venerdì 15 gennaio 2016

Con Scafati si riparte da qui

La questione sulla paventata revoca dei titoli ha tenuto abbastanza occupati questi dieci giorni senza campionato, dall'infrasettimanale vincente a Latina che è stata una delle vittorie più importanti della stagione della Mens Sana fino alla ripresa nell'anticipo di questo sabato con Scafati, passando per il trascurabile All Star Game da segnalare solo per la buona presenza di Udom. C'è di buono che i titoli del passato sono una sfera talmente diversa dal presente che i turbamenti possono aver toccato l'ambiente, ma molto meno la squadra, attesa dalla sfida contro i migliori: arriva Scafati, capolista solitaria sfidata a viso aperto all'andata. E contro questo tipo di avversarie, finora, la Mens Sana è andata meglio che con quelle di coda. Proviamo a giocarla in anticipo.

Josh Mayo e Jeremy Simmons se non sono i due migliori stranieri del girone poco ci manca. Il play, 16.7 punti di media, è secondo del campionato al tiro da tre, col 51% (e al 46%, quarto, c'è Rezzano) e per assist, 5.5 di media. Il lungo, 15.4 punti di media e 8.3 rimbalzi, è il migliore del girone al tiro da due, 66%. Da aggiungere, tra le eccellenze del campionato, ci sono gli 1.6 recuperi di media di Marco Portannese, ex di turno, 11.1 punti di media. La rotazione arriva a otto con l'aggiunta di Loschi, Crow, Baldassarre, Spizzichini e Rezzano, più i minuti dell'altro ex mensanino Ammannato.

La qualità di Scafati le permette di mantenere buoni livelli realizzativi (78.6, quarta) declinando la propria forza (53% da due, quarta, e 41% da tre, prima) su un numero di possessi abbastanza basso. Ma che paga dividendi dall'altra parte del campo. Scafati subisce solo 72.4 punti, ma concedendo il 53% da due, il 35% da tre, mandando le avversarie solo 15.1 volte in lunetta. Una squadra che lascia pochi rimbalzi sotto entrambi i tabelloni, ma che fonda la superiorità anche sul numero di possessi, dipendente dal saldo positivo tra perse e recuperate. Provare ad alzare il numero dei possessi potrebbe aiutare ad alterare gli equilibri di Scafati, aumentandone i punti subiti e annacquandone la concentrazione di qualità offensiva. Di certo, è una delle squadre che tira più da tre (25.3 volte) e meno da due (33.1 volte), e fa bene, visto che è la squadra che tira meglio di tutti dalla lunga distanza, 41%. 

Scafati ha rallentato dopo la prima metà dell'andata, perché dall'ottava giornata in un periodo di sette partite ne ha perse tre, di cui due casalinghe di fila con Agrigento e Roma. Ha raggiunto l'eccellenza prima di tutti, che vuol dire che i suoi margini di crescita li ha già in gran parte esplorati, ma intanto è lassù. Qualche riferimento lo dà quell'81-77 dell'andata. Mayo, tenuto a 19 punti con 11 tiri e 9 assist, fu ben limitato: riuscirci di nuovo non è facile. Ma, dominante nel primo mese, è strano averlo visto solo due volte sopra i 16 punti nelle ultime 11 partite. Crow ha fatto meglio una sola volta di quella partita da 12 punti con 6 tiri all'andata. Per Simmons quei 27 punti (con 11 rimbalzi, 6 recuperi, 5 falli subiti) sono invece un massimo stagionale. Ancora a +2 al 34', Scafati è scappata col 12-2 decisivo coi canestri di Portannese, Simmons Baldassarre, e 5 punti di Crow, mentre dall'altra parte due perse e un errore di Roberts, più una persa e un errore di Udom (due tra i migliori quel giorno). La Givova non sembrò imbattibile, ma per buona parte dell'andata lo è stata.


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (24) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (46) Fortitudo (1) Frullanti (24) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (91) mercato (77) Minucci (26) Moretti (2) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (39) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (35) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (392) Tafani (11) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Viviani (3)