sono cambiate? Molte. Quasi tutte.
Ci voleva? Beh di certo proporre uno “shock” tecnico e tattico ha pagato dividendi immediati ed è stata una scelta proficua.
  

mercoledì 8 novembre 2017

St.Sal.Stats: I quintetti più usati da Griccioli? Ecco quanto hanno giocato con Mecacci

“Volevamo vedere più Ebanks da 4 e più rotazioni”. Era il diktat del presidente Bagatta, esplicitato senza giri di parole in sala stampa al termine della partita di domenica. Come ha distribuito Mecacci i vari minutaggi? E come si era invece comportato Griccioli nelle prime cinque giornate?

martedì 7 novembre 2017

Nel dedalo delle motivazioni

"Accertata la frode sportiva, e accertato che per effetto di essa sia stato conquistato un titolo sportivo, il tribunale può disporne la revoca". E' un passaggio delle motivazioni, uscite nelle scorse ore, dopo la sentenza di primo grado del secondo processo sportivo alla Mens Sana.

Detto che sono stati accertati dei fatti, può dirsi accertato che si tratti di "frode sportiva", per come la definisce il Regolamento di Giustizia? Ed è stato "accertato" che i titoli sportivi sono stati conquistati esattamente e solo "per effetto di essa" (e non per meriti sportivi)? E "il tribunale può disporne la revoca" significa che "deve" o (domanda retorica) forse che dipende, e che in base alle circostanze esistono anche sanzioni diverse dal massimo della pena?

Rispetto a quanto visto nel primo processo, stavolta le motivazioni sono anche ben scritte, per i percorsi logici che toccano. Un problema però, anche stavolta, sono le risposte che non danno. Le parti hanno 15 giorni per fare ricorso, e come noto lo faranno. Anche se, viste le motivazioni, anche in appello si annuncia una discussione pro forma. In attesa - come chiaro giù subito dopo la sentenza - di rivedersi al Collegio di Garanzia del Coni.

lunedì 6 novembre 2017

Panico da zero a dieci: L'irrigazione, i mind games, il divertimento

"Il divertimento è una cosa seria"
   
10 Sistema di irrigazione: Abbiamo tutti apprezzato (ma in particolare lo ha apprezzato appieno la Brigata) il nuovo e innovativo sistema con cui è stata annaffiata la curva prima della partita. Un po’ come quando nel calcio bagnano il prato per far viaggiare di più il pallone. Solo che poi in quei casi non transennano una zona del campo e la dichiarano inagibile.

"È LA PIOGGIA CHE VAAAAAAAA"

domenica 5 novembre 2017

Novità, spunti e prospettive dall'inizio dell'era Mecacci (con vittoria)

Non sarà una partita (96-89) a dire quanto sia nuova e forte la Mens Sana di Mecacci. Di certo con soli cinque giorni di lavoro si sono viste molte cose diverse. Non solo Simonovic in quintetto al posto di Lestini, con Ebanks da 4, che non era quotata. E a seconda del "partito" si può vedere in una prestazione del genere una reazione, una ritrovata voglia, una squadra messa in campo come va messa, o anche la scarsa professionalità in precedenza di giocatori trasformati. Questione di interpretazioni.

Ma che possa funzionare sempre come nel primo tempo è un libro dei sogni, impossibile da ritenere realistico. E infatti il secondo tempo da 35 punti, simile a tante delle partite viste finora, serve a questo. Meglio capirlo all'interno della stessa partita, che farne una perfetta per 40 minuti e poi risvegliarsi bruscamente la prossima volta. Di fronte c'era una squadra di alti valori tecnici, ma che sicuramente ha dei problemi se con un roster del genere ha perso cinque partite di fila. Perché vincere aiuta a lavorare, tanto più con questa energia e personalità.

giovedì 2 novembre 2017

St.Sal.Stats: Mens Sana a passo lento. Ma se alza il numero di possessi...

Le caratteristiche dei giocatori della Mens Sana lasciavano presupporre una ricerca costante di alti ritmi e di un elevato numero di possessi. Magari anche per coprire alcune magagne difensive, ma soprattutto per esaltare al meglio il potenziale offensivo dei due americani. Le statistiche non servono per dire che qualcosa è andato storto finora (basta aver visto le partite), ma aiutano a far capire che uno di questi aspetti (il numero dei possessi) può essere considerato fra le chiavi di lettura dell’avvio negativo.

gli argomenti

altre senesi (24) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (47) Fortitudo (1) Frullanti (24) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (92) mercato (77) Minucci (26) Moretti (2) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (39) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (36) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (392) Tafani (11) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Viviani (3)