martedì 21 giugno 2016

Bruttini, Poggiali e gli altri: il Governo dei Nove. E quello che succede adesso

La Mens Sana ha fatto un altro passo nel (suo) futuro, con la definizione dell'organigramma del Consorzio Basket e Sport a Siena, passato dall'amministratore unico Gian Gastone Brogi a un cda di nove imprenditori, tra cui aziende di evidente lignaggio. Senza sorprese - come previsto - nella nomina di Fabio Bruttini a presidente e Giovanni Poggiali a vicepresidente. Per le ufficialità, c'è un ampio e ben argomentato comunicato stampa. Qui proviamo invece a leggere cosa succede adesso.

Innanzi tutto una menzione per chi c'è, perché nella percezione dell'ambiente e della città forse sta passando come una cosa normale quello che normale non è, o per lo meno non era mai successo a Siena (e per alcuni aspetti dell'iniziativa neanche altrove). Ovvero un gruppo di imprenditori che investono certo per spirito di impresa: la chiave di volta perché il Consorzio funzioni è questa, creare opportunità di business, ma al momento oggettivamente sono in gran parte ancora da sviluppare. Ma sono  imprenditori che investono anche perché hanno deciso di credere in un progetto.

Hanno deciso di farsi carico del 52% della copertura di un'azienda in perdita per rilanciarla, allo stesso modo e senza discontinuità rispetto all'unicità dell'intervento di raccolta dell'Associazione Io Tifo Mens Sana per l'urgenza del salvataggio. La fine della stagione sportiva, il mare, l'avvicinarsi del Palio non aiutano forse a tenere alto l'entusiasmo vissuto nei mesi scorsi per quello che è lato dello stesso progetto, quello che mira a dare alla Mens Sana una forma di sostegno (non "una tantum") attorno a cui costruire un futuro che altrimenti non ci sarebbe. Con imprenditori e professionisti, non con i primi che passavano.

Note da una decina di giorni le 22 aziende fondatrici, queste sono invece nel cda:

Gabriele Filippini - Dolcezze Savini
Giovanni Poggiali - Felsina
Federico Berni - La Sovrana
Angelo Giorgi - Sali&Giorgi
Marco Turillazzi - Terrecablate
Luigi Cagnazzo - Hotel Monteriggioni
Maurizio Sani - Stosa
Luca Gentili - Ldp Progetti
Fabio Bruttini - Comolas

***

Le priorità riguardano la definizione delle figure del direttore sportivo e dell'allenatore. Questione affidata al cda della MSB 1871, da oggi ufficialmente privo di un pezzo, il dimissionario Marruganti appunto (e non è chiaro se e quando sarà sostituito da qualcuno nel cda). Ci vorrà una decina di giorni perché l'intero consiglio di amministrazione venga avvicendato dal nuovo cda, che rifletterà la nuova configurazione societaria. Intanto comincia a muoversi la parte sportiva.

Sulla base del successo dei colloqui per il direttore sportivo, sarà lui poi a lavorare sull'allenatore, dunque sul futuro a Siena o altrove di Ramagli. Sono nodi che nel giro di due-tre giorni saranno sciolti. Nel frattempo si procede a una ricognizione definitiva dei conti per stilare il budget, e all'individuazione dei profili giusti per le figure che rappresenteranno il Consorzio nel futuro cda della MSB 1871. Individuazione che potrebbe fare nel frattempo anche l'Associazione nella riunione di mercoledì per le due figure di propria competenza.

Si è discusso di un paio di princìpi come la non necessità che il presidente della MSB 1871 sia un uomo strettamente di basket, anche per rispetto dei ruoli rispetto alle competenza del direttore sportivo. Oppure il principio per cui sia consigliabile o meno che chi è nel direttivo di una società nominante (Consorzio e Associazione) sia anche tra i nominati del cda che gestirà la controllata (la MSB 1871). A parlare saranno le decisioni che saranno prese.

Di certo c'è la necessità di affrontare le importanti scadenze che attendono la società da qui a inizio luglio, fino alla questione dell'iscrizione al campionato e della fidejussione. Può aiutare farlo magari con persone a conoscenza del funzionamento della società, come sono sicuramente quelle del vecchio cda. Ma può aiutare anche il fatto che buona parte degli stessi, come sembra, possano portare le loro conoscenze anche all'interno del nuovo cda allargato.


Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (51) Asciano (22) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (13) città (12) Coldebella (2) Colle (26) Comune (18) consorzio (69) Costone (32) Costone femminile (7) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (91) giovanili (36) Grandi (9) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (106) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (3) palazzetto (2) personaggi (12) Pianigiani (4) Poggibonsi (19) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (49) Serie A (3) Sguerri (15) società (78) sponsor (27) statistiche (105) storia (9) sul campo (536) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (98) titoli (21) trasferte (22) Virtus (43) Viviani (3)