martedì 10 ottobre 2023

Basket City: Virtus, la firma dei giovani sul primo colpo. L'imbattibilità Costone alla prova

«Dobbiamo andare e non fermarci»
«Per andare dove?»
«Non lo so, dobbiamo andare».

Sono le parole di Jack Kerouak e del suo “Sulla strada” a introdurre il punto settimanale su Virtus e Costone. Entrambe “On the road” (titolo originale del romanzo statunitense), seppur con spiriti diversi. C’è chi si è rimesso in moto dopo una falsa partenza, la Virtus. E chi invece, il Costone, macina strada a gran ritmo lasciando poco o nulla agli avversari. Anche se, adesso, c’è da affrontare una trasferta decisamente insidiosa.


QUI VIRTUS

La vittoria della Virtus a La Spezia vale tantissimo. Anche se arrivata al termine di una partita spigolosa, fisica, che ha regalato poco spettacolo, anche come testimonia il punteggio – basso – di 68-64 in favore della squadra di Maurizio Lasi. Ciò che contava però era vincere e mettere i primi due punti in classifica. Così è stato e, per ora, tanto basta agli ambienti virtussini.

Si perché dopo il passo falso interno della prima giornata era importante avere una reazione, anche (e soprattutto) per non perdere troppo terreno dai battistrada. Con una stagione regolare così breve per numero di partite (appena 22), ogni sconfitta rischia di minare e non poco il cammino delle singole squadre. Quindi bene per la Virtus essersi rimessa in carreggiata, fermando per di più una diretta concorrente (per valori assoluti) come La Spezia.

Dal punto di vista dei singoli, spiccano le doppie cifre di Dal Maso e Diminic (13 e 10 punti ciascuno), ma soprattutto quelle di Calvellini e Costanini, rispettivamente con 10 e 12 punti messi a referto. Un segnale incoraggiante per i due prodotti del vivaio virtussino e per tutto il progetto tecnico rossoblù: costruirsi in casa giocatori in grado di reggere la categoria è un credo che accompagna negli anni il cammino della Virtus e che Calvellini e Costantini hanno dimostrato di saper bene interpretare a La Spezia. A loro il compito di proseguire su questa strada.


QUI COSTONE

L’anticipo del giovedì sera costringe a fare un esercizio di memoria per parlare della vittoria del Costone su Bottegone, peraltro già analizzata in queste pagine. Match tra l’altro senza storia, anche per effetto delle tantissime assenze nelle file dei pistoiesi, giunti al PalaOrlandi con appena 8 giocatori. 

Bene quindi guardare al prossimo impegno che attende la squadra di coach Maurizio Tozzi: l’impegnativa trasferta a Sansepolcro, in un campo ostico e contro un avversario in fiducia anche perché reduce dalla vittoria (la prima per i casentinesi in Serie C) contro la Fides Montevarchi. Cioè contro una squadra quotata e che, come il Costone, prenderà parte alle final four di Coppa Toscana a inizio 2024.

Insomma, è bene che il Costone stia attento a questa partita che rappresenta un discretissimo banco di prova. Forse il primo vero ostacolo sulla strada gialloverde, fino a questo punto macinata a suon di successi, mai tranquilli al 100% (anche per merito degli avversari) ma sempre piuttosto in controllo. Sulla via Sansepolcro, dove tornerà Ondo Mengue mentre sull’impiego di Banchi si deciderà solo last minute, la strada potrebbe essere più tortuosa.


Andrea Frullanti

***


Leggi anche:

   
 









 



 
 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (260) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (292) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (183) Serie A (3) Serie D (26) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (858) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (297) Viviani (3)