martedì 29 ottobre 2019

Basket Land: Doppia faccia. Costone e Poggibonsi ridono, Colle e Asciano piangono

È sempre un 50 e 50. Da un lato c’è chi vince, dall’altro chi perde. Una ride e l’altra si lecca si ferite. È il trend di questo avvio di stagione per le squadre senesi impegnate nei campionati di Serie C Silver e Serie D. Nell’ultimo turno celebriamo il ritorno al successo del Costone e l’ennesima vittoria di Poggibonsi in D: quest’ultima è la squadra più costante, difatti è prima a punteggio pieno. Ko invece per Colle e Asciano.


IL GIOCATORE

Ritornano Leonardo Chiti e Vittorio Tognazzi a disposizione ed anche il Costone ritrova il sorriso, tradotto in un 77-68 con cui la squadra di Braccagni ha avuto la meglio sull’Alberto Galli di San Giovanni Valdarno. Una casualità? Non crediamo. Più volte la società della Piaggia aveva rimarcato il peso delle assenze tanto che il ds Naldini si era anche sbilanciato, la settimana scorsa, parlando apertamente di un ritorno del Costone sul mercato. Intanto però c’era da superare la compagine valdarnese e da far risalire il morale e la convinzione nei propri mezzi per tutto il collettivo costoniano. Obiettivo superato in pieno, anche grazie al prezioso apporto dei due rientranti, Leonardo Chiti (che già aveva assaggiato il parquet a Pontedera) e Vittorio Tognazzi, autori con i loro canestri del break decisivo nell’ultimo quarto di gioco.

Una spinta importante nel motore del Costone: in attesa di Benincasa e con un Bruttini che continua a viaggiare oltre i 20 punti di media partita, c’è adesso da sistemare e aggiustare le cose anche lontano dal PalaNannini: il già PalaOrlandi è comunque un fattore per dare la giusta spinta alla squadra, infatti sono arrivate solo vittorie negli incontri interni. Ecco, avere elementi come Chiti e Tognazzi a piena disposizione significa indubbiamente vedere aumentare il proprio potenziale per il Costone: da questi giocatori e dal loro sempre più rodato inserimento nei meccanismi di squadra passa la crescita di tutto il collettivo gialloverde.


IL TEMA

Un -30 che fa tanto tanto rumore. È clamoroso il tonfo interno di Colle nello scontro diretto con il Biancorosso Empoli. Un 83-53 per la compagine della provincia di Firenze che lascia ben pochi alibi ai ragazzi guidati da coach Meoni. Un risultato che sorprende specie perché arrivato dopo il primo successo stagionale dei valdelsani. Certo, Colle continua ancora a dover fare i conti con tante e pesanti assenze (Nisticò per squalifica, Ricci e Ceccatelli out per infortuni) ma queste non possono essere una giustificazione per un passivo così pesante.

Contro Empoli, Colle si è dissolta in avvio di secondo tempo, deragliando totalmente e perdendo definitivamente contatto con la partita. Una giornata nera. Da dimenticare alla svelta. Ma anche un segnale su cui riflettere e lavorare: si sapeva che la stagione biancorossa non sarebbe stata delle più facili ma subire simili sconfitte non aiuta, soprattutto a livello psicologico. Grinta e mentalità non devono mai mancare. Pertanto Colle dovrà fare autocritica e lavorare fortemente insieme per far sì che simili défaillances non accadano più. Da questo punto di vista, la prossima trasferta in casa del Minibasket Carrara (squadra ferma ancora a 0 punti) dovrà servire ai ragazzi di coach Meoni per dare una risposta a tutto questo. E dare un segnale forte soprattutto a loro stessi.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Con 5 vittorie in altrettanti incontri e con un bottino pieno al pari delle altre due capoliste (Pallacanestro Campi Bisenzio e Laurenziana), Poggibonsi non è solo squadra della settimana ma del mese. Ormai i valdelsani non possono più nascondersi ed entrano, di diritto, tra le favorite del campionato.

Coach Andrea Aprile e la società mantengono un profilo basso guardando di giornata in giornata, cercando di concentrarsi al massimo sull’avversario di turno. E fanno bene, la politica sembra quella giusta. A dimostrarlo c’è proprio il successo contro il Santo Stefano di Campi Bisenzio: un +4 finale ottenuto forse con qualche grattacapo di troppo. Ma anche questo fa scuola e serve per crescere: stiamo parlando di categorie molto spigolose e, se non sei sempre tirato e concentrato al massimo, rischi di inciampare anche con avversari sulla carta più deboli. Vietato pertanto abbassare la guardia e bearsi su una classifica che sorride ai colori giallorossi.

Ciononostante, il potenziale c’è e come. C’è però ancora tanta strada da fare e solo il lavoro, costante, potrà far crescere ancora questa Poggibonsi. Volenti o nolenti ci sarà poi da gestire anche la pressione. Che crescerà, così come le attenzioni degli avversari nei confronti dei valdelsani. La risposta più efficace sta però arrivando dal parquet, soprattutto a livello di risultati. Un avvio di stagione così positivo non può che aiutare da questo punto di vista.

Se Poggibonsi ride, Asciano piange e fa i conti ancora con i tanti, troppi infortuni che hanno condizionato l’avvio di stagione del team delle Crete. A Sesto Fiorentino, dove Asciano si è presentata con diversi aggregati dalle giovanili, senza Falcai e con un Benocci in panchina solo per onor di firma, è arrivato un altro ko per i ragazzi di Ceccarelli: un -15 finale forse troppo ingeneroso visti gli sforzi sul parquet dei biancoblu, cui non bastano i 20 punti di Fatucchi e i 14 di Mucci.

Chiudiamo infine sottolineando il buon momento del Costone femminile nel campionato toscano di Serie B: le ragazze di coach Fattorini sono reduci da due belle e importanti vittorie, contro Grosseto in casa e con Prato in trasferta, e adesso attendono di ospitare Pontedera per dare continuità a questo loro trend positivo.


RISULTATI

Serie C Silver
Colle-Empoli 53-83, Costone-Alberto Galli 77-68
Classifica: Costone 5°, 4 punti; Colle 12°, 2 punti.
Prossimi incontri: sabato 2 novembre, ore 21: Libertas Livorno-Costone; domenica 3 novembre, ore 18: Minibasket Carrara-Colle. 

Serie D
Poggibonsi-Santo Stefano Campi Bisenzio 62-58, Sestese-Asciano 78-63.
Classifica: Poggibonsi 1°, 10 punti; Asciano 13°, 2 punti.
Prossimi incontri: domenica 3 novembre, ore 18.30: Montemurlo-Poggibonsi, Asciano-Calenzano.

Serie B femminile
Costone-Gea Grosseto 52-30, Prato-Costone 50-55
Classifica: Costone 2°, 6 punti.
Prossimi incontri: domenica 3 novembre, ore 18: Costone-Pontedera.



***


Ricomincio da 820. Il primo mvp della Mens Sana in Promozione è il pubblico 

Ripartire da un nodo

Basket Land: Costone e Colle, brutte batoste. Brilla solo Poggibonsi in D



Mai dire Gold: Esordio vittorioso per Virtus e Chiusi, ma c’è ancora da lavorare









Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (50) Asciano (18) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (9) città (12) Coldebella (2) Colle (22) Comune (18) consorzio (69) Costone (28) Costone femminile (4) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (83) giovanili (36) Grandi (6) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (102) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (11) Pianigiani (4) Poggibonsi (15) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (45) Serie A (3) Sguerri (14) società (77) sponsor (27) statistiche (105) storia (5) sul campo (524) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (96) titoli (21) trasferte (22) Virtus (40) Viviani (3)