martedì 9 gennaio 2018

Panico da zero a dieci: Il terzo quarto, gli outfit, il 22/11/2017 e i ricordi

"Turner è un apostrofo rosa tra le parole Play e Out"
10 Terzo quarto Ovvero quando la Mens Sana ci ha provato, senza riuscirci. Per un attimo però ha dato l'impressione di aver ritrovato il bandolo della matassa e, soprattutto, di aver ritrovato Turner. Poi tutti quei momenti se ne sono andati perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia.
9 Ritmo A volte c'è e a volte non c'è. Più nello specifico a volte c'è la capacità della Mens Sana di creare e mantenere vantaggi durante le azioni, come nel terzo quarto. A volte invece, come nel primo, la squadra sembra totalmente incapace di creare la minima preoccupazione alla difesa avversaria, fino allo scadere nel classico tiro marcatissimo di Ebanks o Turner. Quando c'è quel ritmo nell'azione e quella convinzione in cosa si sta facendo è evidente che i mezzi per fare bene/meglio ci sono. Ma se tutto ciò avviene per massimo 5-10 minuti a partita diventa dura.

8 Outfit Quelli di Ebanks che, non contento di essere una delle pochissime note positive di questa stagione, ha deciso di insegnarci anche la sobrietà e la morigeratezza nel vestire. Grazie Devin, non siamo degni.

7 Tortona Sapevamo cosa aspettava la Mens Sana: una squadra ben costruita e con punti di forza ben delineati. Soprattutto una squadra che sa cosa deve fare se vuole portare a casa una partita e che lo ha puntualmente fatto. Un po' il contrario di questa Soundreef.

6 Acciacchi Quelli che hanno tormentato Saccaggi e Borsato durante la settimana e che possono servire come attenuante per una sconfitta amara. L'impressione che comunque la partita sia maturata in questo modo per ben altri motivi resta però sempre nell'aria.
5 19% Ovvero la percentuale dalla linea dei tre punti che aveva Sorokas prima della partita contro la Mens Sana. Alla fine della quale ha chiuso con 5/8 dalla lunga distanza. Sic et simpliciter.  

4 22 Novembre 2017




2 Zona playout Ormai distante soltanto due punti. Visto quello che si è visto in questo girone di andata mi fiderei poco anche di una Napoli distante otto punti ma che sta lavorando pesantemente sul mercato. 

1 Realizzazione Dopo un girone passato a cercare i lati positivi in ogni partita, a cercare di intravedere i miglioramenti (che eppure qua e là si vedevano) è arrivato il momento di accettare che siamo questi.già Soprattutto realizzare che è impossibile chiedere a una squadra strutturata in questo modo molto altro rispetto a quello che si è già visto. 

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (34) Anichini (38) Asciano (3) associazione (51) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (8) Coldebella (2) Colle (3) Comune (10) consorzio (65) Costone (2) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (36) giovanili (28) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (34) Macchi (7) Mandriani (10) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (93) mercato (78) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (8) Pianigiani (4) Poggibonsi (3) Polisportiva (40) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (36) Serie A (3) Sguerri (10) società (41) sponsor (25) statistiche (100) sul campo (444) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (9) Viviani (3)