giovedì 5 marzo 2020

Mai dire Gold: Volata buona, riparte la Virtus. Chiusi mette la sesta nel derby senese in panca

Prove tecniche di fuga per le prime 4 squadre della classifica. Tutte vittoriose le big-four nel turno infrasettimanale: bene Chiusi e Castelfiorentino, prima e seconda, che battono rispettivamente la Synergy Valdarno e Montale. Successi importanti e significativi anche per le prime inseguitrici, Agliana e Virtus, che riescono ad avere la meglio di avversari pericolosissimi quali Arezzo e La Spezia.


QUI VIRTUS

Un successo di misura, quello della Virtus, ma importantissimo. Il 75-73 finale è lì a dimostrare tutte le difficoltà che le Vu senesi hanno dovuto superare per avere la meglio di un avversario tecnicamente molto forte e soprattutto in crescita come La Spezia.

Bene, molto bene la Virtus, nei primi tre periodi. Poi la squadra di coach Maurizio Tozzi ha dovuto registrare la rimonta spezzina trascinata da un super Kibildis, 28 punti per lui. Alla fine, però, i canestri decisivi sono stati quelli di Bartoletti e Imbrò e la Virtus è potuta tornare a celebrare una vittoria di fondamentale importanza per l’andamento della sua stagione.

Dopo due sconfitte consecutive, contava solo vincere. E così è stato. Una dimostrazione di forza mentale, oltre che di maturità, tipica di una squadra consapevole dei suoi mezzi e che non si fa abbattere da un paio di risultati negativi. Certo, si può sempre migliorare. Però, se la si guarda da questo punto di vista, la vittoria con La Spezia assume caratteristiche che fanno decisamente ben sperare per il futuro.


QUI CHIUSI

Sono sei i successi consecutivi del San Giobbe, l’ultimo ottenuto in trasferta sul parquet della Synergy Valdarno, nel derby senese tra panchine: Andrea Monciatti e Filippo Franceschini sono stati insieme assistenti nella Mens Sana guidata da Matteo Mecacci (sembra passata un’eternità). Al di là dell’amarcord storico la partita ha confermato la forza e la capacità delle individualità di Chiusi di decidere gli incontri.

Basti pensare alla doppia doppia di Radunic, 11 punti con 13 rimbalzi, e agli ottimi del solito Kuvekalovic, 19 e 7. Insomma, il divario tecnico tra le due squadre è sembrato netto, decisivi i quarti centrali, dove il San Giobbe ha preso il largo e creato un vantaggio considerevole, amministrando nell’ultimo periodo fino 79-67 finale.


LA SITUAZIONE

Legnaia passa sul campo della  Pielle Livorno e fa un deciso passo avanti in ottica quinto posto. Mentre lo scontro diretto salvezza Altopascio-Valdisieve non si è disputato perché il Comune di Ponte Buggianese ha sospeso le attività sportive causa Coronavirus. In ogni modo, con 7 giornate ancora da giocare, iniziamo a pensare anche ai playoff. Al netto di quella che potrà essere la posizione finale in griglia, sembrano sicure di un posto Legnaia, Arezzo e Pielle Livorno. Attenzione invece alla lotta per l’ottavo posto: in ballo ci sono Prato, La Spezia e una sorprendente Montevarchi, reduce da un 73-67 sul Don Bosco nel turno infrasettimanale e, soprattutto, in striscia positiva negli ultimi 4 incontri disputati (nel mezzo c’è stato anche il turno di riposo).


I risultati
Virtus-La Spezia 75-73 (Olleia 15, Nepi e Casoni 12)
Valdarno-Chiusi 67-79 (Kuvekalovic 19, Manetti 13, Lombardo 12)

La classifica
CHIUSI 34 punti; Castelfiorentino 32 punti; Agliana e VIRTUS 30 punti; Legnaia 28 punti; Arezzo e Pielle Livorno 24 punti; La Spezia, Montevarchi e Prato 20 punti; Valdisieve e Montale 16 punti; Valdarno 10 punti; Don Bosco Livorno 8 punti; Altopascio 6 punti.


Prossimi incontri
Sabato 7 marzo: ore 21,15, Legnaia-Virtus. Domenica 8 marzo: ore 18, Chiusi-Montevarchi


***

Leggi anche:





Basket Land: La Silver è amara ma la D è sublime per le senesi


Basket Land: Folgorante Costone, messa sotto la capolista. E' l'ora del cambio di passo

Mai dire Gold: Aggancio al giro di boa. Chiusi ancora ko, la Virtus ritrova vetta e Lenardon

Basket Land: Il Costone vola con Benincasa e Bruttini. Forze fresche: riparte Poggibonsi

Mai dire Gold: Virtus, torna Lenardon (dopo il k.o. con Agliana). E Chiusi cade a La Spezia

Basket Land: Santa pausa. Senesi col fiato corto, tra Silver e D sorride solo Asciano 

Mai dire Gold: Derby show, Chiusi supera la Virtus in volata. San Giobbe campione d’inverno 

Basket Land: C'è Juliatto ma per il Costone è beffa con Quarrata. Asciano in fiducia in D

Mai dire Gold: Prova di forza più che derby. San Giobbe-Virtus, scontro al vertice

Basket Land: Il Costone si rialza, Colle cade a Livorno. Ad Asciano il derby di D

Mai dire Gold: Rimonta corta, stop Virtus. Chiusi riparte e allunga di nuovo

Basket Land: Derby chiama derby. Colle di cuore sul Costone. Asciano attende Poggibonsi in D
 







Acea, giovanili e non solo: per la Virtus comincia la stagione dell'ambizione

 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (55) Asciano (34) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (25) città (13) Coldebella (2) Colle (38) Comune (19) consorzio (70) Costone (44) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (114) giovanili (36) Grandi (33) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (30) Maginot (1) maglia (4) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (139) mercato (89) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (8) palazzetto (3) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (52) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (64) Serie A (3) Sguerri (22) società (80) sponsor (27) statistiche (105) storia (43) sul campo (573) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (102) titoli (21) trasferte (22) Virtus (56) Viviani (3)