sabato 26 dicembre 2015

Cosa aspettarsi dalla partita con Ferentino

In estate una partita con Ferentino, in casa o fuori, sarebbe stata considerata una giornata off-limits del calendario. La Mens Sana rischia ora di trovarla fuori tempo massimo, non più nel periodo di massima vulnerabilità che ha fatto perdere incredibilmente quattro partite di fila al roster forse migliore del campionato, che a sorpresa ha soli due punti in più in classifica della Mens Sana e che ha cambiato allenatore proprio quando era tornata a vincere ed era tornata più o meno in salute o almeno al completo. Ma il mese di calendario molto tosto in cui si trova la Mens Sana impongono di considerarla una partita a cui chiedere punti.


Rispettivamente 38 e 32 anni, Massimo Bulleri e Angelo Gigli potevano entrambi venire a Siena ma si sono invece sempre trovati dall'altra parte. Gigli è uomo da 334 presenze in Serie A tra Reggio, Roma, Bologna e Milano, quindi spesso contro la Mens Sana, e 109 in Nazionale. Il cecinese Bulleri di partite in Nazionale ne ha 127 tra cui un bronzo europeo e un argento olimpico, e di presenze in Serie A 596 fino all'ultimo biennio a Brindisi, e prima c'erano state soprattutto Treviso e Milano, oltre a Bologna, Venezia e altro. Sempre da avversario della Mens Sana.

Matteo Imbrò forse a Siena lo si conosce ancora più da vicino, per il triennio 2008-2011 alla Virtus, e meglio di tutti lo conosce Matteo Mecacci che lo ha allenato nelle giovanili rossoblu fino allo scudettino sfiorato nel 2011. Tommaso Raspino è stato cresciuto a Biella anche da Ramagli, sempre a Biella l'anno scorso Benjamin Raymond è stato il capocannoniere del campionato (ed è stato allenato da Andrea Monciatti), mentre dei trascorsi dell'altro straniero Tim Bowers tra Caserta, Venezia e Torino non c'è neanche bisogno di parlare.

Federico Fucà è stato esonerato dopo il ritorno al successo con cui aveva interrotto una serie incredibile di quattro sconfitte di fila, figlie anche di acciacchi e qualche assenza, anche se qualcosa non ha funzionato se negli ultimi due mesi aveva vinto nei tempi regolamentari, prima che con Omegna rischiando nel finale, solo con Barcellona ultima in classifica. Ma non è che questa squadra non abbia mai valori o non li abbia mai mostrati, anzi ha già battuto Trapani e vincendo ad Agrigento, contribuendo al brutto inizio di Reggio Calabria e Roma. Quella di Omegna è stata la sesta sconfitta, su otto totali, arrivata con due o meno possessi di divario.

Magari sono cose che si dicono per pretattica prima di una partita da affrontare. Ma in nuovo coach di Ferentino, di cui era assistente: Luca Ansaloni è parso dare un interessante spunto di riflessione quando in sede di pre-partita ha detto della Mens Sana: "In classifica sono un po' sotto il loro reale valore". Quindi la Mens Sana vale più di questo campionato che sta facendo, una settimana dentro la zona playoff e una settimana fuori? E' un dato di fatto che ci sono quattro partite nel cammino mensanino che qualche rimpianto lo lasciano a vario titolo: a Barcellona, a Omegna, con Tortona e con Casalpusterlengo.

Ecco, se la Mens Sana le avesse vinte tutte sarebbe prima con Scafati. Troppa grazia. Più realistico pensare a cosa sarebbe successo vincendone la metà: quarti a pari punti con Casale e Trapani. Avrebbero fatto comodo, soprattutto adesso nel cuore di un mesetto bello tosto. Con Ferentino servirà una Mens Sana che faccia vedere di volersi riprendere qualcosa che le spetta.
 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (26) Anichini (33) associazione (50) avversari (138) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (3) Coldebella (2) Colle (1) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (27) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Mandriani (3) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (78) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (2) Pianigiani (4) Polisportiva (39) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (30) Serie A (3) Sguerri (4) società (37) sponsor (25) statistiche (94) sul campo (407) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (2) Viviani (3)