mercoledì 4 marzo 2015

La migliore giornata dell'anno al tiro da tre. La migliore squadra del campionato al tiro da tre

Un ragionamento (solo abbozzato qui) sulla buona serata offensiva di domenica a Borgosesia non sarebbe completo senza allargare il discorso alla serata da tre. Ha aiutato la miglior serata dell'anno al tiro da tre di Vico, che ha chiuso con 4/4 e in stagione non era mai andato oltre il 50%. E la miglior serata dell'anno di Panzini, che ha chiuso con 3/4 e in stagione non aveva mai segnato più di due triple. E' finita con 9/17, pari al 53% di realizzazione. Ovvero la miglior partita da oltre l'arco dei 6.75 di tutta la stagione. La migliore ma non un caso isolato, e qui arriva la parte interessante.

Ora, è vero che le serate che prima di questa erano state le migliori nel tiro da tre sono lontanissime nel tempo: il 10/23 (43%) a Varese, l'11/24 (46%) a Mortara. Parliamo di quattro mesi, quattro mesi e mezzo fa. Ma siamo in una categoria, come detto altre volte, in cui l'eccellenza è il 34% al tiro da tre. E se ragioniamo su questi canoni, il discorso si allarga.

Al momento decima su quattordici squadre nella graduatoria di categoria, la Mens Sana arrivò alla crisi post-natalizia con il 28.6% al tiro da tre (62/217), una percentuale molto bassa. Da allora la Mens Sana non ha mai tirato meno del 29%, sopra il 30% in nove delle dieci partite giocate da allora. Ha tirato da Natale con un totale di 63/182, il 34.6% al tiro da tre. La migliore del campionato al tiro da tre, Cecina, ha il 33.7% al tiro da tre. Da dieci partite a questa parte la Mens Sana ha tirato da tre meglio di quanto faccia la migliore della specialità su base stagionale.

Non c'è una correlazione diretta coi risultati. Anzi, a voler guardare c'è in parte una correlazione inversa. Di quelle prime 11 partite col 28.6% da tre, la Mens Sana ne aveva vinte 10. L'inizio delle partite con migliore percentuali coincide con la crisi che ha avuto la Mens Sana, da Natale in poi. Messa così, non pare positivo, anche se poi i risultati sono migliorati e il tiro non è peggiorato. Nessuna analisi sulla qualità dei tiri, nessuna interpretazione, solo numeri secchi. Anche fini a se stessi, non spiegati. Ma anche così dicono una cosa interessante: il tiro da tre non è più un nemico della Mens Sana.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (34) Anichini (38) Asciano (3) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (36) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (79) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (36) Serie A (3) Sguerri (10) società (42) sponsor (25) statistiche (100) sul campo (445) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)