domenica 2 ottobre 2016

Let's get it started - E già esserci ancora è una conquista

Comincia contro Latina la terza stagione della Mens Sana dopo la ripartenza del 2014, la seconda in A2, la prima dell'era-Griccioli. Ma ogni volta sembra di essere all'anno zero. Con quali prospettive?

La realtà è che si arriva a questo inizio di stagione con aspettative e attese legate al campo da basket ovattate da mesi in cui si è parlato di assemblee dei soci e cda, Associazione e Consorzio, disavanzi e ricapitalizzazioni, fidejussioni e crowdfunding. Per forza. Poi però la Mens Sana per la cui esistenza la gente si è spesa con toccante partecipazione non è quella di Tizio, Caio o Sempronio (sostituire con nomi a caso presi da cda, Consorzio o Associazione, anche i più controversi).

La Mens Sana attorno a cui si riunisce un popolo è  quella per cui vibrare ogni domenica in partita, quella da accudire coccolandola con gli occhi ogni giorno agli allenamenti, quella su cui sdottorare in libertà di difesa e minutaggi inventandosi allenatori emeriti ogni volta che si incrocia qualcuno con cui condividere questa passione. Quella che gioca a basket insomma, quella sul campo, e gli stessi consiglieri, consorziati e associati che la Mens Sana la conoscono sono i primi a saperlo.

L'anno zero resta una prospettiva privilegiata, per chi negli ultimi due anni ha rischiato di perdere il basket due volte, con un inverno davanti in cui evitare il tris. Se questa stagione comincia con più attenzione per quello che succede e dovrà succedere fuori dal campo è anche per il messaggio che ha portato con sé una stagione e come la scorsa, in cui sul campo non solo si sono fatti i playoff ma si è addirittura accarezzato il secondo/terzo posto (e comunque chiuso al quinto), però fuori dal campo si sarebbe chiusi a febbraio senza interventi straordinari e non ripetibili. E a fronte del rischio di chiudere, il resto passa in secondo piano.

Al riguardo, ci saranno tanti argomenti da affrontare con urgenza: per la società, per l’Associazione e in maniera ancora più severa per il Consorzio, nei prossimi giorni sarà il caso di tornare a parlarne in modo anche brutale, con la risolutezza che la situazione richiede. Ma oggi i riflettori devono essere, come è giusto che sia, sulla squadra di Griccioli e Marruganti, su Tavernari e Flamini, su Saccaggi e Cappelletti (anche se dovrà saltare la prima), su Harrell e Myers, su Bucarelli e Vildera, su Pichi e Masciarelli. Presi uno per uno, ognuno porta con sé un bagaglio di incognite individuali e un carico di potenziale di squadra.

Se fuori dal campo l’obiettivo fissato dalla società è quello di consolidarsi e impostare un programma imperniato sul rapporto col territorio per ricreare la competitività del club, sempre che le urgenze concedano il respiro per farlo, fuori dal campo obiettivi non sembrano essere stati fissati. Come un anno fa si parte realisticamente per lottare – con Roma, Reggio, Tortona, forse Latina – per un posto ai playoff alle spalle delle favorite d’obbligo Scafati, Ferentino, Trapani, Biella, Agrigento, Casale. Se poi economicamente le cose dovessero andare bene, si può anche fantasticare sul salto di qualità che un innesto in corsa permetterebbe.

Ma al momento è fantabasket. Come deve essere, perché essere appassionati di basket è anche sognare, e non stare sempre lì – come invece è stato nell’ultimo anno - con la calcolatrice con il codice civile in una mano e nell’altra il pallottoliere per misurare i rapporti di forza dentro il Consorzio, l’Associazione, il cda, tra parti che non vanno d’accordo. Per non parlare delle battaglie sulla revoca dei titoli, perché nelle ultime ore se ne è già parlato abbastanza. Buona stagione, buon basket, buona Mens Sana



Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (65) Anichini (46) Asciano (12) associazione (58) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) città (10) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (20) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (66) giovanili (34) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (87) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (49) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (72) sponsor (26) statistiche (105) sul campo (500) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (90) titoli (21) trasferte (22) Virtus (30) Viviani (3)