giovedì 12 maggio 2016

La copertura per finire la stagione

Era la prima uscita della Polisportiva dopo il rinnovo delle cariche. L'assemblea dei soci della Mens Sana Basket 1871 ha visto presente il 100% del capitale: 70% Associazione, 20% Polisportiva appunto, 10% Danilo Bono. Non che sia una notizia. Forse lo è il fatto che l'assemblea non ha deliberato l'attesa iniezione di liquidità per finire la stagione, motivo per cui per il cda si era reso necessario radunare i soci. Ma in concreto lo ha di fatto solo rimandato di qualche giorno, affinché l'intervento sia risolutivo e non ci sia da riaggiornarsi di nuovo nel giro di qualche settimana.

Il fabbisogno per il mese di maggio è stato individuato in 90-100mila euro. A fronte di questa esigenza, la Polisportiva ha chiesto di fornire la documentazione sulle necessità finanziarie anche per il mese di giugno, per portare ognuno ai rispettivi organi (l'assemblea dell'Associazione e la Giunta della Polisportiva) il fabbisogno complessivo per finire la stagione. Cifre precise arriveranno nelle prossime ore, magari già domani, ma dovrebbero aggirarsi su altri 50mila euro circa, che insieme a maggio fa dunque un totale che - a spanne, poi chi fa i conti arriverà a cifre più precise - non dovrebbe uscire dal range 140-160mila euro (per il rapporto col fisco, invece è allo studio una rateizzazione).

I soci si sono detti disponibili a valutare l'iniezione di capitale sulla base dei numeri, poi convocheranno come detto i rispettivi organi e si tratterà solo di ritrovarsi per fare il versamento: dal notaio in caso di aumento di capitale, altrimenti si procede col finanziamento soci in conto futuro aumento di capitale. Sarà anche un test per capire l'aria che tira nella rinnovata Giunta della Mens Sana, in realtà non così dissimile dalla vecchia nel paio di figure diventate di riferimento.

Già in sede di assemblea dei soci la Polisportiva è stata fattiva nel voler affrontare le necessità per chiudere la stagione, e in parallelo non ha mancato di ribadire le proprie esigenze di bilancio e l'obiettivo di scendere prima possibile al 10% della Mens Sana Basket 1871, una quota più gestibile, visto quanto si è dimostrato impegnativo stare nel basket negli scorsi anni. I prossimi giorni saranno quelli buoni invece per un incontro con la Polisportiva per cominciare a definire i nuovi accordi sulla convenzione e sul settore giovanile, necessario punto di partenza a più livelli per la pianificazione della nuova stagione.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (59) Anichini (46) Asciano (12) associazione (58) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (15) Catalani (3) città (10) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (15) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (61) giovanili (32) Griccioli (12) inchiesta (68) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (28) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (87) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (1) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (47) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (70) sponsor (26) statistiche (105) sul campo (495) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (88) titoli (21) trasferte (22) Virtus (30) Viviani (3)