lunedì 3 febbraio 2020

Basket Land: Sorrisi in Val d’Elsa e rabbia al Costone. Poggibonsi, la svolta della maturità?

Come spesso accaduto in questa stagione, è un bilancio altalenante quello dei campionati di Serie C Silver e D. Se da un lato gioiscono le formazioni valdelsane, Colle in C e Poggibonsi in D, dall’altra parte si leccano le ferite sia il Costone che Asciano.


IL GIOCATORE

Una vittoria per invertire la tendenza dell’ultimo periodo e riprendere la corsa verso il nono posto, quello che assicurerebbe la salvezza senza passare dalle Forche Caudine dei playout. C’è tutto questo nel successo di Colle riportato sulla Liburnia Livorno (78-65). Un’affermazione importante che permette ai valdelsani di interrompere una striscia di 4 sconfitte consecutive e ricaricarsi, mentalmente e moralmente. Anche perché la classifica è molto corta e tutto può ancora succcedere.

Mvp dell’incontro Nisticò, autore di una prestazione da 22 punti e, più in generale, di una prova di grande carattere. È stato lui a caricarsi la squadra sulle spalle nel match interno contro i labronici, riuscendo a dare un ottimo contributo in attacco sia con le penetrazioni che con pesanti tiri dall’arco. Dopo un periodo di scarsa verve offensiva, nonostante il grandissimo impegno in difesa, Nisticò sembra essersi ritrovato anche in attacco. La speranza è che, come lui, tutto il team colligiano possa sbloccarsi. E con i progressivi recuperi di Capaccio e Ricci, anche coach Meoni può intravedere una Colle migliore all’orizzonte. A patto che non manchino mai concentrazione e forza di volontà, vera e propria benzina nel motore colligiano in questa stagione così lunga e difficile.


IL TEMA

Frustrazione e rabbia in casa Costone. C’è questo dopo l’amara sconfitta riportata nello scontro diretto del PalaNannini con Pontedera, 65-72 il finale. Ma se da una parte c’è da recriminare per la rimonta subita negli ultimi 15 minuti di partita, a cui il Costone era arrivato con un vantaggio di 18 punti, dall’altra c’è grande rabbia per un brutto infortunio subito da Benincasa che ha portato a un violento j’accuse della società della Piaggia nei confronti del giocatore che avrebbe provocato il fallo stesso (nella fattiscpecie Meucci, il quale su Facebook ha comunque riportato la sua versione dei fatti, ricevendo tra i commenti la solidarietà di Benincasa stesso). Al di là della dialettica, è un episodio pesante, soprattutto per Benincasa: si teme per i legamenti del suo ginocchio, si parla di stagione a rischio per il play senese (in bocca al lupo, Duccione!).

Tutti elementi che denotano una certa tensione. Fattore da tenere sempre in forte considerazione in una stagione ricca di aspettative come quella costoniana. A coach Braccagni, ma anche a tutto il sodalizio cestistico gialloverde, il compito di non farsi prendere dalla frenesia: simili risultati oltre che certi accadimenti fanno male, è innegabile, ma tutta la rabbia va incanalata nei binari giusti per essere tradotta poi in grinta e determinazione sul parquet. C’è solo un modo per fare tutto questo: lavorare, lavorare e ancora lavorare. Ma su questo e sulla volontà che il Costone sa mettere in campo non ci sono assolutamente dubbi: è nel DNA gialloverde!


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

«Don’t stop me now». Se il campionato di Serie D fosse una canzone sarebbe l’immortale hit dei Queen a dettare il ritmo in casa Poggibonsi. È un momento molto positivo per la squadra guidata da coach Andrea Aprile che, nell’ultimo turno, si è imposta in casa – nettamente, +25 il finale – sul Centro Minibasket Valbisenzio. Lo dicevamo anche la settimana scorsa, Poggibonsi sembra aver acquisito maturità e autorevolezza dopo il black out di dicembre. Causato tra l’altro anche dai numerosi infortuni.

Oggi, con l’infermeria che si è un po’ più svuotata e il progressivo rientro nei ranghi di molti componenti del roster, Poggibonsi sembra aver acquisito una maggiore e più decisa confidenza nei propri mezzi. Oltre che una buona dose di fiducia. Tutte doti che, se unite al costante lavoro in palestra, non potranno che portare benefici alla causa poggibonsese. Basta rimanere coi piedi ben saldi a terra però.

Anche perché le insidie sono sempre dietro l’angolo. Lo dimostra la brusca frenata di Asciano che, dopo aver fermato un top team come la Laurenziana, si è vista battere dal non irresistibile Biancoblu Affrico: 77-60 il punteggio finale maturato sul parquet fiorentino.


RISULTATI

Serie C Silver
Costone-Pontedera 65-72; Colle-Liburnia Livorno 78-65
Classifica: Costone 6°, 18 punti; Colle 12°, 12 punti.
Prossimi incontri: domenica 9 febbraio, ore 18: Empoli-Colle; Terranuova-Costone.

Serie D
Poggibonsi-Valbisenzio 77-52; Biancoblu Affrico-Asciano 77-60
Classifica: Poggibonsi 4°, 24 punti; Asciano 10°, 16 punti.
Prossimi incontri: sabato 8 febbraio, ore 21.15: Certaldo-Poggibonsi; domenica 9 febbraio, ore 18.30: Asciano-Santo Stefano Campi Bisenzio.


***


Basket Land: Folgorante Costone, messa sotto la capolista. E' l'ora del cambio di passo

Mai dire Gold: Aggancio al giro di boa. Chiusi ancora ko, la Virtus ritrova vetta e Lenardon

Basket Land: Il Costone vola con Benincasa e Bruttini. Forze fresche: riparte Poggibonsi

Mai dire Gold: Virtus, torna Lenardon (dopo il k.o. con Agliana). E Chiusi cade a La Spezia

Basket Land: Santa pausa. Senesi col fiato corto, tra Silver e D sorride solo Asciano 

Mai dire Gold: Derby show, Chiusi supera la Virtus in volata. San Giobbe campione d’inverno 

Basket Land: C'è Juliatto ma per il Costone è beffa con Quarrata. Asciano in fiducia in D

Mai dire Gold: Prova di forza più che derby. San Giobbe-Virtus, scontro al vertice

Basket Land: Il Costone si rialza, Colle cade a Livorno. Ad Asciano il derby di D

Mai dire Gold: Rimonta corta, stop Virtus. Chiusi riparte e allunga di nuovo

Basket Land: Derby chiama derby. Colle di cuore sul Costone. Asciano attende Poggibonsi in D
 







Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (55) Asciano (34) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (25) città (13) Coldebella (2) Colle (38) Comune (19) consorzio (70) Costone (44) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (114) giovanili (36) Grandi (34) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (30) Maginot (1) maglia (4) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (140) mercato (89) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (8) palazzetto (3) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (52) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (64) Serie A (3) Sguerri (22) società (80) sponsor (27) statistiche (105) storia (44) sul campo (573) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (102) titoli (21) trasferte (22) Virtus (56) Viviani (3)