giovedì 20 gennaio 2022

La Mens Sana ritrova uomini e vittoria: i 40 giorni di digiuno finiscono a Montale

Il ritorno alla vittoria. Nel modo che ci voleva. Comandando per quaranta minuti, alimentando il vantaggio possesso dopo possesso, arrivando al +22 finale (81 a 59) senza consentire mai agli avversari di mettere in dubbio il risultato. Il successo mancava dall'8 dicembre, oltre quaranta giorni, ma detta così sembra più disastrosa di quello che è: da allora sono appena due le partite giocate.
 
La Mens Sana ritrova il suo roster al completo e conseguentemente ritrova il successo, dopo i due ko. Rivedere Sabia in quintetto è un toccasana, sapere che Iozzi e Benincasa possono contribuire alla girandola di soluzioni tattiche è un altro tonico importante dopo i quaranta minuti in terra apuana con rotazioni dimezzate. Un mese di stop non ferma il centro biancoverde che riparte subito con due cesti. 
  
MONOLOGO - Da lì, fatto salvo il primo guizzo di Montale, è un monologo a tinte nerobiancoverdi, con spunti efficaci arrivati un po’ da tutti. Se tre giorni prima solo Milano aveva avuto un impatto da voto alto in pagella, tre giorni dopo in tanti hanno cambiato passo in termini di energia e redditività. Citazione per Menconi, passato da 2 miseri punti nel suo ‘PalaAvenza’ ai 14 della palestra di Montale.
 
IL TABELLINO - Monnecchi 2, Menconi 14, Pannini 5, Iozzi 8, Sprugnoli 1, Benincasa 4, Milano 2, Del Cucina 11, Sabia 12, Santini, Bovo 9, Tognazzi 13.
 
LA CLASSIFICA - Costone 24, Mens Sana 22, Altopascio e Campi Bisenzio 20, Laurenziana 18, Valdera e Fucecchio 16, Cmc 14, Audax, Biancorosso e Montale 12, Liburnia 10, Us Livorno 6, Vela, Pontedera e Invictus 2. 
***Fucecchio 3 partite in meno, Biancorosso 2 partite in meno, Mens Sana, Montale, Altopascio, Campi Bisenzio, Valdera, Cmc, Liburnia, Us Livorno e Invictus 1 partita in meno.

LA PROSSIMA - Domenica alle 18 contro Campi Bisenzio. È uno scontro diretto, la Zip Imbiancatura condivide il terzo posto della graduatoria con Altopascio, con un bilancio di dieci vittorie e tre sconfitte. La Mens Sana arriva alla sfida con il rodaggio degli ottanta minuti disputati tra Carrara e Montale, Campi invece non mette piede sul parquet dal 19 dicembre, avendo rinviato il match di domenica scorsa contro Fucecchio. All’andata fu 76-64 per i biancoverdi, con 18 di Sabia, 16 di Tognazzi e 13 di Benincasa.

Stefano Salvadori 

  
***
 
Leggi anche: 






















 
 
 


 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (71) Anichini (68) Asciano (34) associazione (61) avversari (138) Bagatta (8) baskin (1) Binella (16) C Gold (25) C Silver (32) Catalani (3) Chiusi (25) città (18) Coldebella (2) Colle (38) Comune (25) consorzio (71) Costone (92) Costone femminile (15) Crespi (8) Cus (1) De Santis (2) Decandia (1) derby (1) Eurolega (2) ex (49) Finetti (1) fip (3) Fortitudo (1) Frullanti (178) giovanili (40) Grandi (39) Griccioli (12) inchiesta (71) infortuni (5) iniziative (5) Legabasket (1) Libero basket (1) Lnp (35) Macchi (31) Maginot (1) maglia (7) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (19) media (13) Mens Sana Basket (148) mercato (90) Minucci (28) Monciatti (1) Moretti (3) Nba (3) pagelle (8) palazzetto (8) personaggi (19) Pianigiani (4) Poggibonsi (31) Polisportiva (62) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (125) Serie A (3) Sguerri (22) silver (1) società (85) sponsor (28) statistiche (106) storia (59) sul campo (676) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (112) titoli (21) trasferte (22) Virtus (130) Viviani (3)