martedì 24 dicembre 2019

Basket Land: Santa pausa. Senesi col fiato corto, tra Silver e D sorride solo Asciano

Un bottino misero: una sola vittoria e 3 ko. C’è solo un acuto senese nel fine settimana che precede il Natale, quello di Asciano che infila il quarto successo consecutivo in Serie D. Poi solo sconfitte (per Costone, Colle e Poggibonsi) che evidenziano come forse, a questo punto dell’annata, ci sia bisogno di riprendere un po’ fiato. In tal senso, l’augurio è che la pausa natalizia possa giovare a tutti, per rimettersi in sesto e partire con nuovo slancio nel 2020.


IL GIOCATORE

La cronaca ci imporrebbe di parlare del -20 subito in casa della capolista Fucecchio. Ma visti i connotati e le difficoltà, anche extra-parquet, che sta affrontando Colle in questa stagione, ci sembra doveroso premiare e rendere i giusti meriti a un paio di elementi biancorossi che si sono distinti in maniera particolare in questa prima parte di stagione. Un vecchio e un giovane, ovvero Andrea Del Cucina e Mattia Rettori.

Il primo è il leader carismatico della squadra: dopo un’annata un po’ incolore, anche e soprattutto dal punto di vista della fiducia e dell’autostima, dall’estate in poi ha deciso di sposare la causa colligiana mettendoci la faccia e tutto se stesso. I numeri lo premiano visto che sta viaggiando a circa 20 punti di media a partita, risultando trascinante per tutta la sua squadra.

Il secondo è un giovane che si sta facendo le ossa in quello che sostanzialmente è il suo primo anno tra i senior. Per di più in un ruolo molto particolare, quale quello di 4 tattico. Insomma, un elemento che si sta ritagliando minuti importanti nelle rotazioni di coach Marco Meoni e che, soprattutto sta crescendo. Sportivamente e umanamente. Un discorso, questo, che si può estendere a tutto il Colle Basket visti i grandi sforzi profusi, dalla squadra in primis, per dare un futuro alla società.

IL TEMA

Cosa succede al Costone? La squadra della Piaggia ha concluso il suo anno solare in maniera calante: a Livorno con la Libertas è arrivata la seconda sconfitta degli ultimi 3 incontri, 78-72 il punteggio finale di una gara in cui comunque i gialloverdi hanno lottato fino in fondo, senza però riuscire a recuperare il gap sui labronici.

I motivi di questa flessione? Quasi sicuramente la condizione globale ha un po’ subito l’andirivieni di giocatori tra infortunati, acciacchi vari, rientri in gruppo e nuovi inserimenti. Meno male che c’è la pausa verrebbe da dire.

Senza dubbio, prima di tornare in campo (12 gennaio) ci sarà modo di lavorare e assestarsi al meglio. L’anno scorso, Natale fu un toccasana per coach Francesco Braccagni: difatti il Costone fu autore di una superlativa seconda parte di stagione, un continuo crescendo che condusse i gialloverdi alla finale playoff contro Arezzo. Quest’anno, presumibilmente, il potenziale costoniano è ancora superiore. C’è pertanto da essere fiduciosi e da lavorare: gli avversari sono tosti e il livello del campionato molto alto ma questo, sicuramente, non deve limitare l’ambizione e la voglia di rivalsa della società del presidente Montomoli.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Fiato corto, come le rotazioni di coach Aprile, e morale ai minimi storici. L’augurio è che Natale possa portare un po’ di serenità a Poggibonsi che, a Calenzano, ha riportato la terza sconfitta consecutivo, il quinto ko nelle ultime sei uscite. Vien da sé che, oltre alla classifica, è soprattutto la mente dei valdelsani a risentire di questo momento negativo.

C’è bisogno di resettare tutto. Certo, l’auspicio è che i vari infortunati possano progressivamente rientrare in gruppo. Perché altrimenti è dura poter sperare di invertire la tendenza. Quello che c’è bisogno è di uno scatto in avanti, soprattutto a livello di mentalità: le difficoltà e gli ostacoli sono fatti per essere sopraffatti, non per andare a sbatterci. Tutto il Poggibonsi Basket, nessuno escluso, deve capirlo. Compattandosi e replicando a tutto questo nella seconda metà di stagione. Crediamo sia questo l’augurio più importante che possiamo fare al team valdelsano per il 2020.

Che, tra l’altro, è un po’ quello che ha fatto Asciano. Il team delle Crete è la squadra del mese e si è regalato un Natale concludendo il 2019 in bellezza: contro Valdambra è arrivata la quarta vittoria di fila per i ragazzi di coach Ceccarelli, 83-59 il finale del PalaGrandi.


RISULTATI

Serie C Silver
Fucecchio-Colle 76-56; Libertas Livorno-Costone 78-72
Classifica: Costone 6°, 14 punti; Colle 11°, 10 punti.
Prossimi incontri: domenica 12 gennaio, ore 18: Costone-Audax Carrara; ore 18.30: Colle-Livorno Basket

Serie D
Calenzano-Poggibonsi 78-71; Asciano-Valdambra 83-59
Classifica: Poggibonsi 5°, 16 punti; Asciano 8°, 14 punti.
Prossimi incontri: domenica 12 gennaio, ore 18.30: Poggibonsi-Reggello; ore 20.30: Minibasket Pino Dragons-Asciano

Serie B femminile
Costone-San Giovanni Valdarno 57-50
Classifica: Costone 7°, 14 punti.
Prossimo incontro: sabato 11 gennaio, ore 18: La Spezia-Costone



***
















Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (53) Asciano (31) associazione (60) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (21) città (13) Coldebella (2) Colle (35) Comune (19) consorzio (70) Costone (41) Costone femminile (14) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Finetti (1) Fortitudo (1) Frullanti (107) giovanili (36) Grandi (21) Griccioli (12) inchiesta (70) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (30) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (123) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (5) palazzetto (3) personaggi (17) Pianigiani (4) Poggibonsi (28) Polisportiva (52) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (58) Serie A (3) Sguerri (20) società (79) sponsor (27) statistiche (105) storia (26) sul campo (564) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (100) titoli (21) trasferte (22) Virtus (52) Viviani (3)