martedì 9 giugno 2015

Gaudeamus igitur

Sarebbe il giorno per battere la grancassa della vittoria del campionato da parte della Mens Sana e in vista della partita-promozione di sabato con la Fortitudo. C'è ancora qualche giorno per farlo, ma la scena se la sono presa i Goliardi Senesi delle Feriae Matricularum con un gesto gigantesco: il riacquisto dei trofei della Mens Sana Basket messi all'asta mercoledì scorso.

Se ne parlò estesamente allora, e per questo ha senso tornarci con enfasi oggi. Aver lasciato la finestra aperta alla possibilità che tutti i trofei venduti all'asta fossero rimasti in mani amiche era stata pura speranza, senza sapere altro se non che l'ultimo scudetto vinto e il titolo cadetti 2002 erano stati aggiudicati a un tifoso mensanino, quindi in ottime mani. Poi il post su Facebook, da leggere dalla prima all'ultima riga: anche i trofei del primo e del secondo scudetto sono salvi, pronti a essere messi nella disponibilità della Polisportiva. Unico prezzo da pagare: trarne la morale.


Questo (non) è uno scherzo. Nel senso che la foto sottostante è vera, così come lo sono i trofei. E se vi state ponendo...
Posted by Goliardi Senesi on Martedì 9 giugno 2015

Non è il lieto fine che può cambiare la valutazione sull'operato della Polisportiva in questa faccenda specifica: se invece delle Feriae Matricularum o di un tifoso ci fosse stato chiunque altro con intenti meno nobili o semplicemente normali, il danno era fatto. Non è il gesto di amore compiuto da qualcuno a titolo personale a cancellare la superficialità con cui è stata affrontata a livello istituzionale una questione molto sentita dalla gente della Mens Sana.
 
I Goliardi non sono un club di tifosi, non tutti seguono la Mens Sana, ma hanno sentito il dovere di fare un gesto simbolico verso la città: l'attaccamento alle tradizioni e alle ricchezze di Siena da parte delle Feriae Matricolarum rendeva inaccettabile che i trofei finissero fuori Siena. Vantandosi di essere stati e di essere ancora i pungiglioni di una città troppo spesso sonnolenta - è tra le poche aggiunte a voce, rispetto a quanto scritto nel post su Facebook -, i Goliardi hanno voluto richiamare l'attenzione su chi, potendo o addirittura dovendo visto il ruolo ricoperto, è stato invece assente ingiustificato. Darne comunicazione il giorno dopo gara-4 è stato un modo per festeggiare la vittoria dei playoff. Più di tutti, gradirà il coach della Mens Sana, che nel 2006 è stato matricola. Ma il GRAZIE arriva da tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (34) Anichini (38) Asciano (3) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (36) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (79) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (36) Serie A (3) Sguerri (10) società (42) sponsor (25) statistiche (100) sul campo (445) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)