lunedì 10 febbraio 2020

Basket Land: Costone e Colle col fiato corto. Asciano indomabile in casa, Poggibonsi va

Sono tre le sconfitte consecutive riportate dal Costone. L’ultima è arrivata sul sempre ostico campo di Terranuova Bracciolini, al termine di una partita molto incerta e combattuta e dove (soprattutto) hanno pesato le assenze importanti di Benincasa e Panichi che hanno limitato le rotazioni del team della Piaggia. Perde anche Colle che arriva a corto di benzina negli attimi decisivi del match e viene battute nettamente da Empoli. A far da contraltare a una C Silver negativa per le senesi c’è la Serie D, dove vincono sia Poggibonsi che Asciano.


IL GIOCATORE

Terranuova-Costone è stata una sfida a viso aperto tra due squadre che non si sono certamente risparmiate. Ci sarebbe stato da parlare di un super Juliatto, ormai inserito a pieno nei meccanismi di squadra di coach Braccagni e sempre più riferimento in attacco, sia nel pitturato che da fuori. Sono stati 29 i punti messi a segno dal brasialiano in terra valdanese. Ottimo anche l’apporto del solito Gigi Bruttini, 17 per lui, e di Giulio Chiti, anche lui in doppia cifra e anche lui a quota 17.

A pesare, in negativo per il Costone, sono state però le assenze. Al termine della settimana in cui il ginocchio di Benincasa ha fatto crack e in cui anche Panichi ha dovuto alzare bandiera bianca per una contusione, ai gialloverdi sono mancate le energie. Oltre che l’apporto tecnico di due pedine molto importanti nello scacchiere tattico di Francesco Braccagni.

Al netto della possibilità o volontà del Costone di tornare sul mercato, c’è da registrare tutto questo oltre che una classifica che, complici le tre sconfitte consecutive, si è complicata per i colori gialloverdi. Il Costone è oggi invischiato nel gruppone di centro classifica, a quota 18 punti, al pari di tante altre squadre in cerca di un piazzamento playoff. Insomma, la strada si è complicata. La speranza è che il Costone dimostri (come noi ne siamo convinti) di avere le doti per risollevarsi da tutto questo e invertire la tendenza, tornando a lottare per le posizioni (di vertice) che effettivamente gli competono.


IL TEMA

Ancora una sconfitta maturata nei minuti finali dell’incontro per il Colle basket. Rischia di diventare frustrante per i ragazzi di coach Meoni lottare, sempre e comunque, e poi dover amaramente tornare a casa a mani vuote. È questo l’unico pericolo del ko riportato sul parquet di Empoli: 70-53 il punteggio finale, forse anche un po’ bugiardo, visto che i valdelsani erano entrati nell’ultimo quarto di gioco sotto di sole 3 lunghezze. Poi la stanchezza ha fatto la differenza, vanificando la bella prova offerta fino a quel momento dai biancorossi.

Si perché, nonostante tutto, Colle dimostra sempre di avere un giusto atteggiamento quando scende sul parquet. Pugnace e deciso, al netto di una riserva di energia che troppo spesso ha lasciato a piedi il team valdelsano. Un fattore su cui lavorare, al netto delle rotazioni (accorciate rispetto ad altre squadre), ma da superare. Nel prossimo incontro arriva al PalaFrancioli Carrara, penultima forza del campionato: è un incontro da non fallire per Colle, l’avversario è abbordabile e non si può perdere questa chance di recuperare punti e terreno nei confronti di Grosseto e del nono posto, quello che porta alla salvezza senza passare dai playout.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Mentre Poggibonsi continua a macinare vittorie e successi, l’ultima arrivata in esterna nel derby valdelsano di Certaldo, c’è un Asciano che merita un’attenta e approfondita analisi. La squadra di Edoardo Ceccarelli, in casa, è una schiacciasassi. Al PalaGrandi è caduta la capolista Laurenziana, altri top team hanno faticati tantissimo e, ultima in ordine temporale, anche il Santo Stefano Campi Bisenzio ha dovuto alzare bandiera bianca, facendosi tra le altre cose raggiungere e superare da Poggibonsi in classifica.

Come si spiega questo rendimento ascianese, peraltro decisamente più incerto e altalenante in trasferta? La spiegazione potrebbe essere nel rinnovamento estivo all’interno del roster del team delle Crete: al di là del nuovo coach, sono stati tanti anche gli avvicendamenti a livello di singoli giocatori, molti necessari e dovuti a un deciso ricambio generazionale. L’età media si è abbassata e forse questa Asciano deve fare ancora un po’ di esperienza. E questo si vede specie lontano dal parquet di casa dove, invece, sulla spinta dell’entusiasmo, Asciano riesce ad esprimersi al meglio. In ogni caso, per indole, ci sentiamo di guardare al bicchiere mezzo vuoto: l’esperienza si acquisisce giocando, a volte anche perdendo, ma continuando sempre a lavorare per limitare i propri errori. In quest’ottica e al di là di ciò che potrà essere il responso finale di quest’annata, Asciano ci sempre sulla strada giusta.



RISULTATI

Serie C Silver
Empoli-Colle 70-53; Terranuova-Costone 83-79
Classifica: Costone 7°, 18 punti; Colle 12°, 12 punti.
Prossimi incontri: domenica 16 febbraio, ore 18: Costone-Liburnia Livorno; ore 18.30: Colle-Carrara.

Serie D
Certaldo-Poggibonsi 61-76; Asciano-Santo Stefano Campi Bisenzio 83-68
Classifica: Poggibonsi 3°, 26 punti; Asciano 8°, 18 punti.
Prossimi incontri: domenica 16 febbraio, ore 18.30: Asciano-Sestese; Santo Stefano Campi Bisenzio-Poggibonsi.

Serie B femminile
Costone-Prato 60-37
Classifica: Costone 3°, 22 punti
Prossimo incontro: sabato 15 febbraio, ore 21: Pontedera-Costone


***

Basket Land: Folgorante Costone, messa sotto la capolista. E' l'ora del cambio di passo

Mai dire Gold: Aggancio al giro di boa. Chiusi ancora ko, la Virtus ritrova vetta e Lenardon

Basket Land: Il Costone vola con Benincasa e Bruttini. Forze fresche: riparte Poggibonsi

Mai dire Gold: Virtus, torna Lenardon (dopo il k.o. con Agliana). E Chiusi cade a La Spezia

Basket Land: Santa pausa. Senesi col fiato corto, tra Silver e D sorride solo Asciano 

Mai dire Gold: Derby show, Chiusi supera la Virtus in volata. San Giobbe campione d’inverno 

Basket Land: C'è Juliatto ma per il Costone è beffa con Quarrata. Asciano in fiducia in D

Mai dire Gold: Prova di forza più che derby. San Giobbe-Virtus, scontro al vertice

Basket Land: Il Costone si rialza, Colle cade a Livorno. Ad Asciano il derby di D

Mai dire Gold: Rimonta corta, stop Virtus. Chiusi riparte e allunga di nuovo

Basket Land: Derby chiama derby. Colle di cuore sul Costone. Asciano attende Poggibonsi in D
 






Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (55) Asciano (34) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (25) città (13) Coldebella (2) Colle (38) Comune (19) consorzio (70) Costone (44) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (114) giovanili (36) Grandi (34) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (30) Maginot (1) maglia (4) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (140) mercato (89) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (8) palazzetto (3) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (52) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (64) Serie A (3) Sguerri (22) società (80) sponsor (27) statistiche (105) storia (44) sul campo (573) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (102) titoli (21) trasferte (22) Virtus (56) Viviani (3)