mercoledì 3 gennaio 2024

La Final Four di Coppa organizzata dal Costone

Lungo un percorso partito dalla Serie C Silver con l'obiettivo dichiarato di arrivare alla Serie B Interregionale - come la potenza di fuoco dell'organico allestito in estate ha reso evidente - una tappa intermedia della crescita del proprio progetto il Costone se l'è costruita in casa, con l'organizzazione della Final Four di Coppa Toscana. Semifinali il 6 gennaio: alle 17.30 Pall.Prato-Montevarchi, alle 20.30 Costone-Valdisieve. Finale il 7 gennaio alle 20. Biglietto di 10 euro, 6 il ridotto. Per le ambizioni societarie gialloverdi, quello del weekend al PalaOrlandi sarà un test di maturità a livello organizzativo e ambientale, prima ancora che tecnico. 
 
Le logiche della candidatura per l'organizzazione dell'evento nascono com'è naturale dal desiderio di giocarsi il primo trofeo della stagione col sostegno delle mura amiche. E vanno oltre. C'entra, è sensato dedurlo, l'idea di ritagliarsi uno spazio, in virtù della capacità di portare in città un evento di pallacanestro di portata più ampia. C'entra, è logico pensare, anche l'aspirazione di affermarsi - al di là di investimenti eloquenti - anche nei confronti delle istituzioni sportive come un soggetto con una propria credibilità societaria, inevitabilmente comunque già riconosciuta al momento in cui questa candidatura è stata preferita ad altre sul tavolo. 
    
Nell'idea - nata dal d.s. Bonelli al momento in cui il Costone si è qualificato, sviluppata poi insieme al d.g. Naldini e supportata ora da una commissione di regia dell'evento, sotto l'impulso evidentemente del presidente Montomoli - c'entra anche la volontà di valorizzare la propria casa: forse in questo momento il fiore all'occhiello più importante del Costone ben oltre la capienza attuale da 549 posti a sedere. Un impianto la cui gestione fa capo non alle società che lo popolano ma al Ricreatorio diretto da don Massimiliano Gabbricci, attraverso un apposito comitato di gestione. E una struttura del cui potenziale viene sempre naturale parlare, già scelta e utilizzata nel tempo dalla Fip per i propri raduni, dall'Emma Villas per gli allenamenti e spesso per altri eventi, tra cui di recente anche quelli di boxe e MMA.  
 
L'abito della festa che è stato pensato per l'occasione per il palazzetto sarà a base di musica e accoglienza. Attesi ospiti da Prato, Montevarchi e Valdisieve, ma anche dalle società dell'hinterland invitate nel nome di una festa del basket del territorio. Ad accoglierli, un servizio d'ordine e di hostess anche per accompagnare gli spettatori a conoscere le aziende che supportano l'evento, alcune - compatibilmente con gli spazi - presenti con un proprio stand: spicca, anche per novità, il nome di Banca Mediolanum, sponsor ufficiale della manifestazione, magari nell'ottica dell'inizio di un rapporto. 
 
A latere da segnalare l'iniziativa, col supporto di settore giovanile e minibasket, di far sfidare in anteprima al sabato mattina anche i bambini e ragazzi delle altre squadre che partecipano alla Final Four, con l'idea di restare poi a seguire l'evento senior. Al di là del colpo d'occhio, un'occasione per coinvolgere ogni componente del pianeta Costone, che possa magari aprire una strada sensata, e restare come eredità anche per il resto della stagione. D'altra parte se l'obiettivo è vivere questo evento come uno step di crescita, lo è per la società, lo è per la prima squadra e lo è per un intero movimento che comprende anche le giovanili, il minibasket e il femminile. Questa è la cornice, forse la parte più interessante nell'ottica di farsi un'idea di quello che si muove nel basket senese. Poi naturalmente c'è il parquet: gli obiettivi stagionali del Costone vanno ben oltre un trofeo in palio a gennaio, ma intanto è un bel modo per prepararsi alla primavera. E per cominciare a concretizzare i meriti fin qui emersi con chiarezza sul campo. 
 

 

  
***
 
Leggi anche:




























 


  







  



   
 



Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (62) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (228) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (22) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (261) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (150) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (176) Serie A (3) Serie D (18) Sguerri (22) silver (1) società (87) sponsor (29) statistiche (107) storia (69) sul campo (823) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (277) Viviani (3)