venerdì 17 luglio 2015

L'A2 che verrà

A Siena è stato il giorno dell'annuncio che non era più atteso solo perché già era di dominio pubblico da tempo: il ritorno di Michele Catalani come responsabile (direttore tecnico, dice il comunicato) del settore giovanile della Mens Sana. Un arrivo importante, a lungo sospirato, e con tante rilevanti implicazioni: per non ripetersi rimando al post di un paio di settimane fa.

A proposito di annunci, era però oggi la conclusione della settimana istituzionale, che ha visto il Consiglio Federale ufficializzare le iscrizioni ai prossimi campionati. Un anno fa era a questo consesso che la rinata Mens Sana 1871 chiedeva di conoscere il proprio futuro, ovvero la ripartenza dalla Serie B. Stavolta l'attesa per l'iscrizione in A2 era auspicabilmente diventata pro forma, ma sorprese non sono mancate: a cambiare sono le compagne di viaggio.

Nel girone della Mens Sana già si muove qualcosa sul mercato. Andrea La Torre a Biella, Roberto Rullo a Reggio Calabria, Demian Filloy a Trapani... Si muove qualcosa anche nella composizione del girone. Come si era già delineato nelle ore precedenti al Consiglio Federale, nella Western Conference di A2 ci sarà Roma, che si è autoretrocessa, e non ci sarà più Caserta, che ne prenderà il posto da ripescata in Serie A.

Non è l'unico cambiamento. Salta Napoli, e ce ne erano le avvisaglie. Al suo posto si va verso il ripescaggio di Agropoli (o in subordine l'Eurobasket Roma), che ha tempo fino al 24 luglio per presentare la documentazione che dovrà superare i controlli Comtec. Giustizia sarebbe fatta, perché da sempre è parsa una stortura a cui porre rimedio quella formula di Serie B che avrebbe lasciato senza promozione una delle quattro squadre arrivate a Forlì, pur avendo vinto il proprio campionato. Napoli non avrebbe rispettato il termine previsto per presentare le liberatorie richieste, e ha già preannunciato ricorso all'Alta Corte del Coni: la storia delle ultime estati dice di non dar per chiuse certe pratiche prima che lo siano veramente...

Si è parlato anche del ritorno a una formula civile della doppia promozione dall'A2 alla Serie A. Non è civile oggi perché riguarda la Mens Sana (anche perché la promozione non è un obiettivo immediato della Mens Sana), ma è civile in generale che 32 squadre abbiano due possibilità di salire, e lo è constatare che l'unica retrocessione in Serie A è un ormai vuoto e fallimentare "vorrei ma non posso" (si vada con la doppia retrocessione o col blocco delle retrocessioni, tutto il resto è noia).

Bene, sul ritorno della doppia promozione che ha detto la Fip? Che se ne parla. A parole dal 2016/17. Poi sul comunicato ufficiale esce dal 2017/18: incomprensione al momento di scriverlo? desiderio di rispettare il minimo di due anni prima dell'entrata in vigore di una riforma, per evitare scocciature? E' curioso pensare che deciderlo un anno e mezzo prima possa ostacolare la programmazione di qualcuno...

E poi il retroscena più fastidioso: i club di Serie A, attraverso chi li rappresenta in Consiglio Federale, dicono che si può fare, ma allargando il massimo campionato a 18 squadre. Un compromesso da due soldi, che oltre ad annacquare il livello già discutibile della A creerebbe tra l'altro ulteriori insostenibili problemi al suo già intasato calendario. Il ritorno alla doppia promozione/retrocessione non è uno scambio di favori, è un ritorno alla decenza. Ipotesi lontane dalla decenza non hanno cittadinanza su questo stesso tavolo.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (47) Asciano (14) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (4) città (12) Coldebella (2) Colle (18) Comune (18) consorzio (69) Costone (24) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (74) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (11) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (77) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (511) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (94) titoli (21) trasferte (22) Virtus (35) Viviani (3)