venerdì 8 aprile 2016

Le prime uscite pubbliche del Consorzio

Quello che mancava non era il certificato di nascita ma la prova dei risultati in termini di aziende coinvolte. Il Consorzio ha intanto vissuto la prima "missione all'estero", a Varese per una tavola rotonda - condotta da Guido Bagatta... - che coinvolgeva molte delle altre esperienze di questo tipo del basket italiano: Varese appunto, Treviso, Pesaro - mancavano Trento e Pistoia.

Al di là della suggestione della rete di consorzi per mettere in comune i risultati dei rispettivi lavori, è stata l'occasione per intessere contatti di persona e per arricchirsi con le esperienze di chi lo sta facendo da anni. E l'occasione per lanciare anche all'esterno, ai responsabili degli altri consorzi, inviti già in partenza in queste ore in città per la prima uscita ufficiale, tra una settimana.

Questa giornata di sabato sarà quella in cui il Consorzio completerà la documentazione e gli strumenti con cui dalla settimana prossima andrà dalle aziende. E' la giornata in cui presenterà questo lavoro ai media locali e in serata alla riunione dell'Associazione, più o meno contestualmente - giorno più, giorno meno - alla diffusione attraverso il sito dedicato e attraverso le migliaia di mail che in teoria già dal weekend partiranno verso gli imprenditori delle associazioni delle categorie economiche della provincia.

Alle aziende arriveranno in allegato il company profile, la lettera di intenti per aderire e in visione il contratto per entrare nel Consorzio (per intenderci, quello che Pistoia ha messo qui). E arriverà l'invito per l'evento di venerdì prossimo, un convegno alla Camera di commercio come occasione per presentarsi formalmente agli imprenditori delle categorie economiche cittadine. Auspicabilmente il primo di una serie di eventi itineranti, o comunque decentrati, che possano coinvolgere altre parti della provincia, sicuramente la Valdelsa e la Valdichiana.

Poi da lunedì si partirà con gli appuntamenti e lo scopo di tutto è portare a casa più aziende consorziate possibile, con obiettivi ambiziosi sul breve periodo (per le adesioni su cui si pensa già di contare), sul medio periodo (riguardo alla soglia critica che si vuole superare) e sul lungo periodo (riguardo al numero di adesioni a cui si è fissata l'asticella per tenerla alta). La partita è quella, e finalmente si arriva a giocarla. Ma anche il modo in cui si parte, a livello di messaggio, è decisivo per l'entusiasmo e il coinvolgimento che si riusciranno a ricreare. Dipende tutto da quello.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (21) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (46) Fortitudo (1) Frullanti (20) giovanili (23) Griccioli (12) inchiesta (63) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (32) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (90) mercato (75) Minucci (25) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (38) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (34) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (391) Tafani (11) tifosi (79) titoli (20) trasferte (22) Viviani (3)