domenica 17 marzo 2024

Poule Position: Mens Sana, che reazione. Costone, che difesa. È fatta per i playoff

Si è riaccesa la luce in casa Mens Sana ed è tornato a splendere il sole sul cammino dei biancoverdi. La perentoria vittoria su Sansepolcro è stata il miglior modo per mettersi alle spalle la delusione del derby e riprendere la propria corsa, con la convinzione e determinazione dei giorni migliori. Doti che la squadra di coach Paolo Betti ha messo in campo sin dalle battute iniziali, sotto gli occhi attenti e commossi di un emozionato Tomas Ress: ritirata per lui la maglia numero 14, il massimo onore possibile nello sport di squadra. Sul campo poi è arrivato un successo che blinda la qualificazione ai playoff. Al pari di quello del Costone sul parquet di Pino Firenze.

 

LA CHIAVE

14-4 nei primi 5 minuti, 27-17 al termine del primo quarto. Contro Sansepolcro la Mens Sana ha messo subito le cose in chiaro, difendendo forte e mettendo pressione a tutto campo agli aretini (squadra apparsa un po’ spenta al di là di qualche iniziativa personale dei suoi singoli), recuperando palloni e innescandosi molto efficacemente in attacco. Insomma, la reazione che tutti attendevano alla vigilia non ha tardato ad arrivare. Con una squadra che, soprattutto, ha voluto fortemente dimostrare qualcosa, di essere diversa da quella apparsa al PalaOrlandi e, conseguentemente, di voler tornare ad essere quello che è sempre stata. Alcuni dati: 54 rimbalzi catturati contro i 40 di Sansepolcro, 21-10 il conto dei punti da palle perse, 32-18 il computo dei canestri fatti in contropiede, 38-14 le realizzazioni che arrivano dalla panchina. Poche ma fondamentali informazioni per capire come la Mens Sana abbia vinto la contesa grazie alla coesione del suo collettivo. Ed anche questo è un altro ottimo segnale.

 

IL PROTAGONISTA

Una settimana fa era stato ben arginato ed era uscito troppo presto, tecnicamente e mentalmente, dal derby. Contro Sansepolcro aveva qualcosa da dimostrare e la risposta è arrivata sul campo. È Vittorio Tognazzi l’mvp della partita. 30 punti e tanta voglia di rivalsa. Una prestazione maiuscola, di carattere e carisma che, come accade quando la Mens Sana vince, trova anche conferma dai suoi numeri. A livello offensivo poi, spiccano anche le prove di Puccioni (19 punti) e Sabia (17): molto importante quest’ultimo nella serata in cui Prosek è stato parzialmente preservato, stante le sue non eccezionali condizioni. Occhio però alle statistiche del solito Marrucci che ha concluso con un +22 di plus/minus, 12 rimbalzi e ben 4 palle recuperate.

 

SPONDA COSTONE

Vince anche il Costone, di autorità, al PalaCoverciano di Firenze. Per i gialloverdi è arrivata un’altra solidissima prestazione difensiva, come dimostra l’aver tenuto i gigliati a 66 punti, quando Pino viaggia con 73 punti di media in casa, circa 75 in assoluto in campionato. Insomma, il Costone, squadra fortissima per tasso tecnico, talento e capacità realizzativa, è diventata ancora più forte nella propria metà campo difensiva dove concede poco o nulla agli avversari. E questo fa tutta la differenza del mondo in favore dei gialloverdi che, dopo Firenze, sono a 4 vittorie in 4 incontri in poule promozione.

Con i risultati sin qui acquisiti, Mens Sana e Costone possono iniziare già a pensare ai playoff: un traguardo raggiunto matematicamente dai biancoverdi anche per effetto "dell'assist" arrivato da San Vincenzo, corsaro sul campo di Agliana. Quantomeno sui generis il fatto che il Costone sia primo in virtù della vittoria nel derby ma che ancora non goda della certezza matematica della post-season, visto che teoricamente i gialloverdi potrebbero rimanere esclusi in caso di arrivo a pari merito con Pino e Agliana, a causa di un'eventuale peggiore classifica avulsa.  

Anche se, con 4 partite ancora da giocare e con 8 punti di vantaggio sulle attuali quarta, quinta e sesta, servirebbe un totale harakiri della quadra di Tozzi. Un'ipotesi che, viste le ultime prestazioni, sembra - in tutta onestà - difficilmente immaginabile. 

 

LE ALTRE

Benvenuta Prato che ha marcato per la prima volta in cartellino in poule promozione. Incredibile come una squadra così forte e profonda in ogni ruolo abbia accumulato un simile ritardo in classifica. Ma tant’è: i lanieri che giocano spalle al muro, come in questa fase del campionato, possono essere una mina vagante in poule promozione. Se Sancat e Sansepolcro sembrano aver un po’ mollato, per tutte le altre il discorso playoff è apertissimo.

 

Mens Sana-Sansepolcro 99-74
(27-17; 55-36; 76-55)
Mens Sana: Brambilla 6, Pannini 2, Iozzi 3, Giorgi 2, Marrucci 6, Figus, Puccioni 19, Sabia 17, Cucini 6, Perinti, Prosek 8, Tognazzi 30.  All. Betti
Sansepolcro: Spillantini 14, Cipriani 7, Bazani 9, Menichetti 6, Fratini, Calzini 8, Mihajlovic 26, Hassan 4, Della Mora, Sekroul. All. Mameli


Pino-Costone 66-80
(16-18; 32-37; 47-64)
Pino Basket: Santin 13, Marotta 5, Carducci 8, Morales, Corradossi 8, Castelli 5, Forzieri 3, Landi 22, Minnucci ne, Salvetti 2, Pacini, Capecchi ne. All. Miniati
Costone: Banchero 5, Tognazzi ne, Ceccarelli 2, Radchenko 15, Massari ne, Terrosi 6, Banchi 6, Zeneli 4, Piattelli ne, Ondo Mengue 12, Bruttini 19, Nasello 11. All. Tozzi 


LE ALTRE PARTITE 
Sancat-Prato 68-82 
Agliana-San Vincenzo 71-75 

 

LA CLASSIFICA 
Costone, Mens Sana 16; San Vincenzo 12; Agliana, Pino, Prato 8; Sansepolcro, Sancat 6. 

  

PROSSIMO TURNO 
Sancat-Costone (sabato ore 19)
Pino-Sansepolcro 
Mens Sana-San Vincenzo (domenica ore 18)
Agliana-Prato


Andrea Frullanti



***

Leggi anche:



  

 


 

 
 

  

 

 
 



 

 
 

 

 
 

 
 
 







 
 
 
 
 
 

 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (246) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (275) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (180) Serie A (3) Serie D (23) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (842) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (291) Viviani (3)