giovedì 24 settembre 2015

Ai bei tempi erano fatte diverse

Abbonamenti e sponsor, presenti e assenti, gente a cui affezionarsi e il basket che finalmente ricomincia. Il piacere o meno della serata è soggettivo, ma la presentazione della Mens Sana qualche spunto l'ha lasciato.

Certo che il Dodecaedro, comunque sempre un gran posto, si riempie prima del PalaEstra, ma il fatto che ci fosse gente in piedi dice che sono stati tanti ad aver voglia di venire. Tanti genitori, coi ragazzi di minibasket e giovanili che hanno sfilato: il seguito della Mens Sana è (anche) questo, una bella ricchezza, se saputo coltivare.

C'erano molti, non c'erano tutti. C'era il nuovo consigliere di amministrazione Danilo Bono, di cui non c'era ancora stato modo di parlare: siede in cda al posto del dimissionario Leonardo Tafani in quanto nuovo socio di minoranza con una quota a quanto pare del 6 per cento, ingresso a sorpresa perché non era noto che la Polisportiva fosse già in fase avanzata del collocamento di alcune quote, e non sono note le linee guida che si è data nella ricerca di partner nella compagine societaria. La buona notizia è che c'è chi vuole investire nella Mens Sana, in questo caso la Tutto Matic, di cui Danilo Bono è vicepresidente, ditta pisana (le ditte senesi dove sono?) di distributori automatici, e in quanto tale in rapporti con la Polisportiva da anni. Buon lavoro.

Il passo dalle chiacchiere sui soci a quelle sugli sponsor è breve. Ieri non si vedevano, ma sulla maglia già ce ne sono. Ci sarà Dpi che con l'operazione Roberts è diventato secondo marchio, ci sarà ancora Conad, ce ne sarà a quanto pare un terzo legato a un'industria dolciaria del territorio. Non c'è ancora il main sponsor. Nelle scorse settimane l'orientamento era quello di cercare un compagno di viaggio per questa stagione mentre si lavora dall'estate a un partner che dia solidità pluriennale. Sentirsi dire che ci sono trattative in corso appare il minimo che ci si possa aspettare, diventa di buon auspicio se parametrato al fatto che in genere non ci si sbilancia a dire neanche questo, e allora nel giro di qualche settimana potrebbero esserci novità (non così per dire).

L'altro grande tema è quello degli abbonamenti. Siamo attorno a quota 1000, di cui circa l'80% venduti molto rapidamente, per dire della risposta della piazza. Storicamente un'altra botta arriva in quest'ultimo rush finale prima dell'inizio. Sono state fatte delle scelte, potevano essere fatte politiche diverse, ognuno ha la sua idea, spesso anche buona, e qui sul blog forse sarà più costruttivo parlarne dopo la chiusura di questa campagna abbonamenti.

Un calo, opinione personalissima, era prevedibile nonostante il salto di categoria, non solo perché i 2000 dell'anno scorso erano un dato straordinario, non solo per i prezzi diversi, ma soprattutto perché l'avvicinamento a questa stagione è stato meno "di pancia" rispetto alla scorsa stagione, in cui si veniva da una perdita dolorosa che ha generato una reazione di rabbia e di amore non replicabile. Poi, ma qui si entra nelle sensibilità (oltre che nelle possibilità) personali, di motivi per seguire la Mens Sana quest'anno ce ne sono (sostenerla, per chi vuole esserne sostenitore; seguire un gruppo di ragazzi al cui percorso tecnico e aspetto umano non sarà difficile appassionarsi; oppure la semplice dipendenza da Mens Sana), motivi anche più gratificanti per gli occhi rispetto all'anno scorso (la Serie A2 non è la B, e la nostalgia può aver senso per l'Eurolega, ma non per una Serie A che da qualche anno non è esattamente per palati fini...).

Gli awards della serata
l'emozione: i video di Forlì
applausometro: Ranuzzi, Mecacci, Truck, CR24, DDnumerouno
le cose più interessanti: dette da Michele Catalani, sarà il caso di tornarci su
premio speciale della giuria di qualità alle domande sviate: Lorenzo Marruganti (ma poteva andare peggio)
mvp: Alessandro Ramagli


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (51) Asciano (21) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (12) città (12) Coldebella (2) Colle (25) Comune (18) consorzio (69) Costone (31) Costone femminile (6) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (89) giovanili (36) Grandi (8) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (105) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (3) palazzetto (2) personaggi (12) Pianigiani (4) Poggibonsi (18) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (48) Serie A (3) Sguerri (15) società (78) sponsor (27) statistiche (105) storia (8) sul campo (534) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (98) titoli (21) trasferte (22) Virtus (42) Viviani (3)