venerdì 19 dicembre 2014

A volte ritornano... German Scarone

Non a Siena. Ma da avversario. Il tuffo in Serie B e le sfide con Monsummano parevano in estate l'occasione per incrociare di nuovo vecchi avversari come Mario Boni, che poi decise di appendere le scarpe al chiodo all'età di 50 anni (qui il post). Invece poco prima di Natale arriva la notizia che si incrocerà un altro ex termale. Ed ex mensanino, in questa qualità evocato spesso negli ultimi mesi (qui l'annuncio).

Di German Scarone si è parlato molto dai giorni della messa in liquidazione della Mens Sana Basket perché, nel bilancio non approvato, era emersa anche la voce di un credito non più esigibile relativa a un risarcimento assicurativo (iscritto a bilancio pur essendo ormai chiaro che non sarebbe stato riscosso) per un infortunio dell'oriundo argentino.

Che poi quei 362.348 euro fossero bruscolini in confronto ai 5.4 milioni di disavanzo è un discorso più serio, e consapevole. Ma nell'immaginario collettivo, anche per uscite infelici o incomprese dei diretti interessati, il nome di German Scarone è diventato la gag sinonimo di presunte giustificazioni con argomenti ingiustificabili del buco di bilancio che ha portato al fallimento della Mens Sana Basket.

Ingaggiato da Montecatini insieme a Roberto Chiacig, oggi capitano della ripartenza, diventato il vero fulcro intorno a cui furono costruiti i primi successi, l'esperienza a Siena di German Scarone è stata frenata dall'infortunio in Nazionale che ne ha definitivamente condizionato una carriera promettente (quello dell'assicurazione), per un biennio e spiccioli che portò comunque all'ingaggio al suo fianco e al suo posto di Vrbica Stefanov, per dire che "chiusa una porta, si apre un portone".

Ma il suo nome evoca i primi slanci di grandeur di quella Mens Sana, con il sospirato arrivo sulle maglie dello sponsor Monte dei Paschi in prima "persona", Frates in panchina, l'esperienza incredibile in Suproleague, poi l'arrivo di Ataman, e Stefanov appunto, e la prima coppa vinta. Ci si ritrova, da avversari, più di 12 anni dopo. Appuntamento il 1° febbraio, al PalaSclavo con la maglia di Monsummano non torna Mario Boni, ma German Scarone.


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (51) Asciano (22) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (13) città (12) Coldebella (2) Colle (26) Comune (18) consorzio (69) Costone (32) Costone femminile (7) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (91) giovanili (36) Grandi (9) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (106) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (3) palazzetto (2) personaggi (12) Pianigiani (4) Poggibonsi (19) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (50) Serie A (3) Sguerri (15) società (78) sponsor (27) statistiche (105) storia (9) sul campo (537) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (98) titoli (21) trasferte (22) Virtus (43) Viviani (3)