lunedì 11 gennaio 2016

Com'è andata la Mens Sana nel girone di andata: le cifre

Dopo la scorpacciata di statistiche offensive, oggi proviamo a vedere cosa dicono quelle difensive. Come e quando la Mens Sana riesce a portare a casa il successo?

TIRI DA 2. La Mens Sana concede agli avversari il 49,9 (325/651), in pratica un canestro su due tentativi. Per inciso, un dato che vale la settima posizione nel gruppo ovest. Nelle nove volte in cui ha tenuto gli opponenti sotto quella soglia ha un bilancio di 6-3, nelle restanti sette partite il totale è 2-5. Non è un fattore automatico (come dimostrano il 70% concesso a Agropoli e il 52% a Rieti), ma tenere gli avversari sotto il 50% da due punti è abbastanza garanzia di successo.

TIRI DA 3. La Mens Sana è undicesima nel gruppo concedendo il 35,9% (125/348). Meglio tenere gli avversari sotto quella soglia, ma il bilancio è comunque 5-3, quindi non esattamente consequenziale. Barcellona e Roma (tenute sotto il 30% dall’arco) hanno vinto lo stesso, mentre Latina andata e ritorno e Reggio (con percentuali attorno al 40%) sono state comunque domate. Chiaramente, sia per il numero di conclusioni dai 6,75 sia per quelle sotto canestro, possono essere rilevanti anche scelte difensive specifiche.

TIRI LIBERI. Non ha senso guardare le percentuali (su cui non ha incidenza la difesa) ma il numero di liberi concessi. La Mens Sana è quinta nel gruppo, concedendo 16,3 liberi a partita (262 in totale). È una soglia sotto la quale è bene rimanere, perché Roberts e compagni sono 6-2 quando mandano poche volte gli avversari in lunetta, mentre è 2-6 il bilancio quando il totale dei liberi avversari oltrepassa la media. Tolti i casi con Rieti (21) e Latina ritorno (23), se chi gioca contro va in lunetta 17 volte o più riesce a vincere. Le eccezioni negative: Omegna (16, comunque attorno alla media) e Roma (appena 7).

RIMBALZI. 36,1 per gara è il dato medio. La Mens Sana è dodicesima per rimbalzi concessi, il che accoppiato al secondo posto nei rimbalzi conquistati indica che nelle sue partite ci sono molti errori al tiro, da entrambe le parti. A differenza dei rimbalzi conquistati, per i quali c’è una discreta correlazione tra catture e vittorie, per quelli concessi il rapporto non è automatico. Anzi, in ben cinque occasioni (Casale, Agrigento, Rieti, Ferentino e Latina) la Mens Sana ha vinto pur concedendo una quantità di rimbalzi agli avversari superiore alla media.

Ma insomma, dopo questa marea di dati, quand’è che la Mens Sana vince? Abbiamo già visto che non ci sono voci statistiche (offensive e difensive) decisive. Prendere più rimbalzi degli avversari non equivale sempre a ottenere i due punti (6-3 il bilancio con la battaglia sotto le plance vinta, 2-5 quando invece è persa), tirare meglio complessivamente ancor meno (5-1 tirando meglio, ma anche 3 vittorie tirando peggio). Idem dalla lunetta: 6-3 tirando più liberi degli avversari, 2-5 tirandone meno. Certo, se si prendono più rimbalzi, si tira meglio e si va più in lunetta arriva la vittoria, ma contemporaneamente tutto ciò si è verificato solo nei due successi più larghi, quelli su Agrigento e Agropoli.

Solo l’Oer (indice di efficienza offensiva - ovvero il rapporto tra punti e possessi) ci dice che quando questo è migliore degli avversari è più facile, per non dire certo, che arrivi una vittoria. 7-0 il record con Oer superiore a quello delle altre, 1-8 quando questo è inferiore. Ma è un dato che non va neppure nello scout di fine partita.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (26) Anichini (33) associazione (50) avversari (138) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (3) Coldebella (2) Colle (1) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (27) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Mandriani (3) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (78) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (2) Pianigiani (4) Polisportiva (39) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (30) Serie A (3) Sguerri (4) società (37) sponsor (25) statistiche (94) sul campo (407) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (2) Viviani (3)