sabato 18 novembre 2023

Così in campo: Mens Sana a casa della capolista. Costone, aria da playoff. Virtus per la quinta

Mens Sana sul campo della capolista Pino Dragons. Costone primo in trasferta a Prato in quella che in un altro momento della stagione potrebbe tranquillamente essere la finale promozione. Mentre la Virtus è chiamata ad approfittare dell'occasione Sestri offerta dal calendario per estendere il proprio primato.

QUI MENS SANA
Consapevole dei propri limiti che le assegnavano ambizioni estive di altro tipo, a meno di 48 ore dal successo nel recupero con Agliana la squadra di Paolo Betti scende sul campo in questo momento più difficile, quello della capolista Pino Dragons, con la carica e la responsabilità di chi ci arriva avendo vinto cinque partite su sette con ampie recriminazioni sulle due che non ha vinto. Persa la prima giornata in casa contro il Don Bosco che poi si è dimostrato squadra di vertice, in un punto a punto (66-68) deciso da un tiro di Giachetti, da allora i fiorentini non hanno più perso, capaci in un crescendo di vincere oltre la doppia cifra di margine (e a volte ben oltre) a casa Sancat, con Pontedera, ad Agliana, con Pisa e a Carrara, oltre ad andare a fare il colpo a casa Fides nel momento giusto. Il carburante di una squadra quasi tutta fatta in casa sono i canestri degli esterni Corradossi e Landi, insieme al mestiere di Marotta e Castelli e al contributo di Forzieri e Santin. Mens Sana ancora senza Iozzi, si gioca sabato alle 18.30 a Firenze.
  
LA CLASSIFICA
Pino 14; Mens Sana*, Don Bosco*, Pontedera 10; Sancat*, Fides 8; Carrara*, Pisa* 6; Agliana**, Monsummano**, Synergy* 2. (*= una partita in meno)
 
LE PARTITE DEL 9° TURNO
Don Bosco-Pisa
Sancat-Agliana
Monsummano-Carrara
Synergy-Pontedera 

 
  
***

QUI COSTONE 
La resa dei conti, l'impegno più difficile, il test più atteso. Per la squadra di Maurizio Tozzi c'è la trasferta a Prato sul campo dei Dragons, l'altra corazzata designata dai pronostici estivi. La partita arriva nel momento di massimo desiderio di rivalsa - o forse di massima vulnerabilità, lo dirà il campo - della Sibe Gruppo Af, reduce dalla prima e unica sconfitta stagionale, un -15 a Montevarchi figlio della qualità degli avversari ma anche della complessità della settimana con cui la Pallacanestro Prato 2000 ci era arrivata. Sebbene resti riduttivo limitarsi a pochi nomi, sfogliare l'album delle figurine pratesi dà il senso della difficoltà dell'impegno: dal mercato estivo di alto livello coach Pinelli ha ottenuto, oltre alle conferme dei lunghi Salvadori e Magni e della guardia Pacini con cui si era sfiorata la promozione, arrivi di prestigio che vanno dal lungo livornese Artioli che era in B a Corato fino al play Berni che era a Fucecchio e soprattutto a quell'Andrea Casella, da Empoli in B, che era titolare nella Mens Sana in A2. La pressione maggiore è sui Dragons, che giocano in casa e hanno quattro punti in meno, per quanto figli delle due partite in meno giocate (il rinvio con San Vincenzo e il turno di riposo già osservato). Il Costone ci arriva con le certezze delle cinque vittorie di fila, tra cui l'ultima proprio su San Vincenzo, seguite al passo falso con Sansepolcro che, per quanto bruciante ai tempi, era arrivato senza Banchi ed è l'unico inciampo in due mesi di stagione. Si gioca domenica alle 18 a Prato.
  
LA CLASSIFICA
Costone 14; Pall.Prato**, Montevarchi 10; San Vincenzo**, US Livorno*, Sansepolcro* 8; Union Prato** 6; Valdisieve*, Bottegone*, Altopascio 4; Fucecchio** 0. (*= una partita in meno)
 
LE PARTITE DEL 9° TURNO
Valdisieve-Bottegone 
San Vincenzo-Union Prato
Altopascio-US Livorno
Fucecchio-Sansepolcro

  
  
***
 
QUI VIRTUS
In un campionato in cui sono tutti big match per il grande equilibrio soprattutto al vertice, il calendario offre alla squadra di Maurizio Lasi l'occasione di una settimana a coefficiente di difficoltà più gestibile rispetto agli impegni passati, superati di slancio con quattro vittorie di fila, e a quelli futuri, con una raffica di scontri diretti fino al turno prenatalizio. Ma la buona notizia della striscia vincente è stata anche la capacità in crescendo di accendere via via fin qui quasi tutti (ma non ancora tutti) gli uomini di un organico profondo. Di fronte c'è Sestri, avversaria capace di tenere alto il livello fisico con l'esterno di origine senegalese Moustapha Lo di supporto ai lunghi, il lituano Rimantas Daunysm e il nigeriano Simon Obinna Anaekwe, ma pur sempre  penultima in classifica, che fin qui ha vinto solo alla seconda giornata con Serravalle. Si gioca domenica alle 17.30 al PalaCorsoni, squadra annunciata al completo. 
  
LA CLASSIFICA
Empoli, VirtusSan Miniato, Cecina 12; Spezia, Quarrata 10; Lucca 8; Serravalle, Arezzo, Legnaia 6; Sestri 2; Castelfiorentino 0.
  
LE PARTITE DEL 9° TURNO 
Serravalle-San Miniato
Spezia-Legnaia
Arezzo-Lucca
Castelfiorentino-Empoli
Cecina-Quarrata 



***


Leggi anche:



 


  







  



   
 



 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (62) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (197) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (22) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (237) giovanili (40) Grandi (41) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (150) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (166) Serie A (3) Serie D (8) Sguerri (22) silver (1) società (86) sponsor (28) statistiche (107) storia (64) sul campo (794) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (248) Viviani (3)