martedì 31 marzo 2020

I feel Promotion: Lo stop, il bilancio, la ripartenza, la nuova categoria

PREMESSA - In questo post non si fanno ipotesi sulla categoria in cui si ripartirà. Ci sarà tanto tempo, purtroppo, per affrontare l’argomento. La nota inviata dal presidente Petrucci ai comitati regionali precisa: “Ferma restando la cristallizzazione dei campionati 2019/20 con la relativa assenza di promozioni e retrocessioni, riteniamo che i campionati 20/21 dovranno essere organizzati secondo principi di adattamento e flessibilità in base a ciò che il movimento esprimerà in concreto”. Di fatto, la porta per la C Gold è aperta. Ma lo era anche lo scorso anno, volendo…
Ora si parla di quello che è stato in questo 2019/20 interrotto in maniera brusca dall’emergenza coronavirus.
  

lunedì 30 marzo 2020

Il pagellone: Costone e Colle, un’annata double face

Ci eravamo “inventati” il pagellone dell’interruzione. Un modo per smorzare l’attesa di un campionato sospeso a causa del Covid-19. Mai ci potevamo immaginare che sarebbe diventato il resoconto conclusivo di stagione… e a fine marzo per di più! Ma tant’è, il blocco definitivo ai campionati regionali deciso dalla Fip ci impone di tracciare un bilancio finale che chiuda il sipario sulla stagione 2019/2020. Oggi tocca alla Serie C Silver, a Costone e Colle.

venerdì 27 marzo 2020

Oggetti smarriti: Il sopra maglia di David

Spesso per far riuscire bene una cosa devi sudartela. Io sono abituato a questa situazione, perché insieme all’alter ego che mi veste abbiamo sempre lottato come il protagonista di un videogioco che deve affrontare, ad ogni livello, un mostro sempre più difficile. Cambiavano i colori, le squadre, le città, persino i continenti, ma la costante è sempre stata la solita: gambe in spalla, lavoro duro e poi su, fino alla cima della vetta. Sono stato una seconda pelle, e ne sono orgoglioso, perché chi era sotto di me ha amato e continua ad amare il Gioco con una dedizione che non ha confini. Io sono il sopramaglia di David Vanterpool. 

mercoledì 25 marzo 2020

Storia da Grandi: La seconda promozione del Dado, i 45 punti di Oliver, l'asta di Reynolds

Di ricordo in ricordo siamo arrivati all'ultima settimana di Marzo e anche questa volta prenderemo in esame solo una piccola parte delle numerosissime cose della storia della pallacanestro mensanina, non necessariamente le più care o importanti, che com'è facile intuire sono anche quelle che conservano meglio contorni e colore.

giovedì 19 marzo 2020

Storia da Grandi: La Comerson di Pancotto come il Limoges e i 386 giorni da imbattuti in Italia

18 Marzo 1979, perdendo a Pesaro 77-71, l'Antonini è alla decima sconfitta nelle ultime 13 partite e dopo esser stata anche in vetta alla classifica, al momento è fuori dai playoff.

I due giocatori che nella gara d'andata si erano presi a pugni ed erano stati espulsi, Thomas e Bonamico, fanno ancora scintille, ma stavolta solo per le belle giocate.

L'agile tuttofare pesarese segna 29 punti; 19 invece quelli del “marine” senese, sempre più certo di quella Nazionale con cui all'Olimpiade di Mosca arriverà a conquistare la medaglia d'argento.

martedì 17 marzo 2020

Pagellone dell’interruzione: Virtus e Chiusi meritano un 8, abbondante

Siamo in astinenza. Il Coronavirus ha fermato tutto da quasi due settimane e sembra passata un’eternità dall’ultimo post dedicato al basket giocato. Tutto è cristallizzato, congelato e fermo. L’unica opportunità è provare a fare il punto della situazione in vista della parte finale di stagione. Il tutto se si tornerà a giocare. E, a patto che ciò succeda, se non ci saranno modifiche sostanziali nei format dei campionati.

venerdì 13 marzo 2020

Storia da Grandi: Bantom e Alexis, i record di Daye e Gorenc, Orsini top e Varese surreale

Dopo anni di contributo fondamentale anche con i gradi di capitano, al Palalido di Milano il 17 Marzo 1974 Umberto Campanini veste per l'ultima volta l'amata maglia della Mens Sana.
A campionato ancora in corso, le strade del playmaker senese e del sodalizio biancoverde amaramente si separano per sempre.

martedì 10 marzo 2020

In sospensione. Il basket ai tempi del Corona

Tutto fermo. A Siena, come nel resto d’Italia. Sono gli effetti del Coronavirus sulla vita quotidiana di tutti giorni e, giocoforza, anche sullo sport. Poco importa star qui a dire a cosa è dovuto o analizzare il perché e il come si è arrivati a questo punto. Siamo in una situazione assolutamente unica, paradossale per molti aspetti, dove tutto è sospeso in attesa degli eventi. Un cataclisma che ha interrotto un’annata sportiva, costringendo tutte le società ad adottare misure straordinarie per far fronte alla situazione. Un rompete le righe generale che ha congelato tutto. Al momento, per un mese circa. Con la speranza che, non appena sarà possibile, si possa tornare alla normalità. Ma senza alcuna certezza.

venerdì 6 marzo 2020

Storia da Grandi: Quella giocata simbolo di Alphonso e una meraviglia lunga 17 anni

Una settimana curiosa quella dal 4 al 10 Marzo, che negli anni vide per esempio l'amata squadra biancoverde fare da sparring partner a due tra i più affamati cannonieri che l'Italia cestistica abbia mai conusciuto: Charles Jura detto Chuck, altrimenti conosciuto come lo Sceriffo del Nebraska, e Joe Bryant, il padre del compianto Kobe.
 

giovedì 5 marzo 2020

Mai dire Gold: Volata buona, riparte la Virtus. Chiusi mette la sesta nel derby senese in panca

Prove tecniche di fuga per le prime 4 squadre della classifica. Tutte vittoriose le big-four nel turno infrasettimanale: bene Chiusi e Castelfiorentino, prima e seconda, che battono rispettivamente la Synergy Valdarno e Montale. Successi importanti e significativi anche per le prime inseguitrici, Agliana e Virtus, che riescono ad avere la meglio di avversari pericolosissimi quali Arezzo e La Spezia.

mercoledì 4 marzo 2020

5 momenti da Panico: La rabbia del Quidditch, lo sapevate che Videotape dei Radiohead è sincopata?, Christopher Lambert era un bel manzo

"Adesso vogliamo il ritorno di Akindele" Anonimo Senese

Daisy

Probabilmente parlo solo per me, ma credo fossimo già tutti un po' settati su un fine stagione che sembrava una sorta di "A spasso con Daisy". La facile vittoria con quello che sembra il concorrente principale per l'obiettivo finale aveva fatto pensare che da qui in avanti sarebbe stato tutto facile e scontato. Larghe vittorie, grandi scarti, una passeggiata fino alla fine.
Ecco se lo pensavamo, Impruneta ci ha fatto capire che magari anche no. Non importa quanto talento puoi schierare in Promozione, sei sempre in Promozione con tutto quello che ne comporta. Una serata nera al tiro (come quella di domenica) può mettere in discussione una stagione se arriva nel momento sbagliato e se non hai le forze per reagire. E pensare che gli avversari si tirino indietro solo perché vedono scritto Mens Sana è utopia. Come diceva Binella a fine partita allora ben vengano queste partite, che ci aprono gli occhi, ci fanno vedere qual è la dura realtà che ci aspetta da qui alla fine del campionato. Per il momento Morgan Freeman può aspettare in cucina.

martedì 3 marzo 2020

Basket Land: Il periodo nero del Costone. Colle, la vittoria più strana. Fil-otto Poggibonsi

È successo un po’ di tutto nel fine settimana appena trascorso nei campionati di Serie C Silver e D. Fa riflettere la pesante sconfitta interna del Costone, battuto al PalaNannini dal CMB Carrara per 82-61. Colpaccio esterno invece di Colle che strappa due punti dalla trasferta in casa della capolista Quarrata. E tutto senza nemmeno scendere in campo: il medico pistoiese non è arrivato in tempo per la palla a due e gli arbitri hanno dovuto decretare il 20-0 a tavolino in favore dei ragazzi di Meoni. Un risultato importante soprattutto per la classifica colligiana, sono due punti ottenuti in maniera singolare ma che potenzialmente possono riaprire la corsa salvezza per i valdelsani.

Mai dire Gold: Virtus due perse di fila, per la prima volta. Chiusi in rimonta, ora è a +4

Torna a parlare senese, anzi chiusino, la vetta della classifica del campionato di Serie C gold grazie al successo del San Giobbe che batte Agliana e approfitta al meglio del turno di riposo di Castefiorentino per riportarsi così da sola al primo posto della graduatoria. Perde invece la Virtus, battuta ad Arezzo.

lunedì 2 marzo 2020

I feel Promotion: La prova del punto a punto, il clima al palazzo, i tiri liberi e i Big Three

Sondaggio. Non è meglio vincere in questo modo anziché la solita passeggiata non competitiva da trenta o più punti di scarto? Non è più stimolante, più eccitante, più coinvolgente recuperare da -9 nel quarto periodo ed entrare all’altezza dell’ultimo minuto col tabellone che scrive 65-65? Ognuno avrà la sua risposta in merito.

Con Impruneta comunque è andata così, con gli ospiti capaci di avere anche dieci lunghezze di vantaggio alla metà del secondo periodo (17-27) e le già citate nove (47-56) in avvio di ultima frazione. Poi? Poi è venuta fuori l’esperienza di Dolfi e Sprugnoli, ricercatissimi per mettere a referto i punti del pareggio, del sorpasso e della staffa. Il 69-65 finale mantiene la Mens Sana in vetta alla classifica con un solo scoglio vero, il prossimo, da qui al termine della regular season.
       

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (56) Asciano (34) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (25) città (13) Coldebella (2) Colle (38) Comune (19) consorzio (70) Costone (44) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (115) giovanili (36) Grandi (36) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (30) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (143) mercato (89) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (8) palazzetto (3) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (52) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (67) Serie A (3) Sguerri (22) società (81) sponsor (27) statistiche (105) storia (51) sul campo (573) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (103) titoli (21) trasferte (22) Virtus (57) Viviani (3)