giovedì 2 aprile 2015

Attesa dei playoff, la crisi, il futuro e Sergio. Secondo Mecacci

La partecipazione del coach della Mens Sana Matteo Mecacci a Basket Forum è stata l'occasione per avere il punto di vista dall'interno su alcuni temi del momento trattati anche qua. Per chi se lo fosse perso, i video sul sito di Siena Tv. E qui un breve sunto.

Cosa succede nel mese scarso tra qui e i playoff (qui il recente post).
"Adesso possiamo impostare un certo tipo di programmazione da qui a gara 1 dei quarti di finale (...) Noi dovremo dare il massimo, anche per mantenere alta l’asticella in vista dei playoff".

La "scatola nera" sul mese di crisi di un girone fa (senza risposta diretta).
"Nel girone d’andata ci sono state solamente due sconfitte esterne, contro Cecina e Livorno, prima del periodo difficile ad inizio girone di ritorno. I ragazzi sono stati bravi a tirarsene fuori, continuando a lavorare giorno dopo giorno allo scopo di migliorare (...) L’eliminazione dalla Coppa Italia? È stata una prestazione scarica dal punto di vista mentale più che da quello fisico. Cento ha scommesso sulle nostre percentuali da fuori, ed è stata una serata in cui non abbiamo fatto mai canestro. Abbiamo attaccato male la loro zona e non siamo riusciti a correre. In un certo senso la squadra ha pensato, stupidamente, che fosse una partita nella quale non occorreva dare il massimo. E Cento ci ha dato una lezione, anche se ci sono stati degli oggettivi demeriti da parte nostra (...) Lo spostamento di Davide Parente in cabina di regia è coinciso con una sorta di periodo di assestamento. Panzini aveva fatto molto bene finché aveva giocato titolare, poi ho deciso di operare questo mutamento e abbiamo passato un periodo un po’ più complicato".

L'anno prossimo.
"È ancora presto per parlarne, molto dipenderà dall’esito del campionato, come è giusto che sia. La programmazione deve innanzitutto essere interna alla società: in questo caso avere la Polisportiva alle spalle è un vantaggio".


Il ruolo di Biagio Sergio (qui il recente post).
"Non mi piace rinunciare a Paci o a Chiacig perché sotto canestro garantiscono una discreta copertura. Sergio sta passando un periodo di adattamento, come era nelle previsioni. Appena arrivato ha dato subito una scossa importante contro Cecina, nei playoff sarà sicuramente un’arma in più".

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (24) Anichini (28) associazione (50) avversari (137) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (1) Coldebella (2) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (46) Fortitudo (1) Frullanti (24) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (63) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (90) mercato (76) Minucci (25) Moretti (1) Nba (2) Pianigiani (4) Polisportiva (38) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (26) Serie A (3) società (34) sponsor (25) statistiche (91) sul campo (391) Tafani (11) tifosi (79) titoli (20) trasferte (22) Viviani (3)