lunedì 18 dicembre 2023

La vetta, la nuova maglia e la marcia giusta: le note liete in casa Mens Sana

Esordio con vittoria per il nuovo main sponsor Note di Siena e per le rinnovate maglie della Mens Sana. Un successo netto, largo anche nel punteggio (+24) e che rimette i biancoverdi in testa alla classifica, nuovamente in coabitazione con Pino (con cui si è comunque in vantaggio nel doppio confronto) che ha vinto il derby fiorentino con Sancat. Insomma, dopo il ko di Firenze, ci sono tante “note” liete per tornare a sorridere in casa Mens Sana.


LA CHIAVE

Al di là degli aspetti tecnico-tattici, vietato sottovalutare l’importanza, oltre che la difficoltà, di aver vinto la partita con la Synergy Valdarno. L’andamento della partita lo dimostra: dopo un primo tempo equilibrato e incerto, dove c’era da togliersi di dosso scorie e “fantasmi” della sconfitta dell’andata (oltre che quella del turno precedente), i biancoverdi si sono sbloccati nella seconda metà di partita, con tutta la squadra che si è compattata riuscendo a superare con convinzione le difficoltà contingenziali. Il tutto con una buonissima intensità e una discreta produzione offensiva, come testimonia il parziale di 56-32 della seconda metà di partita. Qualcosa di molto simile, ad esempio, agli oltre 60 punti messi a segno in casa di Pino a Firenze, agli oltre 50 del primo tempo con Monsummano o, ancora, al secondo tempo con Carrara. Insomma, seppur con specificità e contesti diversi, quando la Mens Sana ingrana la marcia giusta, riesce sempre ad andare in gran crescendo.


IL PROTAGONISTA

Quando la Mens Sana va in scioltezza il suo principale scorer, Vittorio Tognazzi, tocca sempre vette realizzative importanti. Contro Synergy, i 24 punti messi a referto, lo incoronano miglior realizzatore di tutto il girone. Anche se tutti si sono espressi su buonissimi livelli. Come testimoniano i 4 uomini in doppia cifra: oltre a Tognazzi, ci sono Puccioni con 19, Marrucci con 12 e Iozzi con 11 punti. 


L’IMMAGINE

La nuova maglia, listata con il mattonellato di Piazza del Campo già presente nel logo creato in estate da Guido Bellini, è onestamente molto bella. È anche una maglia anche ricca di sponsor e di partner vari, il che va più che bene per dare un ritorno a chi ha creduto di dare solidità e prospettive di crescita alla società biancoverde. Anche perché, tornando a parlare di sport, c’è tutto un girone di ritorno da affrontare con entusiasmo e ambizioni rinnovate per confermare quanto di buono fatto vedere nel primo quarto di campionato. Prima della sosta per il Natale c’è la trasferta in casa della Fides Livorno. All’andata fu la partita della svolta che cambiò la prospettiva e gli obiettivi della squadra di Coach Paolo Betti. Quella del PalaCosmelli di mercoledì, per il valore dell’avversario e per le sue ambizioni di risalita in classifica, dà tutta l’impressione di essere un altro snodo importante nel cammino stagionale biancoverde.


Andrea Frullanti


***
 
Leggi anche:





















 


  







  



   
 



Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (76) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (260) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (292) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (153) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) Palio a Canestro (1) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (183) Serie A (3) Serie D (26) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (71) sul campo (858) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (298) Viviani (3)