domenica 17 gennaio 2016

Chi si ferma è perduto

Può sembrare, e certo è anche così, che le contemporanee vittorie di quattro delle ultime cinque squadre in classifica non permettano al colpo con Scafati di fare la differenza in classifica per la Mens Sana (bicchiere mezzo vuoto). Ma se la Mens Sana non avesse vinto contro pronostico le ultime due partite, sarebbe nel guano totale (bicchiere pieno eccome). Invece riesce a tenersi lontana dalle zone peggiori. Ecco come.

La Mens Sana entrava in questo frangente di calendario consapevole che alla fine la classifica sarebbe potuta essere molto mortificante. Tre trasferte in quattro partite, la partita casalinga che era nientemeno che con la capolista Scafati, più una quinta partita in casa con Ferentino, potevano anche significare un mese senza muovere la classifica. A Latina la Mens Sana ha ottenuto, di riffa o di raffa (allo stesso modo in cui altre partite le aveva perse), una vittoria che dice che Agrigento non era stato un episodio e che soprattutto è tornata a sparigliare le carte. Con Scafati la Mens Sana ha battuto un'avversaria che in sedici giornate avevano battuto solo altre quattro squadre, quindi dovrebbe pesare.

Oggi la Mens Sana con 9 vittorie in 17 partite ha davanti solo cinque squadre (Scafati, Agrigento, Tortona, Agropoli, Trapani), al pari con squadre come Casale e Ferentino con cui ha lo scontro diretto (casalingo) a favore. Ma in casa di Casale e Ferentino bisogna andare e basta un'occhiata rapida attorno per scoprire che in questo momento l'intruso in zona playoff è la Mens Sana. Con merito, perché non ha rubato niente, anzi, ha lasciato per strada un bel po'. Ma aiuta a essere realisti vedere dove sarebbe la Mens Sana senza queste ultime due vittorie fuori pronostico, che non dovevano esserci: perdendo, avrebbe non 18 ma 14 punti. Che significherebbe essere alla pari con Roma, con Reggio Calabria e con Biella. In piena zona playout. Davanti alle sole Omegna e Barcellona.

Nelle ultime tre partite la Mens Sana ha guadagnato 4 punti su Latina e Casale. I piemontesi vengono da tre sconfitte, e la legge dei grandi numeri (per la Novipiù e per la Mens Sana) rema contro in vista della sfida di domenica prossima nel Monferrato. Ferentino era a pari della Mens Sana dopo aver perso a Siena e da allora ha avuto lo stesso cammino. Da entrambe le squadre a pari punti coi biancoverdi, Casale e Ferentino, ci si aspetta sulla carta che allunghino il passo. Due punti più indietro ci sono Rieti (due vittorie su tre), Casalpusterlengo (una su tre) e Latina (zero su tre), forse le avversarie del livello della Mens Sana, che hanno avuto un rendimento recente inverso rispetto alle aspettative. E' dalla risalita di chi viene dopo che la Mens Sana ha solo da perdere. Il dato che sottolinea l'importanza di aver mosso la classifica è vedere come le squadre alle spalle della Mens Sana siano TUTTE in movimento.

Chi ha meno slancio, in questo momento, è Roma, e si parla di una squadra che dopo Natale ha battuto Scafati e Casale, poi si è fermata perdendo di 16 a Tortona e perdendo in casa con Ferentino. E domenica va ad Agrigento. Reggio Calabria ha vinto tre delle ultime quattro partite (come la Mens Sana), tra cui proprio a Casale, quattro delle ultime sei, cinque su otto: è ripartita. Cosa sia Biella adesso - tre vittorie di fila, quattro nelle ultime cinque partite, battendo anche Agrigento e Casale - la Mens Sana l'ha vissuto sulla propria pelle.

Omegna aveva vinto due partite delle ultime tre, tre su cinque  (come la Mens Sana) e quattro su otto, prima di perdere a Reggio Calabria l'ennesimo punto a punto: negli ultimi due mesi la sconfitta più ampia è stata di cinque punti. Perfino Barcellona, apparentemente spacciata, ha vinto le ultime due partite (come la Mens Sana), sorprendentemente con Agropoli (senza Trasolini) e a Casalpusterlengo. Quante volte è uscito scritto "come la Mens Sana"? Per dire che la Mens Sana oggi accarezza dolci posizioni di classifica ma il cammino di chi sta dietro, come nimo, non è stato da meno.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (21) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (46) Fortitudo (1) Frullanti (20) giovanili (23) Griccioli (12) inchiesta (63) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (32) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (90) mercato (75) Minucci (25) Moretti (1) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (38) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (34) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (391) Tafani (11) tifosi (79) titoli (20) trasferte (22) Viviani (3)