lunedì 17 dicembre 2018

Basket City: Troppa Omegna per questa Virtus. Molto bene Asciano in Serie D

Una sconfitta che ci poteva stare, un risultato che ha ampiamente rispecchiato il pronostico della vigilia. La Virtus cede ad una Omegna semplicemente più forte e che passa al PalaCorsoni imponendosi per 78-52. Apprezzabile comunque l’atteggiamento dei ragazzi di coach Maurizio Tozzi che, nonostante un primo quarto shock (chiuso con Omegna avanti 30-15), hanno provato a non demordere e a rimanere in partita. Insomma nonostante la netta differenza di valori in campo, la Virtus c’è stata ed ha provato a giocarsela. Seppur contro un’autentica corrazzata che, per effetto della contemporanea sconfitta della Fiorentina a Varese, raggiunge proprio i viola in testa alla classifica. Per la Virtus c’è da ripartire da un atteggiamento sicuramente non remissivo e assolutamente grintoso. Doti importanti soprattutto in vista della prossima trasferta a Empoli.


IL GIOCATORE DELLA SETTIMANA

È stato Alessandro Pucci il migliore in assoluto per i colori rossoblù nel match contro Omegna. Ala, classe 1992, 198 centimetri di altezza, Pucci si sta dimostrando forse il più continuo, a livello offensivo, delle ultime uscite del team virtussino. Certo, c’è da fare e migliorare molto, soprattutto in difesa.

Pucci è un giocatore che ha un grandissimo potenziale. Fisicamente è un 3 puro, con caratteristiche tecniche – oltre che fisiche - che gli permettono di essere un’arma molto importante nello scacchiere tattico di coach Tozzi. Ha una mano molto educata e sa farsi sentire a rimbalzo. Deve lavorare ancora per poter essere un fattore in Serie B. Un discorso già fatto in questa rubrica per molti suoi compagni. È la sfida virtussina di questa annata: crescere e cercare di confermarsi anche nella nuova categoria. Solo così la Virtus può pensare di centrare l’obiettivo della salvezza.


IL TEMA DELLA SETTIMANA

Se comunque si è guardato al match con Omegna cercando di scorgere il bicchiere mezzo pieno, adesso c’è da confermare quanto fatto di buono in una trasferta sicuramente non semplice. Stiamo parlando del prossimo incontro che attende la Virtus, a Empoli contro l’Use, squadra che sembra più alla portata dei rossoblù sebbene sia reduce da una bellissima affermazione a Pavia (87-71, il successo esterno dei valdelsani). Anche l’ambiente non aiuterà visto che stiamo parlando di una piazza storicamente calda per la Serie B. Però ci sono da confermare quei piccoli passi avanti scorti contro Omegna, con la ferma volontà che il colpo esterno non è impossibile. Certo, serviranno calma e nervi saldi per superare l’esame empolese. Doti che la Virtus ha fatto vedere solo a tratti in questa stagione e che adesso deve tirare fuori per regalarsi un Natale più sereno e prepararsi al prossimo impegno esterno che chiuderà l’anno solare: la trasferta del 30 dicembre a Vigevano.


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Nel panorama delle minors senesi c’è una squadra che progressivamente sta spiccando il volo. Stiamo parlando di Asciano che, dopo un paio di battute di arresto in casa (Certaldo e Poggibonsi), dove la squadra di coach Locatelli era in piena emergenza a causa di infortuni e acciacchi vari, ha ripreso alla grande il suo cammino, arrivando a tre vittorie di fila, l’ultima delle quali a Bucine, contro la Valdambra. Un successo importante, arrivato per di più in uno scontro diretto, che vale al team delle Crete il secondo poso in classifica. Match fisico e tosto, quello con la Valdambra, vinto soprattutto in difesa, confermando la caratteristica principe di Asciano: la forza di un collettivo coeso e compatto che sembra esaltarsi quando affronta avversari di livello. Una vittoria che serve soprattutto ad Asciano per prendere ulteriore consapevolezza dei propri mezzi. Anche se, da parte dello staff, si cerca di non esaltare troppo il momento. La politica resta sempre quella dei piccoli passi, per arrivare ai playoff e giocarsela con tutti. La squadra ci crede e, affrontando un incontro alla volta con la dovuta concentrazione, si sta togliendo delle discrete soddisfazioni. Proseguire con quest’atteggiamento è la politica da perseguire e anche quella che, fino ad oggi, sta dando buonissimi risultati.

Per chiudere la rassegna della Serie D, torna anche al successo Poggibonsi che batte Vaiano e regala il primo successo a coach Romanelli (alla sua seconda presenza in panchina dopo essere subentrato a Meoni). In Serie C Silver, terza vittoria consecutiva anche per Colle che al PalaFrancioli supera Pontedera, confermandosi così al secondo posto in classifica alle spalle di Prato. Battuta d’arresto invece per il Costone, fermato a Fucecchio. Due risultati agli antipodi, quindi, per le senesi di C: un fattore, questo, non può far altro che far salire l’attesa in vista del derby di Natale. Domenica alle 18 tutti sintonizzati sul PalaOrlandi, va in scena Costone-Colle.

RISULTATI – Serie C. Fucecchio-Costone 77-71; Colle-Pontedera 70-61 (Colle: 16 punti, 2° in classifica; Costone: 12 punti, 6° in classifica). Serie D. Poggibonsi-Valbisenzio 65-52; Valdambra-Asciano 59-63 (Asciano: 20 punti, 2° in classifica; Poggibonsi: 12 punti, 8° in classifica).
PROSSIMI INCONTRI – Serie C. Domenica 23 dicembre, ore 18: Costone-Colle. Serie D. Giovedì 20 dicembre, ore 21,15: Jokers Firenze-Poggibonsi. Domenica 23 dicembre, ore 18,15: Asciano-Buratti Firenze.


***








  


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (59) Anichini (46) Asciano (12) associazione (58) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (10) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (15) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (61) giovanili (32) Griccioli (12) inchiesta (68) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (28) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (87) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (1) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (47) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (70) sponsor (26) statistiche (105) sul campo (495) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (88) titoli (21) trasferte (22) Virtus (30) Viviani (3)