mercoledì 17 giugno 2015

Slums Dunk. La stagione del campino, non solo per divertirsi

Un giorno di pausa voluta dalle questioni di Mens Sana, perché è il giorno dei saluti al termine di un'annata storica e basta questo, virando invece su Slums Dunk. Che per tre giorni, dal 18 al 20, animerà il campino di Custoza raccogliendo fondi, mentre ci si diverte su un campo da basket, per il miglioramento delle condizioni di vita dei ragazzi in Africa a cui da qualche anno è vicino questo progetto dal motore senesissimo.

In campo, dalle 19 alle 23.30 (ingresso libero) ci saranno 20 squadre. Un torneo cittadino di basket tre contro tre è sempre una festa. In questo caso le iscrizioni dei giocatori, le consumazioni al bar del campino e la vendita dei gadget contribuiranno alla raccolta fondi per il progetto Slums Dunk.  E' un progetto articolato, nato nel 2010 e sviluppatosi fino a riuscire l'anno scorso a costruire un campo da basket e realizzare la Slums Dunk Basketball Academy in cui cento bambini dagli 8 ai 13 anni hanno potuto giocare tutti i pomeriggi, formando oltretutto in questo quadriennio dieci allenatori. E dopo il Kenya, adesso l'obiettivo si sposta in Zambia.

Il volto più noto a livello nazionale legato a Slums Dunk è quello di Bruno Cerella, giocatore di Milano, ma tutto nasce da Tommaso Marino, senese scudettato con la Mens Sana a livello giovanile, play e capitano del gruppo del vivaio biancoverde più forte di tutti i tempi - quello del 1986 -, che oggi gioca in A2 a Treviglio. Per questa nuova iniziativa nell'ambito del progetto, lo affiancano altri due ragazzi cresciuti a pane e basket, Niccolò Franceschini e Simone Lenardon, importanti nel panorama cestistico cittadino e legatissimi per storia personale alla Mens Sana: a Forlì erano tutti presenti uno accanto all'altro per festeggiare la promozione.


"Day 1" Official Schedule.Andate da un tatuatore di vostra fiducia e incidetevi sulla pelle orari e campi di gioco!!! No excuses...
Posted by Slums Dunk Custoza on Mercoledì 17 giugno 2015

C'è la collaborazione del Comune, che si è concretizzata nella concessione esclusiva e gratuita della struttura di Custoza, mentre in caso di pioggia sarà la Polisportiva a mettere a disposizione i suoi spazi. Per farsi un'idea più compiuta basta cercare sul web la onlus Slums Dunk. Per il torneo c'è una gustosa pagina Facebook dedicata. Per sostenerla, è possibile contribuire anche con un bonifico a Altropallone Onlus prog. Slums Dunk, Banco Popolare, IBAN IT59 C 05034 01616 000000170319

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (49) Asciano (17) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (8) città (12) Coldebella (2) Colle (21) Comune (18) consorzio (69) Costone (27) Costone femminile (3) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (82) giovanili (36) Grandi (5) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (101) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (11) Pianigiani (4) Poggibonsi (14) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (44) Serie A (3) Sguerri (14) società (77) sponsor (27) statistiche (105) storia (4) sul campo (521) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (95) titoli (21) trasferte (22) Virtus (39) Viviani (3)