venerdì 12 giugno 2015

A Forlì si gioca in trasferta

Come fa notare un uccellino, se la Fortitudo andasse alla partita di domenica (eh, se ci andasse...), due giorni di Final Four promozione della quarta serie farebbero più spettatori di quanti ne faranno le prime due partite della finale scudetto tra Sassari (5000 posti) e Reggio Emilia (3500). Più di metà palazzo, al PalaFiera di Forlì, sarà di fede Fortitudo. Non è una sorpresa, da subito le stime si aggiravano intorno ai 3000 bolognesi in arrivo, e per come si stanno mettendo le cose non si andrà molto lontani da quella cifra.

Saranno più di 600 i tifosi della Mens Sana in arrivo a Forlì, secondo i dati alla chiusura della vendita dei tagliandi di giovedì sera. Più di 400 in arrivo da Agropoli, comunque una marea per chi deve farsi sei-sette ore per arrivare. Meno (...) dei quasi 800 in arrivo da Rieti, più di tre ore di distanza, un'altra grande piazza di basket: bravi, a Rieti. Bravi i 600 in arrivo da Siena. E poi ci sono i circa 200-300 biglietti lasciati ai residenti della zona di Forlì. Si parla di 150 accreditati, tantissimi. E ci sono i 3000 della Fortitudo.

I mille biglietti del pacchetto dato a ogni società hanno fatto il fumo a Bologna. Poi sono stati messi in vendita nei punti VivaTicket, e hanno fatto il fumo ancora più velocemente: 500 solo nella prima mezzora. Oltre la quota fissa, il resto sono quelli che erano andati invenduti nelle altre piazze, messi a disposizione del tifo Fortitudo. E' stato chiaro da subito che non ci sarebbero stati posti numerati proprio per rendere flessibile la gestione dei quattro settori all'interno del palazzetto, in base ai biglietti venduti.

E andrà così: sui 5600 posti di capienza ufficiale, una parte non saranno occupati per la creazione di zone cuscinetto tra una tifoseria e l'altra richiesta dalla Questura (che ha richiesto anche un'ulteriore mezzora di stacco tra la prima e la seconda semifinale). Poi è anche possibile che la misura si renda non necessaria, quando i tifosi della prima partita lasceranno il palasport e il cuscinetto sarà "naturale".

Ma quello che la Questura non esclude è che chi è senza biglietto aspetti fuori gli spettatori della prima partita per comprarlo da loro. Non che altre volte ci sia stato chi si è vergognato di "sfondare" anche senza biglietto... La Mens Sana ha appena vinto a Livorno, e a Cecina. Stavolta dovrà farlo al Madison di piazzale Azzarita. Anzi di Forlì.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (47) Asciano (14) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (4) città (12) Coldebella (2) Colle (18) Comune (18) consorzio (69) Costone (24) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (74) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (11) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (77) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (511) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (94) titoli (21) trasferte (22) Virtus (35) Viviani (3)