martedì 2 gennaio 2018

Bine&Roll: Sandrif - Diritti di Autore

Daniele Sandri è il giocatore che ha dimostrato maggiori progressi all'interno del roster della Mens Sana.
Ciò è testimoniato dai numeri, soprattutto in termini di apporto offensivo, ma anche dalla netta sensazione che ormai sia un giocatore imprescindibile anche dal punto di vista difensivo.
Proviamo ad approfondire in chiave tecnica.
   
NUMERI
Terzo realizzatore della squadra, dopo Ebanks e Turner (129 punti segnati in 14 partite), quarto per minuti a partita dopo gli americani e Saccaggi (27 per gara), terzo rimbalzista con 6 catture per domenica, fornisce molteplici contributi alla causa, oltre ad un importante impatto difensivo (spesso utilizzato contro i migliori attaccanti avversari)
  
CRESCITA - IMPATTO
I numeri totalizzati ad oggi parlano di un giocatore ormai molto importante dentro alla squadra di Coach Mecacci.
Il sostegno concreto nel recente periodo ha permesso anche di fare a meno di Turner, oggettivamente abulico e difficile da utilizzare, ed ha rivelato come Daniele Sandri sia, al momento, il vero supporto al talento di Devin Ebanks.
   
ANALISI
La sua struttura fisica gli permette di essere adattabile a molte situazioni tattiche, vista la discreta rapidità di piedi, braccia lunghe, trattamento del pallone.

Un ottimo passatore, capace di riconoscere situazioni di gioco e coinvolgere i compagni.

Assist dopo la lettura del vantaggio di Vildera 
Paradossalmente uno dei pochi giocatori del roster capace di attaccare in post basso, per segnare contro avversari più piccoli di lui o per costringere la difesa a collassare in area e concedere tiri dal perimetro.

1c1 dal post basso - passaggio di uscita per punire il collasso in area della difesa
Interessanti le sue capacità di segnare da due punti in penetrazione o da 3-4 in arresto e tiro (mid-range shot)

Penetrazione al ferro 

Penetrazione con arresto e tiro sul centro

COSA MANCA
Maggiore pericolosità al tiro da tre punti, ormai oggi requisito fondamentale per ogni giocatore di back court nel basket di oggi.
Aumentare i numeri, in termini di tentativi (ad oggi 2 a partita!!!) e di percentuale (ad oggi il 23% dal campo)

Tiro da tre punti segnato sullo scarico di Saccaggi

Aggiungere "perimetro" e diventare sempre più pericoloso in attacco costringerà gli avversari a scelte meno speculative contro di lui ed a rendere il campo molto più largo, con enormi benefici per il sistema della squadra.
Auspicabile che diventi definitivamente un giocatore "aziendalista".
Autore del suo progresso. Tutti gliene riconosceranno i diritti. Specialmente lo sponsor.


  





***
    
       



Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (26) Anichini (32) associazione (50) avversari (138) Bagatta (7) Binella (15) Catalani (3) città (3) Coldebella (2) Colle (1) Comune (10) consorzio (64) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (27) giovanili (27) Griccioli (12) inchiesta (64) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (33) Macchi (4) Mandriani (2) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (92) mercato (78) Minucci (26) Moretti (3) Nba (2) pagelle (1) personaggi (2) Pianigiani (4) Polisportiva (39) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (29) Serie A (3) Sguerri (4) società (37) sponsor (25) statistiche (93) sul campo (403) Tafani (11) tecnica (1) tifosi (79) titoli (21) trasferte (22) Virtus (2) Viviani (3)