martedì 20 febbraio 2024

Nuove avversarie, equilibri e ripartenze: Virtus, play-in Gold di rincorsa

Sorpassi all’ultimo giro, pronostici sovvertiti, incertezza fino alla fine. Se l’ultima giornata di stagione regolare era - come dicevamo - un anticipo della seconda fase, è praticamente certo che il play-in Gold di B Interregionale sarà assolutamente equilibrato. E che ancora niente può essere dato per scontato. Anche per chi parte di rincorsa, come la Virtus.

Si parte nel fine settimana del 2-3 marzo. E la classifica incrociata dei girone A e B sarà così composta: 

  • Cecina 10 punti
  • Robur Saronno 8 punti
  • Pavia 8 punti
  • Empoli 8 punti
  • Casale Monferrato 6 punti
  • Virtus 4 punti
  • Basket 7 Laghi Gazzada 2 punti
  • San Miniato 2 punti

La sconfitta di Cecina ha relegato la Virtus al sesto posto, l’ultimo valido per qualificarsi ai playoff (dove accederanno anche le prime due del play-in Silver, a cui si sono qualificate le squadre che si sono piazzate dal 5° all’8° posto in regular season). Per la squadra di coach Lasi c’è l’obbligo di difendere questo piazzamento e, possibilmente, di migliorarlo. Il potenziale c’è tutto. 

Del resto i 4 punti che la Virtus si è portata dietro sono semplicemente la risultante dei soli due scontri diretti vinti su Empoli e San Miniato (con i rossoblù in vantaggio su entrambe per differenza canestri, ndr) e di un epilogo beffardo di prima fase. Come si può chiamare, se non beffa, la terz’ultima posizione nella nuova griglia di partenza per una squadra che ha terminato a pari punti la stagione regolare con la prima in classifica? 

Però si sapeva che questo poteva essere il risvolto del match di Cecina, una finale per il primo posto con punti che valevano doppio. Come è logico nello sport, le finali si possono vincere o perdere, non ci sono ulteriori appelli. In tal senso, la Virtus è stata oltremodo penalizzata dal risultato del campo ma, a differenza del match di andata contro Cecina, questa volta si è visto un atteggiamento diverso da parte dei rossoblù che, alla fine, hanno perso l’incontro per questioni di dettagli. Come spesso capita nelle finali. 

Sono state tante le finali di quest’ultimo turno. Netta quella vinta da San Miniato in casa di Lucca, 72-58 il risultato finale in favore dei pisani, più equilibrata e incerta quella tra Gallarate e Gazzada nel girone A, terminata 75-72 per i varesotti, che ha permesso al Basket 7 Laghi di staccare il pass per il play-in Gold. 

Adesso però si riparte con la classifica che abbiamo visto in precedenza e con ancora tanto equilibrio e altrettanta incertezza. Sulla carta la grande favorita è Cecina che parte davanti a tutti e che, anche per valori tecnici, dovrebbe essere la più attrezzata per cercare il salto di categoria (e in tal senso, nonostante la sconfitta, la Virtus ha dato buoni segnali giocandosela fino in fondo). Dal gruppo A, arriva una “nobile decaduta” come Pavia che, sia a livello di società che di pubblico, sembra avere qualcosa in più rispetto alle altre. 

Infatti, guardando alle altre “nuove” avversarie, queste sembrano tutto sommato attaccabili. Lo sono Saronno e Gazzada che, anche per mezzo di dichiarazioni pubbliche dei suoi dirigenti, sembrano avere già la pancia piena per gli ottimi risultati fin qui conseguiti, mentre Casale è tecnicamente alla portata. Quindi, in estrema sintesi, tutti se la giocano con tutti. A partire dalla Virtus che, dopo una prima fase da protagonista, può e deve prepararsi al meglio durante la pausa per cercare di dire la sua fino in fondo. A partire dal play-in Gold con il mirino decisamente orientato su un piazzamento playoff. 


IL CALENDARIO

  • Virtus-Pavia 3/3 ore 18
  • Gazzada-Virtus 9/3 ore 21
  • Virtus-Casale 17/3 ore 18
  • Saronno-Virtus 23/3 ore 21
  • Pavia-Virtus 27/3 ore 21
  • Virtus-Gazzada 7/4 ore 18
  • Casale-Virtus 13/4 ore 18
  • Virtus-Saronno 20/4 ore 18


Andrea Frullanti


***

Leggi anche:

  

 

 




 

 
 

 
 

 

 
 
 





























   


  







  



   
 



 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (246) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (275) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (180) Serie A (3) Serie D (23) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (842) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (291) Viviani (3)