lunedì 31 agosto 2015

Purché se ne parli

Nelle prime ore, com'è normale, si è parlato più delle modalità di ingaggio di Chris Roberts che del suo impatto tecnico sulla Mens Sana, che potrebbe dare una spinta alla campagna abbonamenti. Che queste modalità avrebbero sorpreso era prevedibile, probabilmente perfino auspicabile da chi ha pensato un'operazione concepita anche per farsi notare. E nel cui ambito quindi ci sta di accettare anche esternazioni come il tentativo di ironia del club francese dove giocava Roberts ("avremmo voluto pagarlo in polli ma non ha accettato").

Così come ci sta che il tipo di affare costruito venga confuso spesso con tutto quello a cui nell'immaginario collettivo è associato l'argomento dei diamanti e degli affari che li circondano. La non conoscenza di questo è argomento è un dato di fatto, e spiegare di cosa si parli è in fin dei conti anche l'obiettivo di questa sponsorizzazione. Poi né la Mens Sana né tantomeno Dpi hanno bisogno di avvocati difensori, ma così come si rendono di dominio pubblico i dettagli dell'affare, segnalando nel comunicato ufficiale che è stato possibile grazie alla partnership con lo sponsor, ha senso anche dirimere alcuni dubbi emersi.

Sapere che Roberts è pagato in diamanti, per esempio, non significa che ogni mese riscuoterà lo stipendio ricevendo un pezzo di pietra preziosa. Significa, semplificando più possibile, che all'inizio dell'anno viene aperto a suo nome un fondo di investimento, del valore del suo accordo con la Mens Sana, garantito da un deposito di diamanti. I diamanti li mette lo sponsor, che dunque paga lo stipendio del giocatore.

A che pro? Innanzi tutto come controvalore della salita da quarto a secondo sponsor di maglia, prevista dall'operazione. E poi - è una valutazione dell'azienda - vedendo in questo intervento un veicolo pubblicitario per sé. Non a torto, perché in effetti se ne sta parlando tanto. Ed è interesse della Mens Sana che sia così: la visibilità soddisfa gli sponsor (soprattutto questo, che magari può anche pensare di rilanciare) e forse ne può anche attirare altri. Si è sempre al lavoro per la ricerca di un abbinamento di lungo termine e di uno per questa stagione per completare la copertura della previsione di spesa stagionale.

Come funziona per Roberts? Affari suoi, ma di nuovo essendo resi pubblici i dettagli, è sensato chiederselo. Sarà lui a decidere - e forse non l'ha ancora fatto - come modulare la conversione in valuta dell'investimento a suo nome. Potrebbe pianificare con Dpi di ricevere ogni mese l'equivalente dello stipendio così da arrivare a fine stagione e averlo riscosso tutto. O potrebbe chiedere di cambiarne in valuta anche meno e il resto tenerlo investito in questo bene rifugio, delle cui opportunità si parlò a suo tempo, e continuare a farlo è nell'interesse dello sponsor, non di questo blog in cui se n'è parlato solo per fare informazione.

Con questo ingaggio magari alla fine si apre una strada nuova per i giocatori, o per le società. Sempre a suo tempo, quando all'arrivo di questo sponsor si paventava l'occasione di un suo impegno ancora maggiore, si disse che se erano rose sarebbero fiorite. Qualche petalo è già spuntato. Che non siano gli unici potrebbe essere nell'interesse di tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (46) Asciano (12) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) città (12) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (21) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (66) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (50) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (75) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (500) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (92) titoli (21) trasferte (22) Virtus (31) Viviani (3)