martedì 5 aprile 2016

La definizione dell'offerta del Consorzio

Sabato alla riunione dei soci dell'Associazione Io Tifo Mens Sana sarà presentata la proposta con cui il Consorzio si presenterà alle aziende. Volutamente si è deciso di farla conoscere a chi, i tanti privati cittadini, ci ha creduto da subito con numeri importanti, prima di cominciare da lunedì ad andare materialmente a proporre ai futuri consorziati la sottoscrizione degli accordi.

Di partenza, il Consorzio avrà tra gli operativi Giangastone Brogi, Piero Franceschini e Gigi Cagnazzo, al di là del fatto che ne siano al momento l'amministratore unico e i due soci fondatori di una "scatola" che adesso va riempita. Poi una volta raggiunta la ventina di aziende, sarà un consiglio del Consorzio a coordinare i lavori. La gestazione non è stata e non è breve. Si poteva partire forse un paio di settimane fa, ma tutto quello che serviva non era pronto.

E' nella natura di un'iniziativa del genere avere tempi tecnici non banali, al di là del successo finale. Affinare le proposte contrattuali da sottoporre ai soci, per esempio. Un tema emerso nelle ultime ore era quello dell'utilizzo degli spazi del palasport, al cui riguardo ci si ritroverà in settimana con la Polisportiva dopo il buon senso dei primi contatti. Poi da lunedì via agli appuntamenti, ci sono già le liste da cui cominciare, a partire da 15-20 aziende che hanno già manifestato un certo interesse, poi si passerà a quelle di interesse obiettivo per il Consorzio, a testa bassa per un mese e mezzo.

L'incontro con le associazioni di categoria è stato importante dal punto di vista dell'ascolto, per tarare l'offerta in cantiere sulla base di quanto emerso con le categorie economiche a cui ci si rivolge: da una parte la proposta commerciale del Consorzio e dall'altra il company profile che racconta la Mens Sana in tutti i suoi aspetti - dalla storia alle giovanili, passando per il legame col territorio - e che magari tornerà buono anche quando ci sarà da andare a cercare un main sponsor, perché poi ci sarà anche quel momento lì.

Da sabato al Garden ne verranno resi edotti i soci dell'Associazione. Che, nelle tutte forme possibili di associarsi, compresi i nomi eccellenti emersi nelle ultime ore, hanno sfondato il muro dei 350 e puntano ora a quota 400. E' una delle cose che si stanno muovendo insieme all'acquisto di un gazebo per la raccolta delle sottoscrizioni, in centro e al palazzetto. Insieme alla novità del match sponsor in arrivo per la partita con Biella. Insieme al ritorno al passato delle cene della squadra nelle contrade, due già individuate. Il finale di questa stagione e di questo tentativo di salvataggio resta da scrivere, una pagina per volta.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (21) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (46) Fortitudo (1) Frullanti (20) giovanili (23) Griccioli (12) inchiesta (63) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (32) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (90) mercato (75) Minucci (25) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (38) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (34) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (391) Tafani (11) tifosi (79) titoli (20) trasferte (22) Viviani (3)