giovedì 22 gennaio 2015

Una rondine

Una risposta. Che sia dovuta alla differenza tecnica con l'avversaria (ma c'era anche con Empoli), a una reazione di pancia o a qualcosa di più solido, non è possibile saperlo. Ma intanto battendo Mortara 101-68 una risposta è arrivata. Che non è la parola fine su ogni discorso, quella ci sarebbe stata comunque a fine anno, alla prova di avversarie di maggiore qualità, ma è sicuramente meglio di quanto si era visto nell'ultimo mese.
 
In verità questo +33 è un successo secondo per larghezza di divario solo al +34 con Empoli all'andata. Certo contro una squadra battuta di 32 anche in casa sua, ma tornare con la macchina del tempo a quell'ottobre di trentelli in cui tutto pareva piacevole per una sera fa una bella sensazione.

Non sono secondi a niente i 101 punti segnati: sopra 89 la Mens Sana non era mai salita. La serata del piacere di passarsi la palla. A ritmi alti (qui qualche considerazione). Tutto dopo i ragionamenti fatti sul far girare meglio l'attacco (qui i miei). E tutto sommato anche i 68 punti concessi, per quanto in linea coi 69.3 di media di Mortara e superiori ai 58 di Empoli, sono un positivo assestamento rispetto al brutto trittico Livorno-Sangiorgese-Piombino, seppur ancora con qualche vuoto di troppo.

E allo stesso modo non sono secondi a niente i massimi stagionali di 22 punti di Pignatti e quello (eguagliato) di 20 punti di Vico, due di cui c'era un gran bisogno per non avvitarsi a oltranza su riferimenti ultra-scrutinati come Parente e Chiacig (entrambi positivi uomini-squadra senza dovergli chiedere straordinari). Peraltro Chiacig è partito ancora dalla panchina (qui due chiacchiere sul nuovo assetto).
 
Un break di 16-2 a fine primo quarto, un altro 16-2 a metà del secondo, un 17-4 a cavallo del riposo. Ma la migliore notizia è l'atteggiamento percepito. Spunti un po' più profondi e proficui arriveranno magari con calma. Intanto nell'occasione alcune altre pillole sparse:

- Questa con Mortara è stata la prima partita di una serie di quattro gare casalinghe su cinque da giocare: ora si va a Torino, poi ce ne saranno tre di fila in casa con Monsummano, Varese e Cecina. Con in mezzo anche la coppa, saranno cinque partite su sette in casa. In un frangente di impegni ravvicinati (7 partite in 23 giorni). La partita con Piombino dice che neanche in casa nulla è più scontato, ma è la congiuntura da sfruttare.

- Cecina doppia Piombino, batte la Sangiorgese, ma nel frattempo cade sul campo dell'ex fanalino di coda Monsummano. Piombino perde di 36 a Cecina, poi vince di 16 con Pavia, batte consecutivamente prima Siena e poi Livorno (che ne aveva vinte 10 di fila, poi ha bisogno di un supplementare con Torino), e quando sembra entrare tra le contender perde di brutto a Varese (-27). La stessa Varese che quattro giorni prima aveva perso di 27 a Monsummano, Monsummano che poi quattro giorni dopo perde di 15 a Oleggio. Per non parlare dell'altalena della Mens Sana. Chi ci capisce è bravo.

- Non c'è solo l'affaire Carraretto-Fortitudo (poteva venire a Siena? Qui feci qualche considerazione). Empoli ha cambiato l'allenatore prima di sfidare la Mens Sana, Pavia lo ha fatto dopo otto sconfitte consecutive. Ma, per vedere come si muovono le big, lo ha cambiato anche OrziBasket nel Girone B che pure non andava malissimo. Più svariati movimenti di mercato. Insomma è il momento in cui chi ha obiettivi si sta muovendo.

- Sono stati - si spera siano alle spalle - giorni caldi. Contestazioni nel merito, contestazioni coerenti, contestazioni pretestuose. Risposte con calma, risposte ferite, risposte dimostrative. Anche a seconda della "parte in commedia" che ci si trova a ricoprire, dire una parola in meno è meglio che dire una parola in più, se gli intenti sono costruttivi.
 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (34) Anichini (38) Asciano (3) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (36) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (79) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (36) Serie A (3) Sguerri (10) società (42) sponsor (25) statistiche (100) sul campo (445) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)