mercoledì 25 ottobre 2023

A tutta D: comanda Asciano, bene Colle, Poggibonsi e Maginot. Monteroni al terzo ko

Quattro vittorie e due sconfitte per le senesi nel terzo turno del campionato di Divisione Regionale 1, l’ex serie D.
 
ANDIAMO A COMANDARE - Tre gare, sei punti. Il ruolino di marcia di Asciano finora è perfetto. Al PalaVivaldi, già violato in occasione della sfida con Maginot, la truppa di Totaro si ripete vincendo di undici lunghezze contro Monteroni. Decisivo il terzo periodo, nel quale Riccardo Falchi (20 per lui) e compagni passano dal +4 al +19 per poi amministrare senza particolari patemi l’ampio margine.
 
LE GIOIE – È a punteggio pieno anche Valdelsa, che però ha disputato soltanto due partite. La squadra di Frati ha regolato agevolmente i Jokers Legnaia (84-43) grazie all’ottima produzione offensiva di Bruni (17) e Empilo (15), e alla difesa che ha tenuto gli ospiti ad un massimo di 11 punti segnati per quarto.
Solida prova del Poggibonsi sull’ostico campo di San Giovanni. La truppa di Franceschini ha alzato l’intensità difensiva a partire dal secondo periodo, ricavandone i frutti nel quarto in cui ha tenuto gli avversari ad appena sei punti segnati. 20 per Del Cucina, 17 per Juliatto.
Primo squillo per la Maginot. Dopo i ko con Asciano e Cus sono arrivati i primi due punti stagionali a spese di Terranuova. 18 di Bianchi e 16 di Aminti nell’83-58 finale, un ampio scarto le cui premesse sono state poste nel secondo periodo chiuso con un parziale di 25-8. Da lì in poi è stata una serata tranquilla.
 
I DOLORI – Ancora lontana, suo malgrado, dall’impianto amico, per Monteroni la chiave della debacle con Asciano è nel già citato terzo periodo. Il parziale di 27-12 per gli ospiti chiude di fatto il match, senza che i 23 di Lenardon abbiano potuto incidere sull’esito della sfida. Collini non aveva a disposizione Benincasa, out per il problema accusato nella gara precedente contro Affrico.
Cus ko a Scandicci. Gara a punteggio mediamente alto per gli standard della categoria, con i cussini (Faso 16, De Sanctis 14 i migliori marcatori) che tengono botta per trentacinque minuti nonostante le difficoltà a rimbalzo ma non trovano le chiavi per fermare l’inarrestabile Camerini (29).
 
L’ALTRO MATCH – Si è risolto al supplementare, decretando Certaldo nel ruolo di co capolista assieme ad Asciano. Vittoria per 69-64 su Affrico arrivata dopo la proroga, agguantata rimontando un passivo di cinque lunghezze nell’ultimo minuto.
 
LA CLASSIFICA
Asciano e Certaldo 6
Poggibonsi, Valdelsa*, Affrico e Galli 4
Scandicci, Maginot, Cus e Terranuova* 2
Monteroni, Montespertoli* e Legnaia 0
 
(*=hanno già osservato il turno di riposo)
 
I TABELLINI
 
MONTERONI – ASCIANO 65-76 (19-19, 32-36, 44-63)
MONTERONI: Caniglia 8, Speri, Tilli 8, Picchi 7, Starnini, Mori, Lenardon 23, Catoni, Silveira 13, Manetti, Bovo 6. All. Collini
ASCIANO: Losigo R. 5, Losigo L. 8, Gazzei 11, Falcai 6, Falchi L. 6, Carapelli n.e., Ricciardelli 14, Falchi R. 20, Monnecchi 1, Mini 2, Ciacci n.e., Rosati 3. All. Totaro
 
MAGINOT - TERRANUOVA 83-58 (14-13, 39-21, 60-42)
MAGINOT: Fei 10, Becatti 2, Bianciardi, Cannoni 7, Bianchi 18, Falchi 9, Bartelloni 4, Imbrò 12, Chierchini 5, Aminti 16, Chellini, Morelli. All. Papi
 
GALLI – POGGIBONSI 57-71 (14-15, 32-37, 51-59)
POGGIBONSI: Tordini 6, Del Cucina 20, Ceccatelli 10, Gori, Dieng 2, Ravenni, Testi 5, Mucci 6, Rovini, Rumachella 3, Maestrini 2, Juliatto 17. All. Franceschini
 
VALDELSA – JOKERS LEGNAIA 84-43 (19-11, 44-22, 64-32)
VALDELSA: Bruni 17, Ceccatelli 9, Noviello 2, Campi 7, Capaccio 6, Bartoli 3, Moroni 6, Peruzzi 6, Lari 2, Empilo 15, Barbera 7, Bandini 4. All. Frati
 
SCANDICCI – CUS 87-77 (21-21, 41-40, 65-60)
CUS: Collet 12, De Sanctis 14, Meschino, Cannoni 5, Anichini, Chiacig 7, Prosperanti, Bicchi 4, Faso 16, Petraglia 2, Lotti 9, Paladini 8. All. Bicchi
 
IL PROSSIMO TURNO – Ne resterà solo una in vetta. C’è la sfida tra Asciano e Certaldo (domenica alle 18,30), le due regine di questo primo mini scorcio di campionato. C’è il derbyssimo tra Poggibonsi e Valdelsa (domenica alle 18,30), altro match dal sapore di altissima quota. Cus e Monteroni incrociano le armi al PalaCorsoni (domenica alle 20,15), mentre Maginot osserva il turno di riposo.
 
Stefano Salvadori
 
 
***


Leggi anche:


  




   
 









 



 
 
 


 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (75) Anichini (69) Asciano (34) associazione (63) avversari (138) Awards (1) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (79) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (19) Coldebella (2) Colle (38) Comune (26) consorzio (71) Costone (248) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (24) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (4) Fortitudo (1) Frati (1) Frullanti (278) giovanili (41) Grandi (46) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (151) mercato (93) Minucci (28) Monciatti (16) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (9) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (63) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (182) Serie A (3) Serie D (25) Sguerri (22) silver (1) società (88) sponsor (30) statistiche (107) storia (69) sul campo (844) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (292) Viviani (3)