martedì 10 dicembre 2019

Basket Land: Il Costone si rialza, Colle cade a Livorno. Ad Asciano il derby di D

Ripartiti. Si è conclusa la parentesi dei derby delle ultime due settimane con il confronto tra Asciano e Poggibonsi (Serie D), vinto dal team delle Crete. In C Silver, invece, risultati opposti rispetto a quello che era stato il responso del confronto tra senesi: vittoria casalinga per il Costone e sconfitta esterna per Colle.


IL GIOCATORE

Questa volta i suoi canestri non sono stati sufficienti per portare due punti alla causa colligiana. Dopo i 20 messi a segno nel derby, Del Cucina si è ripetuto anche nella trasferta livornese in casa della Libertas con 26 realizzazioni a referto. Insieme a lui ottima la prova anche di Iozzi (18). Purtroppo per Colle, tutto questo non è bastato a evitare l’84-62 finale per il team labronico.

Alla squadra di Meoni è mancato soprattutto l’apporto delle seconde linee, oltre che qualche elemento acciaccato che non si è potuto esprimere al meglio. Ad esempio, oltre ai noti infortuni, viene da pensare a Peruzzi che non ha potuto dare il suo consueto contributo. Tutto questo per dire cosa? Il campionato di Colle è di quelli in salita, ma questo ormai non fa più notizia. I singoli – specie la vecchia guardia (vedi del Cucina) - possono essere decisivi ma da soli rischiano di arrivare con il fiato corto. Come peraltro accaduto a Livorno. Serve un apporto da parte di tutto il collettivo biancorosso. Non è semplice, perché si tratta di ragazzi giovani e che devono crescere anche sotto il profilo della convinzione della responsabilità.


IL TEMA

La vittoria della caparbietà. È quella riportata dal Costone nel match interno contro la Pallacanestro Valdera, 60-57 il punteggio finale che ha premiato i gialloverdi. Un successo che permette ai ragazzi di Francesco Braccagni di rimettersi in careggiata dopo il passo falso nel derby di Colle.

Serviva una reazione. E reazione è stata. Arrivata per di più contro un avversario tosto e tenace. Anche per questo la vittoria del PalaNannini assume maggiore importanza in casa Costone: può essere a tutti gli effetti un’iniezione di fiducia importante per dare slancio alla squadra della Piaggia in vista del rush finale del girone d’andata.

Si perché il Costone è lì secondo, a giocarsela con le prime: e cioè Fucecchio prima a +2 da Quarrata e da Bruttini e compagni. E nel prossimo turno c’è un golosissimo Costone-Quarrata: in un campionato così equilibrato, uno scontro diretto del genere assume un’importanza strategica notevolissima nell’economia stagionale costoniana.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Una partita tirata, fisica e giocata a viso aperto fino alla sirena finale. Insomma, il derby di Serie D tra Asciano e Poggibonsi non ha tradito assolutamente le attese. Il successo è andato ad Asciano, 64-58 il punteggio, che ha fatto valere il fattore campo del PalaGrandi con grande applicazione e concentrazione durante tutto l’arco dell’incontro. Un confronto tra l’altro sempre condotto dai ragazzi delle Crete. A livello di singoli, nota di merito all’mvp e grande ex di giornata: Giulio Golini, autore di 22 punti decisivi per il successo ascianese.


Per la squadra di coach Ceccarelli si tratta di un’affermazione importante che fa soprattutto morale, oltre che classifica: aver battuto Poggibonsi significa, per Asciano, staccare il gruppetto delle squadre di bassa classifica e ottenere la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Certaldo. Una spinta importante soprattutto sul fronte della continuità di risultati, fin’ora mancata ai biancoblu, anche per effetto di numerosi infortuni che hanno condizionato la prima parte di stagione.

Infortuni decisivi, dall’altra parte, per commentare il ko di Poggibonsi. Sebbene coach Andrea Aprile abbia dichiarato pubblicamente di non volersi nascondere dietro le assenze, l’essere stati orfani di Borgianni e De Giuli in terra ascianese è risultato un fattore non di poco conto per il collettivo valdelsano. Certo è che si tratta di una sconfitta che deve far riflettere Poggibonsi, quest’anno sconfitta 4 volte di cui in 3 occasioni in partite dal grande pathos. Viene da pensare agli scontri diretti al vertice falliti contro Campi Bisenzio e Laurenziana: sembra sempre che manchi qualcosa ai giallorossi per fare il grande salto ed accreditarsi definitivamente tra le squadre che ambiscono a vincere il torneo. Però, vietato fare drammi. Abbiamo sempre detto che per Poggibonsi quest’anno era di ripartenza: prendere consapevolezza di tutto questo può essere un buon viatico per crescere ancora.


RISULTATI

Serie C Silver

Libertas Livorno-Colle 84-62; Costone-Valdera 60-57
Classifica: Costone 2°, 14 punti; Colle 11°, 8 punti.
Prossimo incontro: domenica 15 dicembre, ore 18: Costone-Quarrata; Colle-Audax Carrara.

Serie D
Asciano-Poggibonsi 64-58.
Classifica: Poggibonsi 4°, 16 punti; Asciano 10°, 8 punti.
Prossimi incontri: venerdì 13 dicembre, ore 21.15: Montemurlo-Asciano; domenica 15 dicembre, ore 19: Poggibonsi-Sestese.

Serie B femminile
Lavagna-Costone 44-47
Classifica: Costone 5°, 12 punti.
Prossimo incontro: domenica 15 dicembre, ore 18.30: Pallacanestro femminile Firenze-Costone.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (69) Anichini (56) Asciano (34) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (25) città (14) Coldebella (2) Colle (38) Comune (20) consorzio (70) Costone (46) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (115) giovanili (36) Grandi (36) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (30) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (143) mercato (89) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (8) palazzetto (4) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (54) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (67) Serie A (3) Sguerri (22) società (84) sponsor (28) statistiche (105) storia (52) sul campo (574) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (105) titoli (21) trasferte (22) Virtus (58) Viviani (3)