venerdì 17 maggio 2019

Basket City: Colle, una grande annata. Costone alla bella

Non “C” resta che la C. Nel panorama cestistico senese si gioca ormai esclusivamente in Serie C Silver, dove rimane ancora impegnato il solo Costone che, sconfitto a Livorno in gara-2, si giocherà l’accesso alla finale playoff nella bella del PalaOrlandi di sabato 18 maggio (palla a due alle 21). Eliminato invece Colle, piegato anche in casa da un Arezzo semplicemente più forte (75-54 il punteggio di gara in favore degli ospiti).
In ogni modo, il 2-0 con cui gli aretini hanno estromesso i valdelsani dalla corsa playoff non deve sminuire i grandi, grandissimi meriti colligiani di questa stagione. Un’annata che è andata ben al di là di ogni più rosea aspettativa, con un gruppo confermato in toto dopo la promozione dalla Serie D che è riuscito a superare ogni difficoltà – cambio di tecnico compreso –, riuscendo ad arrivare tra le migliori 4 del campionato. Quello che inorgoglisce la società del presidente Stefano Bianchi, che ha definito «eroi» i suoi ragazzi dalla pagina Facebook della società, è anche il fatto che tutta la squadra (eccezion fatta per il forestiero-senese Sprugnoli) è nata e cresciuta nella società biancorossa, dimostrando sempre grande attaccamento alla maglia, carattere e cuore. Doti che hanno permesso di superare anche il gap tecnico con squadre sulla carta più forti. Difatti, escluse due corazzate come Prato (dominatrice della C Silver toscana) e Arezzo, poi Colle se l’è giocata a viso aperto contro tutti. Ed anche questo non può che rendere fiero tutto l’ambiente.

Per quanto riguarda il futuro? Difficile, se non impossibile fare previsioni. Il gruppo di giocatori di Colle è bello e sicuramente molto compatto. Lo dimostrano gli eccellenti risultati riportati negli ultimi due anni, nonostante il doppio cambio di allenatore in altrettante stagioni. Una conferma sarebbe auspicabile ma non per tutti sarà possibile. Basti pensare a capitan Peruzzi: quella con Arezzo è stata per lui l'ultima partita in biancorosso visto che per motivi di lavoro dovrà stare per un po' lontano da Colle. Adesso, società e giocatori si prenderanno un fisiologico tempo di riflessione per fare ognuno le opportune valutazioni e cercare di capire come e con chi si potrà ripartire nell’annata 2019/2020. Un discorso che si può estendere anche a coach Nencini, ritornato con entusiasmo dopo le dimissioni di Pacini: anche per lui ci sarà tempo e modo per valutare cosa fare, il tutto in relazione a scelte di vita legate a lavoro, famiglia, ecc. E questo vale anche per ogni singolo giocatore: in queste categorie è così.

Intanto però, nel più immediato futuro, la società sta lavorando ad un evento per festeggiare comunque un’annata a tratti entusiasmante. A prescindere dall’esito che poi è venuto fuori. La Serie C era un premio per i giocatori che avevano centrato la promozione un anno fa e gli stessi giocatori hanno onorato al massimo l’impegno e le gratificazioni della società. Giusto quindi celebrare tutto questo, insieme a 3 promozioni in 5 anni (da quando cioè la società valdelsana è ripartita dalla Prima divisione). Risultati importanti, indubbiamente, su cui gettare le basi per il futuro.

***  

È un futuro ancora tutto da disegnare, invece, quello del Costone che, battuto a Livorno dalla Libertas in gara-2 per 75-71 (punteggio che la dice lunga sul grande equilibrio tra le due squadre), si prepara adesso ad ospitare in casa l’atto decisivo della serie (adesso ovviamente appaiata sull’1-1). Tutto si deciderà in un PalaOrlandi che vorrà replicare le grandi cornici di pubblico viste in tutti questi playoff (e anche in questo caso non si è fatto attendere l'appello sui social): per gli appassionati senesi di basket non (“C”) resta che il Costone.

***

RISULTATI Playoff Serie C, semifinali gara-2: Colle-Arezzo 54-75; Livorno-Costone 75-71.
PROSSIMI INCONTRI - Playoff Serie C, semifinali gara-3: sabato 18 maggio, ore 21: Costone-Livorno.



***



















2 commenti:

  1. Tutto ok, ma commenti sulla situazione della Mens Sana?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, certo, ma quando ci saranno sviluppi veri. Al momento sul paio di fronti aperti la situazione è sostanzialmente immutata rispetto a quanto già scritto sul fondo inglese il 13 aprile e sulle idee di ripartenza della Polisportiva il 4 maggio. Ma prevedibilmente nuovi sviluppi dovranno esserci per forza nei prossimi giorni

      Elimina

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (50) Asciano (19) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (10) città (12) Coldebella (2) Colle (23) Comune (18) consorzio (69) Costone (29) Costone femminile (5) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (85) giovanili (36) Grandi (7) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (103) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (11) Pianigiani (4) Poggibonsi (16) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (46) Serie A (3) Sguerri (14) società (77) sponsor (27) statistiche (105) storia (6) sul campo (527) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (97) titoli (21) trasferte (22) Virtus (41) Viviani (3)