martedì 26 novembre 2019

Basket Land: Colle-Costone. Tempo di derby dentro e fuori dal campo

Prosegue la marcia del Costone che contro Grosseto ottiene la quinta vittoria consecutiva, confermandosi al secondo posto in classifica (in coabitazione con Quarrata), a stretta distanza dalla capolista Fucecchio. Colle, sconfitta di misura in trasferta da Valdera, prosegue invece nella sua sfida più difficile: quella che vede i giocatori impegnati in prima linea per dare un futuro alla società. Nuove iniziative e appelli alla comunità sono già stati lanciati. Anche e soprattutto in vista del primo derby di regular season.


IL GIOCATORE

Bella e convincente l’affermazione del Costone sulla Gea, 95-71 il punteggio finale del PalaNannini. Un successo importante, non solo per la cinquina ottenuta dai ragazzi guidati da coach Francesco Braccagni: è stata la vittoria della solidità costoniana, dimostrata soprattutto in un secondo tempo dove è emerso tutto il valore della squadra della Piaggia.

A livello di singoli, tra tante note positive (a partire dal solito Bruttini, 28 punti), vogliamo rimarcare la prova di Valerio Angeli, ala forte classe 1998 e giocatore di straordinaria importanza strategica nell’economia di squadra gialloverde. Angeli è un lungo atipico, non solo per struttura fisica: grande rimbalzista è uno di quei giocatori che si vede meno di altri, ma c’è sempre. Specie a livello difensivo dove spesso viene adattato anche sui piccoli avversari. Proveniente dalle giovanili della Mens Sana, al suo secondo anno al Costone dopo l’esperienza al Cus, è un lottatore vero, uno di quegli elementi che si applica con grande costanza, grinta e determinazione.

In questa stagione sta viaggiando a una media di 8.8 punti a partita, mentre i picchi realizzativi sono arrivati con Libertas Livorno, Empoli e appunto Grosseto: tutte partite vinte dal Costone a dimostrazione che, se riesce a trovare anche la via del canestro, Valerio Angeli può dire la sua contro chiunque. E quando ci sarà anche Juliatto a diposizione, coach Braccagni potrà permettersi anche di alternarli, insieme a Catoni, a seconda delle esigenze tattiche dei singoli incontri. Non ci pare poca cosa…


IL TEMA

La settimana ci conduce a grandi passi verso il primo derby senese di campionato: domenica 1 dicembre, al PalaFrancioli, va in scena Colle-Costone. Un anno fa è stata una splendida semifinale playoff, oggi è una partita che vale molto per entrambe le squadre (e non potrebbe essere altrimenti) sebbene la classifica di valdelsani e senesi sia molto differente.

Diversa è soprattutto la situazione fuori dal campo: in un comunicato, il Costone ha annunciato che devolverà il prossimo incasso casalingo alla famiglia della donna che si è tolta la vita gettandosi dalla Torre del Mangia. Colle da questo punto di vista è agli antipodi: la beneficienza è un lusso che ad oggi non può permettersi.

In una lunga intervista sulle pagine della Nazione Valerio Peruzzi, il «decano dello spogliatoio colligiano», ha lanciato l’ennesimo appello: serve un aiuto importante per permettere ai biancorossi (squadra e coach non percepiscono nessun rimborso, ndr) di arrivare in fondo a questa stagione. #OneMore, come a dire “Ancora una stagione”, è stato lo slogan scelto dai colligiani per lanciare i propri appelli e la campagna di raccolta fondi (per chi volesse dare una mano l’iban è IT44J0637071860000010007608), cercando di coinvolgere tutta la comunità colligiana per dare una mano alla propria squadra di basket.

Sabato 30, alla vigilia del derby con il Costone, ci sarà anche una cena al PalaFrancioli (info e prenotazioni al 348 4629388) dove verranno distrubuite le “One more card” che, in accordo con sponsor e attività commerciali colligiane, permetteranno ai sottoscrittori di avere sconti e agevolazioni varie. Costo 20 euro.

Tutte iniziative messe in campo proprio dagli stessi componenti dalla squadra, tanto indomiti in campo (ed anche l’ultima beffarda sconfitta in casa di Valdera per 73-70 è lì a testimoniarlo) quanto da sempre in trincea per trovare quei 20mila che servono alla società per ottemperare a iscrizione al campionato, bollette, trasferte, medici, arbitri e pagamenti vari.

Il derby di Serie C Silver si presenta anche con questi connotati da Davide contro Golia. A prescindere dai valori tecnici che vedremo sul parquet, la speranza è di vedere anche tanti sportivi sugli spalti del PalaFrancioli: un bell’incasso sarebbe sicuramente ossigeno puro per Colle e aiuterebbe tutti noi a vedere ancora tante belle sfide sportive tra queste squadre anche in futuro.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Il doppio turno fa male alle senesi di Serie D: Poggibonsi e Asciano hanno riportato 4 sconfitte in altrettanti incontri disputati tra turno infrasettimanale e weekend. Fa notizia soprattutto il doppio ko di Poggibonsi alle prese con il due scontri al vertice, prima con Campi Bisenzio in casa e poi a Firenze in casa della Laurenziana.

Per la squadra di coach Andrea Aprile due partite diverse, seppur con risultati speculari. Molto piacevole l’incontro del Bernino con Campi Bisenzio che ha sempre comandato il punteggio nel primo tempo: Poggibonsi, alzando il ritmo era riuscita a rimettere in discussione la partita, salvo poi pagare dazio alla stanchezza e alla maggior esperienza dei pratesi che, una volta ripresa in mano l’inerzia del match, hanno rimesso l’incontro sui binari a loro più congeniali. A Firenze la partita invece ha sempre viaggiato su bassi equilibri e percentuali di tiro non esaltanti con la Laurenziana brava ad amministrare il ritmo (basso) dell'incontro.

Vien da sé che Poggibonsi esce leggermente ridimensionata da queste due sfide, specie perché ha visto con i suoi occhi che ancora manca qualcosa per poter competere ad armi pari con le due battistrada del campionato. Del resto, per i ragazzi di Aprile, si tratta di un "anno zero", di una nuova ripartenza, seppur molto ambiziosa, dopo una stagione molto altalenante come quella dell'anno scorso. Ma c’è ancora da lavorare (lo avevamo anticipato qualche settimana fa), cercando di crescere sotto il profilo della solidità e dell’esperienza collettiva. Solo andando avanti si potrà costruire qualcosa di più concreto in termini di vissuto di squadra. Ed anche questi due ko, seppur dolorosi, possono fornire spunti per crescere ancora: basta farli fruttare con il lavoro in palestra.

Infine, sconfitta anche per il Costone femminile nello scontro diretto contro Florence Firenze. Il 53-49 finale, secondo ko consecutivo per le ragazze di coach Fattorini, fa scivolare in classifica il team della Piaggia che ora è settimo.


RISULTATI

Serie C Silver
Costone-Grosseto 95-71; Valdera-Colle 73-70
Classifica: Costone 2°, 12 punti; Colle 10°, 6 punti.
Prossimo incontro: domenica 1 dicembre, ore 18.30: Colle-Costone.

Serie D
Poggibonsi-Pallacanestro Campi Bisenzio 88-94; Galli San Giovanni-Asciano 81-70; Asciano-Valbisenzio 60-66; Laurenziana Firenze-Poggibonsi 60-54.
Classifica: Poggibonsi 3°, 12 punti; Asciano 13°, 6 punti.
Prossimi incontri: sabato 30 novembre, ore 19: Biancoblu Affrico-Poggibonsi; ore 21.15: Certaldo-Asciano.

Serie B femminile
Florence-Costone 53-49
Classifica: Costone 7°, 8 punti.
Prossimo incontro: domenica 1 dicembre, ore 18: Costone-Sestese.



***
















Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (51) Asciano (22) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (13) città (12) Coldebella (2) Colle (26) Comune (18) consorzio (69) Costone (32) Costone femminile (7) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (91) giovanili (36) Grandi (8) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (105) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (3) palazzetto (2) personaggi (12) Pianigiani (4) Poggibonsi (19) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (49) Serie A (3) Sguerri (15) società (78) sponsor (27) statistiche (105) storia (8) sul campo (536) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (98) titoli (21) trasferte (22) Virtus (43) Viviani (3)