sabato 20 giugno 2015

La nuova società. Il nuovo campionato. Cosa serve

"Prima si fa la nuova società e poi si pensa al resto". Gli adempimenti burocratici e le scelte tecniche non sono sullo stesso piano, ma la priorità agli aspetti amministrativi ed extrasportivi è dettata dalle scadenze. Non solo l'iscrizione del 9 luglio, ma già alla metà della prossima settimana una parte corposa del lavoro dovrà essere a posto. Cosa significa?

"La costituzione in srl dilettantistica è un requisito essenziale per l'iscrizione al campionato", dice la Federazione. Il capitale sociale della nuova società deve essere di almeno 45.000 euro. Ragionare su chi c'è dentro è un altro discorso. La domanda di trasformazione deve essere presentata entro il 1° luglio con ulteriore documentazione entro il 10 luglio. Entro le 12 del 9 luglio va depositata una fideiussione bancaria di 70.000 euro, o in alternativa un deposito cauzionale attraverso bonifico (tra un anno salirà a 100.000). L'anno scorso il tipo di fideiussione fatta da Forlì non rispondeva ai regolamenti: saltò poi la presidenza di Lega, e Forlì (anzi il suo proprietario, Boccio) in effetti si rivelò una buffonata.

Già entro il 24 giugno è richiesto di presentare una serie di documenti (undici) tra cui la dichiarazione di tutti i tesserati di essere stati pagati fino a marzo, una situazione patrimoniale ed economica aggiornata al 31 marzo, tra cui un prospetto sul rapporto tra ricavi e indebitamento al 31 marzo in cui i ricavi siano superiori almeno del 30% rispetto all'indebitamento: in caso contrario c'è da provvedere al riequilibrio. Aggiungendo poi entro una settimana una perizia giurata sulla stima di beni e crediti conferiti, ai fini della trasformazione in società di capitale una volta ammessi alla A2.

Ma la strada per l'ammissione è ancora lunga e arriva fino al 17 luglio, giorno dell'ufficializzazione della composizione dei campionati. Prima, entro il 1° luglio si sa se ci sono problemi con i documenti presentati (e la situazione fotografata), poi c'è tempo fino al 9 luglio per regolarizzare le posizioni. Il 13 luglio parte dalla Lega e verso la Fip l'elenco delle società in regola. Entro il 16 luglio la Comtec a sua volta comunica l'elenco delle società in regola alla Fip, che il giorno dopo in Consiglio Federale ufficializza le iscrizioni ai campionati. E da qui in poi, se Dio vuole, si comincia a ragionare solo di basket, anche se ci si sarà già portati avanti prima.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (47) Asciano (14) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (4) città (12) Coldebella (2) Colle (18) Comune (18) consorzio (69) Costone (24) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (74) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (11) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (77) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (511) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (94) titoli (21) trasferte (22) Virtus (35) Viviani (3)